Home Comitato medico scientifico

Più informazione
più salute

SUGGERIMENTI Ricerca Nascondi suggerimenti
  • HOME
  • Blog
  • Come prevenire bruciore vaginale e prurito intimo

Indietro

Come prevenire bruciore vaginale e prurito intimo

Bruciore vaginale
Bruciore vaginale - www.istockphoto.com






vota


Alla vigilia delle vacanze, un improvviso bruciore vaginale unito a un fastidioso prurito intimo è il peggio che possa capitare. Perché il disagio di un’irritazione intima può compromettere il relax e condizionare la quotidianità vacanziera anche negli aspetti in apparenza più frivoli, come l’abbigliamento.

 

Il bruciore intimo è un disturbo di entrambi i sessi ma più frequente tra le donne perché, data la conformazione anatomica, il bruciore potrebbe essere l’effetto di un processo patologico presente nella vulva o nel tratto urinario. Più precisamente: con bruciore associato a prurito intimo esterno si parla di vulvodinia, mentre il prurito intimo interno è sintomo di vulvovaginite con il bruciore che coinvolge vulva e vagina.

Se è sporadico, nella maggior parte dei casi il bruciore vaginale è un disturbo che si risolve in breve tempo adottando alcune semplici accortezze; al contrario, se il problema si cronicizza è necessario rivolgersi al ginecologo.

 

Quali sono le cause del bruciore vaginale?

Le cause del bruciore vaginale nei mesi estivi sono pressoché le stesse che spiegano perché la cistite colpisce in estate: il caldo abbassa le difese immunitarie, sostare sulla battigia o a bordo piscina è una cattiva abitudine e si tende un po’ a trascurare l’igiene intima. Anche il cloro della piscina, di base un disinfettante, acuisce bruciore e prurito se eccede nelle quantità.

 

A questi, si aggiungono altri fattori scatenanti validi tutto l’anno: scarsa igiene intima, uso di detergenti aggressivi, alterazione del ph vaginale a seguito di mestruazione, rapporti sessuali e assunzione di farmaci, presenza di un’infiammazione micotica come la candida o batterica come quella dovuta a Gardnerella vaginalis.

 

Quali sono i rimedi al bruciore vaginale?

I rimedi al bruciore vaginale dipendono dalla natura del disturbo. Troppo cloro disidrata i tessuti e asciuga le mucose fino a provocare secchezza vaginale, bruciore e prurito. È una reazione che si avverte sin dalla prima nuotata in piscina e a cui si può rimediare scegliendo un’altra struttura.

 

Dopo la nuotata, è bene ricordarsi di stendere il proprio telo sulle superfici prima di sedersi, indossare le ciabatte sotto la doccia e usare un detergente intimo rispettoso del ph fisiologico. A tal proposito ricordiamo di non usare acqua e bicarbonato che altererebbe il ph naturale, e che il ph cambia in base all’età: le bambine e le donne in menopausa hanno bisogno di un detergente intimo a ph 5.5 diverso da quello più acido adatto alle donne in età fertile compreso tra ph 3.5 e 4.5.

 

L’indicazione del ph è importante anche nella scelta delle salviettine intime, utili a patto che siano delicate e monouso, comode e pratiche fuori casa e in vacanza specie se si ha il ciclo. Con le mestruazioni, meglio evitare l’uso di assorbenti interni in piscina per troppe ore e scegliere assorbenti di cotone idrofilo, traspiranti e non irritanti.

 

Per prevenire il brucione vaginale è necessario prestare la massima attenzione all’igiene dei sanitari e delle salviettine di spugna. Per questo, il consiglio è di usare i propri asciugamano e accappatoio se non si è sicuri del livello di pulizia dell’albergo. Resta valida l’indicazione di preferire slip di cotone bianco all’intimo sintetico e colorato, con l’accortezza di lavarli dopo l’acquisto e prima di indossarli.

 

In presenza di bruciore vaginale e prurito intimo è bene accantonare jeans e pantaloni stretti in tessuto non traspirante e preferire abiti ampi di cotone e, appena possibile, non indossare lo slip per favorire la respirazione di tessuti e mucosa vaginale.

 

Fonte e approfondimenti: esseredonnaonline.it


Nessun commento inviato


Lascia un commento

Comment form Prima di commentare leggi le Avvertenze di rischio e delle Condizioni d'uso del sito, è necessario prenderne visione

 Con l'inserimento dei miei dati dichiaro di aver preso visione delle Avvertenze di Rischio  e del Trattamento dei dati.
*



Tutti i campi (*) sono richiesti




lascia la tua e-mail per ricevere aggiornamenti e notizie



Desidero ricevere comunicazioni promozionali e newsletter da parte di ABCsalute s.r.l. come specificato all' art.3b


   Iscriviti alla Newsletter   
Grazie per esserti registrato alla newsletter di ABCsalute.it

ABCsalute S.r.l. ora axélero S.p.A. Copyright 2009 - 2020 ©Tutti i diritti riservati - C.F./Partita IVA IT 07731860966
Sede Legale: via Cartesio, 2 20124 Milano - Cap. Soc. € 68.000,00 i.v - R.E.A. Milano n. 1978319 - N.Telefono +39 02 83623320 - info@axelero.it

Aggiornato al 31/03/2020 - Il sito si finanzia con gli abbonamenti dei medici inserzionisti e non riceve finanziamenti dalla pubblicità o dalla visualizzazione di contenuti commerciali.
Il contenuto editoriale del sito non è influenzato dalle fonti di finanziamento.