Cerca una cura, un rimedio o un farmaco da banco per il tuo sintomo

Antispasmina colica

Sintomatico nelle manifestazioni spastico-dolorose dell’apparato gastro-enterico.

  • disponibile in: Compresse
  • prodotto da: Recordati Spa
  • principio attivo: Papaverina Cloridrato, belladonna


Come si assume Antispasmina colica

Adulti :        tipo "Normale"      da 2 a 6 confetti al giorno

                   tipo "Forte"           da 1 a 3 confetti al giorno

NON SUPERARE LE DOSI CONSIGLIATE

I confetti vanno deglutiti prima dei pasti o al momento del bisogno e vanno deglutiti interi perchè devono giungere intatti nell'intestino, dove svolgono la loro azione a livello dello spasmo. In caso di diarrea o di ipermotilità dell'intestino, i confetti possono, eccezionalmente, venir espulsi interi; in tal caso conviene, almeno per qualche giorno, ingerire i confetti dopo averli frammentati.



Controindicazioni di Antispasmina colica

Bambini al di sotto dei 12 anni. Gravidanza e allattamento.

Ipersensibilità nota verso i componenti; glaucoma, stenosi pilorica, ipertrofia prostatica e altre malattie stenosanti dell'apparato digerente e urinario; atonia intestinale dell'anziano e dei soggetti debilitati; colite ulcerosa, miastenia grave.

In pazienti con turbe del sistema nervoso autonomo, in portatori di affezioni epato-renali, di ipertiroidismo, di coronaropatie, nelle tachiaritmie cardiache, nell'ipertensione arteriosa e nell'insufficienza cardiaca congestizia.



Avvertenze

Dopo breve periodo di trattamento senza risultati apprezzabili, consultare il medico.

I preparati contenenti anticolinergici debbono essere usati solo in caso di effettiva necessità e sotto il diretto controllo del medico negli anziani.

Gli effetti di tali composti sono accentuati dalla contemporanea soministrazione di sostanze appartenenti a gruppi terapeutici diversi ma dotati di azione anticolinergica quali antistaminici, butirrofenoni, fenotiazinici, antidepressivi triciclici, amantadina, che pertanto non vanno assunte contemporaneamente. Ugualmente non vanno assunti contemporaneamente sulfamidici e beta bloccanti; la comparsa di manifestazioni secondarie richiede la sospensione della terapia.




ABCSalute non può fornire consulenze mediche, se un paziente ha dubbi o quesiti sull'uso di un medicinale che sta assumendo deve contattare il proprio medico o il farmacista.
Inoltre le informazioni pubblicate per questo prodotto potrebbero non essere la versione più aggiornata.

ABCsalute S.r.l. - Registrazione al Tribunale di Milano n. 491 del 24.07.2008 - Copyright 2008-2017
© Tutti i diritti riservati - P.I. 06355610962 - Per Informazioni 02.97383387 - info@abcsalute.it - Direttore

Società a socio unico, soggetta a direzione e coordinamento da parte di axélero S.p.A

Progetto di fusione per incorporazione di abcsalute s.r.l. in axélero S.p.A. ai sensi degli artt. 2501-ter e 2505 c.c.

Aggiornato al 23/07/2017