Cerca una cura, un rimedio o un farmaco da banco per il tuo sintomo

Triaminic

Trattamento dei sintomi del raffreddore e dell’influenza.

  • disponibile in: Bustina
  • prodotto da: Novartis Consumer Health Spa
  • principio attivo: Paracetamolo, pseudoefedrina Cloridrato


Come si assume Triaminic

Adulti e ragazzi di età superiore a 12 anni: 2-3 bustine al giorno, disciolte in un bicchiere d’acqua. È possibile utilizzare anche acqua calda.

Bambini: Triaminic non è raccomandato nei bambini al di sotto dei 12 anni (vedere paragrafo 4.3 “Controindicazioni”)



Controindicazioni di Triaminic

•  Ipersensibilità ai principi attivi o ad uno qualsiasi degli eccipienti.

•  Gravidanza e allattamento.

•  Bambini di età inferiore ai 12 anni.

•  Pazienti con manifesta insufficienza della glucosio-6-fosfato deidrogenasi.

•  Soggetti affetti da una forma grave delle seguenti malattie:

   - malattia coronarica (angina, precedente infarto);

   - ipertensione;

   - aritmie;

   - insufficienza epatica;

   - insufficienza renale;

   - ipertiroidismo;

   - asma;

   - diabete;

   - disturbi della minzione causati da ipertrofia prostatica o da altre patologie;

   - glaucoma;

   - anemia emolitica.

•  Soggetti che sono in trattamento con inibitori della monoamino ossidasi o che hanno interrotto questo trattamento da meno di due settimane (vedere “Interazioni con altri medicinali e altre forme di interazione”).



Avvertenze

Durante il trattamento con TRIAMINIC prima di assumere qualsiasi altro farmaco controllare che non contenga paracetamolo, poiché, se questo principio attivo è assunto in dosi elevate, si possono verificare gravi reazioni avverse.

Il rischio di gravi effetti indesiderati è aumentato anche quando il paracetamolo è assunto insieme ad altri analgesici antipiretici; deve pertanto essere evitato l’uso contemporaneo di questo tipo di medicinali.

Il medicinale va usato con cautela nei soggetti affetti da una forma lieve/moderata delle seguenti malattie:

-  malattia coronarica (angina);

-  ipertensione;

-  aritmie;

-  insufficienza epatica;

-  insufficienza renale;

-  ipertiroidismo;

-  asma;

-  diabete;

-  disturbi della minzione causati da ipertrofia prostatica o da altre patologie;

-  glaucoma;

-  anemia emolitica.

I pazienti che assumono paracetamolo devono evitare l’uso di bevande alcoliche perché l’alcool aumenta il rischio di danno epatico.

Nel corso di terapia con anticoagulanti orali si consiglia di ridurre le dosi.

Il paziente deve essere avvertito della necessità di consultare il medico se è già in trattamento con altri farmaci.

Avvertenze relative agli eccipienti

L’aspartame presente in questo medicinale è una fonte di fenilalanina. Può essere dannoso per i soggetti affetti da fenilchetonuria.




ABCSalute non può fornire consulenze mediche, se un paziente ha dubbi o quesiti sull'uso di un medicinale che sta assumendo deve contattare il proprio medico o il farmacista.
Inoltre le informazioni pubblicate per questo prodotto potrebbero non essere la versione più aggiornata.

ABCsalute S.r.l. - Registrazione al Tribunale di Milano n. 491 del 24.07.2008 - Copyright 2008-2017
© Tutti i diritti riservati - P.I. 06355610962 - Per Informazioni 02.97383387 - info@abcsalute.it - Direttore

Società a socio unico, soggetta a direzione e coordinamento da parte di axélero S.p.A

Progetto di fusione per incorporazione di abcsalute s.r.l. in axélero S.p.A. ai sensi degli artt. 2501-ter e 2505 c.c.

Aggiornato al 18/01/2017