Cerca una cura, un rimedio o un farmaco da banco per il tuo sintomo

Otriduo

Trattamento sintomatico della congestione nasale e della rinorrea associate ai comuni raffreddori.

  • disponibile in: Spray
  • prodotto da: Novartis Consumer Health Spa
  • principio attivo: Xilometazolina Cloridrato, ipratropio Bromuro


Come si assume Otriduo

Adulti

1 nebulizzazione in ogni narice fino a 3 volte al giorno. Devono trascorrere almeno 6 ore tra due dosi.

Prima dell’applicazione iniziale, premere la pompa azionandola 4 volte. Una volta premuta, la pompa rimarrà normalmente carica per tutto il periodo di trattamento giornaliero continuo.

Qualora premendo completamente il beccuccio lo spray non dovesse fuoriuscire, la pompa avrà bisogno di essere ricaricata con lo stesso numero di pressioni eseguite all’inizio.

La durata del trattamento non deve superare i 7 giorni, in quanto un trattamento prolungato con xilometazolina cloridrato può causare edema della mucosa nasale ed ipersecrezione a causa dell’aumentata sensibilità cellulare, "effetto rebound" (rinite medicamentosa).

Si raccomanda di interrompere il trattamento, quando i sintomi sono diminuiti, anche prima della durata massima del trattamento di 7 giorni, al fine di minimizzare il rischio di reazioni avverse (vedere sezione 4.8).

Bambini e adolescenti al di sotto dei 18 anni di età

L’uso di OTRIDUO non è raccomandato in bambini e adolescenti al di sotto dei 18 anni di età per mancanza di sufficiente documentazione.

Anziani

Esiste solo una limitata esperienza d’uso in pazienti con un’età superiore ai 70 anni.



Controindicazioni di Otriduo

OTRIDUO non deve essere somministrato a bambini al di sotto dei 18 anni di età a causa della mancanza di sufficiente documentazione.

Ipersensibilità ai principi attivi o ad uno qualsiasi degli eccipienti.

Ipersensibilità nota all’atropina o a sostanze similari, quali ad esempio iosciamina e scopolamina.

Dopo interventi chirurgici in cui la dura madre possa essere stata esposta: ipofisectomia transfenoidale o altri interventi per via transnasale.

In pazienti con glaucoma.

In pazienti con rinite secca.



Avvertenze

Il prodotto medicinale deve essere somministrato con cautela nei pazienti predisposti al glaucoma ad angolo chiuso o in pazienti con ipertrofia prostatica e stenosi ureterale.

I pazienti devono essere istruiti nell’evitare di spruzzare OTRIDUO attorno o negli occhi. Se OTRIDUO entra in contatto con gli occhi, si possono verificare le seguenti eventualità: visione sfuocata temporanea, irritazione, dolore, occhi arrossati. Può presentarsi un aggravamento del glaucoma ad angolo chiuso. Il paziente deve essere istruito a lavare i suoi occhi con acqua fredda se OTRIDUO viene a diretto contatto con gli occhi e a rivolgersi a un medico se sente dolore agli occhi o ha una visione sfuocata.

Si raccomanda di fare attenzione nei pazienti predisposti ad epistassi (es.: anziani), ileo paralitico o fibrosi cistica.

Il prodotto medicinale deve essere usato con cautela in pazienti che sono sensibili agli agenti adrenergici, che possono dare sintomi quali disturbi del sonno, vertigini, tremore, aritmie cardiache o ipertensione.

Particolare cautela va adottata in pazienti con ipertiroidismo, diabete mellito, ipertensione, malattie del sistema cardiovascolare o feocromocitoma.




ABCSalute non può fornire consulenze mediche, se un paziente ha dubbi o quesiti sull'uso di un medicinale che sta assumendo deve contattare il proprio medico o il farmacista.
Inoltre le informazioni pubblicate per questo prodotto potrebbero non essere la versione più aggiornata.

ABCsalute S.r.l. - Registrazione al Tribunale di Milano n. 491 del 24.07.2008 - Copyright 2008-2017
© Tutti i diritti riservati - P.I. 06355610962 - Per Informazioni 02.97383387 - info@abcsalute.it - Direttore

Società a socio unico, soggetta a direzione e coordinamento da parte di axélero S.p.A

Progetto di fusione per incorporazione di abcsalute s.r.l. in axélero S.p.A. ai sensi degli artt. 2501-ter e 2505 c.c.

Aggiornato al 22/01/2017