Cerca una cura, un rimedio o un farmaco da banco per il tuo sintomo

Ustiosan

Ustioni minori, eritemi solari, irritazioni cutanee da vari agenti chimico-fisici, lesioni cutanee quali ferite superficiali, escoriazioni, punture di insetti.

  • disponibile in: Tubetto
  • prodotto da: Kelemata Srl
  • principio attivo: Procaina Cloridrato, lidocaina Cloridrato, 8-ossichinolina Solfato


Come si assume Ustiosan

Applicare in strato uniforme 1-2 cm di crema sulla parte lesa 1-2 volte al giorno, sovrapporvi, se necessario, una medicazione protettiva con garza sterile e cerotto adesivo.

Non superare le dosi consigliate.



Controindicazioni di Ustiosan

Ipersensibilità verso i componenti del prodotto.



Avvertenze

Utilizzare su lesioni non estese e per brevi periodi di tempo.

Dopo breve periodo di trattamento senza risultati apprezzabili, consultare il medico, così come se insorge irritazione o persistano arrossamento, gonfiore o dolore.

Evitare l'applicazione del medicamento in prossimità delle congiuntive oculari.

Un elevato assorbimento di lidocaina e procaina può provocare reazioni anche gravi, in particolare in anziani e bambini.

L'uso, specie se prolungato, dei prodotti per uso topico può dare origine a fenomeni di sensibilizzazione. In tal caso sospendere il trattamento e consultare il medico per istituire, se necessario, una terapia idonea.




ABCSalute non può fornire consulenze mediche, se un paziente ha dubbi o quesiti sull'uso di un medicinale che sta assumendo deve contattare il proprio medico o il farmacista.
Inoltre le informazioni pubblicate per questo prodotto potrebbero non essere la versione più aggiornata.

ABCsalute S.r.l. - Registrazione al Tribunale di Milano n. 491 del 24.07.2008 - Copyright 2008-2017
© Tutti i diritti riservati - P.I. 06355610962 - Per Informazioni 02.97383387 - info@abcsalute.it - Direttore

Società a socio unico, soggetta a direzione e coordinamento da parte di axélero S.p.A

Progetto di fusione per incorporazione di abcsalute s.r.l. in axélero S.p.A. ai sensi degli artt. 2501-ter e 2505 c.c.

Aggiornato al 24/05/2017