Indietro

Cerca una cura, un rimedio o un farmaco da banco per il tuo sintomo

Destrometorfano br.quali

Il destrometorfano bromidrato è indicato per il trattamento sintomatico della tosse secca.

  • disponibile in: Sciroppo
  • prodotto da: Qualifarma Srl
  • principio attivo: Destrometorfano Bromidrato


Come si assume Destrometorfano br.quali

Adulti e adolescenti (da 12 a 18 anni)

L’intervallo di dose generalmente consigliato varia da 10 mg (un cucchiaino da caffè corrispondente a circa 3 ml) a 20 mg (2 cucchiaini da caffè corrispondenti complessivamente a circa 6 ml) ogni 6 ore. La dose massima raggiungibile nelle 24 ore è di 80 mg.

Bambini fino a 12 anni

Destrometorfano bromidrato non deve essere usato.



Controindicazioni di Destrometorfano br.quali

- Ipersensibilità al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti;

- asma bronchiale, BPCO (broncopneumopatia cronica ostruttiva), polmonite, difficoltà respiratorie, depressione respiratoria;

- malattie cardiovascolari, ipertensione;

- ipertiroidismo;

- diabete;

- glaucoma;

- ipertrofia prostatica;

- stenosi dell’apparato gastroenterico ed urogenitale;

- epilessia;

- gravi malattie epatiche;

- bambini di età inferiore a 12 anni;

- non usare contemporaneamente o nelle due settimane successive a farmaci antidepressivi inibitori delle MAO;

- primo trimestre di gravidanza, allattamento (vedere paragrafo 4.6).



Avvertenze

Il trattamento con destrometorfano bromidrato non deve essere protratto oltre i 5-7 giorni. In mancanza di una risposta terapeutica entro pochi giorni, il medico deve rivalutare la situazione.

Il destrometorfano bromidrato può dare assuefazione. A seguito di un uso prolungato, i pazienti possono sviluppare tolleranza al medicinale, così come dipendenza mentale e fisica (vedere paragrafo4.8). I pazienti con tendenza all’abuso o alla dipendenza devono assumere lo sciroppo di destrometorfano bromidrato per brevi periodi e sotto stretto controllo del medico.

Una tosse cronica può essere un sintomo precoce di asma e quindi destrometorfanobromidrato non è indicato per la soppressione della tosse cronica o persistente (es. dovuta a fumo, enfisema,asma, ecc.).

Il destrometorfano bromidrato deve essere somministrato con particolare cautela e solo su consiglio medico nel caso la tosse sia accompagnata da altri stintomi quali: febbre, rash, mal di testa, nausea e vomito.

Il medicinale non deve essere assunto in caso di tosse quando la tosse è accompagnata da secrezione abbondante. In caso di tosse irritante con una notevole produzione di muco, il trattamento con destrometorfano bromidrato deve essere somministrato con particolare cautela e solo su consiglio medico dopo un'attenta valutazione del rischio-beneficio.

Durante la terapia con destrometorfano bromidrato è sconsigliabile l’uso di alcool (vedere paragrafo 4.5). Somministrare con cautela e solo dopo un'attenta valutazione del rischio-beneficio destrometorfano bromidrato nei pazienti con malattie cardiovascolari, ipertensione, ipertiroidismo, diabete, glaucoma, ipertrofia prostatica, stenosi dell’apparatogastroenterico e urogenitale,epilessia, alterata funzionalità epatica. nei soggetti con o che stanno assumendo farmaci antidepressivi, come i farmaci inibitori delle MAO.

Informazioni importantisu alcuni eccipienti:

Il prodotto contiene un’elevata percentuale di saccarosio. È sconsigliato l’utilizzo in soggetti in cui la somministrazione di saccarosio è controindicata.




ABCSalute non può fornire consulenze mediche, se un paziente ha dubbi o quesiti sull'uso di un medicinale che sta assumendo deve contattare il proprio medico o il farmacista.
Inoltre le informazioni pubblicate per questo prodotto potrebbero non essere la versione più aggiornata.

ABCsalute S.r.l. - Registrazione al Tribunale di Milano n. 491 del 24.07.2008 - Copyright 2008-2017
© Tutti i diritti riservati - P.I. 06355610962 - Per Informazioni 02.97383387 - info@abcsalute.it - Direttore

Società a socio unico, soggetta a direzione e coordinamento da parte di axélero S.p.A

Progetto di fusione per incorporazione di abcsalute s.r.l. in axélero S.p.A. ai sensi degli artt. 2501-ter e 2505 c.c.

Aggiornato al 20/01/2017