Home Comitato medico scientifico

Più informazione
più salute

SUGGERIMENTI Ricerca Nascondi suggerimenti
  • HOME
  • Blog
  • Cos’è la tachipirina e perché è utile contro l’influenza

Indietro

Cos’è la tachipirina e perché è utile contro l’influenza

Tachipirina e influenza
Tachipirina e influenza - iStockphoto.com






vota


Come il raffreddore e il mal di gola, l’influenza è un male di stagione di cui tutti abbiamo sofferto almeno una volta nella vita, e in questo caso la tachipirina è il farmaco a cui spesso ricorriamo. È bene sapere come assumere la tachipirina e cosa fare per alleviare i sintomi dell’influenza e ridurre gradualmente la manifestazione della malattia.

 

Il paracetamolo è il principio attivo presente nella tachipirina in una quantità maggiore rispetto ad altri farmaci, e sebbene sia il medicinale più usato contro l’influenza non è altrettanto efficace nel combattere le infiammazioni: la tachipirina svolge un’ottima azione antipiretica e ha una limitata efficacia antinfiammatoria. Inoltre, la tachipirina non è aggressiva con le pareti dello stomaco, dunque è adatta alle persone che hanno disturbi allo stomaco o assumono farmaci anticoagulanti.

 

Quanta tachipirina si può assumere al giorno?

La tachipirina è disponibile in formati e dosaggi diversi: supposte, pillole, gocce, sciroppo e compresse effervescenti. È un farmaco da banco ma si consiglia di consultare il proprio medico curante prima di comprare e assumere la tachipirina, perché solo il medico può indicare la giusta dose e modalità di assunzione. Anche neonati e bambini influenzati possono prendere la tachipirina ma con dosi e tempi diversi da quelli efficaci e sicuri per un adulto.

 

Tachipirina in gravidanza e durante l’allattamento, si può?

Se si ha l’influenza durante la gravidanza è sconsigliato assumere medicinali nei primi tre mesi di gestazione e dopo la 38a settimana, ma la donna in gravidanza può prendere il paracetamolo seguendo attentamente le indicazioni del proprio medico.

 

La stessa cautela è d’obbligo se la mamma ha l’influenza durante l’allattamento. Come dal cordone ombelicale si passa al feto ciò che la gestante mangia e beve, così con l’allattamento il neonato assimila quello che mangia e beve la mamma. Per questo motivo, in caso di necessità, durante i mesi dell’allattamento – almeno 6 – è bene assumere solo farmaci sicuri per la madre e il bambino. Generalmente, la tachipirina si può assumere durante l’allattamento solo se la febbre supera i 38° e bisogna curare l’influenza della mamma anche per proteggere la salute del bambino.

 

Le informazioni qui espresse non sostituiscono in alcun modo il parere medico e le indicazioni sulla corretta posologia della tachipirina disponibili sul sito dell’Agenzia del farmaco.


Nessun commento inviato


Lascia un commento

Comment form Prima di commentare leggi le Avvertenze di rischio e delle Condizioni d'uso del sito, è necessario prenderne visione

 Con l'inserimento dei miei dati dichiaro di aver preso visione delle Avvertenze di Rischio  e del Trattamento dei dati.
*



Tutti i campi (*) sono richiesti




lascia la tua e-mail per ricevere aggiornamenti e notizie



Desidero ricevere comunicazioni promozionali e newsletter da parte di ABCsalute s.r.l. come specificato all' art.3b


   Iscriviti alla Newsletter   
Grazie per esserti registrato alla newsletter di ABCsalute.it

ABCsalute S.r.l. ora axélero S.p.A. Copyright 2009 - 2021 ©Tutti i diritti riservati - C.F./Partita IVA IT 07731860966
Sede Legale: via Cartesio, 2 20124 Milano - Cap. Soc. € 68.000,00 i.v - R.E.A. Milano n. 1978319 - N.Telefono +39 02 83623320 - info@axelero.it

Aggiornato al 22/09/2021 - Il sito si finanzia con gli abbonamenti dei medici inserzionisti e non riceve finanziamenti dalla pubblicità o dalla visualizzazione di contenuti commerciali.
Il contenuto editoriale del sito non è influenzato dalle fonti di finanziamento.