Home Comitato medico scientifico

Più informazione
più salute

SUGGERIMENTI Ricerca Nascondi suggerimenti
  • HOME
  • Blog
  • Allergie stagionali: ci sono anche in autunno

Indietro

Allergie stagionali: ci sono anche in autunno








vota


Articolo aggiornato il 22 febbraio 2017.

 

Quando si parla di allergie stagionali il pensiero va subito alla primavera, stagione di fioritura e diffusione dei pollini. E così si commette un grosso errore: sottovalutare o non considerare le allergie in autunno. In questa fase dell’anno, infatti, si concentrano tre caratteristiche che facilitano le reazioni allergiche nei soggetti predisposti: diffusione di pollini di alcune piante, piogge frequenti e ambienti caldo-umidi.

 

Le allergie stagionali che si manifestano in autunno sono causate dal polline di alcune piante fioriscono in questo periodo dell’anno. È il caso delle graminacee, dell’assenzio, dell’ambrosia e delle paretarie. L’impollinazione della paretaria è particolarmente pericolosa perché i pollini sono talmente piccoli e leggeri che s’insinuano facilmente nelle vie respiratorie in modo tanto persistente e aggressivo da provocare l’asma.

 

Alle giornate di caldo e sole seguono le prime piogge che si concentrano tra ottobre e novembre rendendo l’autunno una stagione umida. Lo sbalzo di temperatura e l’umidità favoriscono il prolificare degli acari e delle muffe e, di conseguenza, prolifica di allergie stagionali. Senza considerare che l’ambiente caldo-umido è sia quello di casa, dove si comincia a trascorrere più tempo, che quello di piscine e palestre, dove ci si allena dall’autunno alla primavera e che, non a caso, sono gli ambienti perfetti per infezioni cutanee e micosi.

 

Rinite, lacrimazione, arrossamento oculare e raffreddore sono i sintomi delle allergie autunnali, gli stessi di quelle primaverili ma con intensità minore. Per allontanare il rischio di allergie stagionali bisogna cambiare aria negli ambienti chiusi per evitare il ristagno di umidità, usare cuscini antiacaro, pulire spesso la casa se ci sono animali domestici, tenere i finestrini chiusi quando si viaggia in auto, preferire una passeggiata al mare a una al lago. Questi sono alcuni degli atteggiamenti corretti da adottare, ma solo un allergologo può indicare la terapia adatta alla singola allergia autunnale.

 

__________________________________________

Chiedi un parere ai medici di ABCsalute
Dr Francesco Furno
Prof. Dr Michele Lomuto


1 commento

  1. serena ha detto:

    ogni anno faccio i conti con le allergie, spero un giorno trovino una soluzione efficace


Lascia un commento

Comment form Prima di commentare leggi le Avvertenze di rischio e delle Condizioni d'uso del sito, è necessario prenderne visione

 Con l'inserimento dei miei dati dichiaro di aver preso visione delle Avvertenze di Rischio  e del Trattamento dei dati.
*



Tutti i campi (*) sono richiesti




lascia la tua e-mail per ricevere aggiornamenti e notizie



Desidero ricevere comunicazioni promozionali e newsletter da parte di ABCsalute s.r.l. come specificato all' art.3b


   Iscriviti alla Newsletter   
Grazie per esserti registrato alla newsletter di ABCsalute.it

ABCsalute S.r.l. ora axélero S.p.A. Copyright 2009 - 2021 ©Tutti i diritti riservati - C.F./Partita IVA IT 07731860966
Sede Legale: via Cartesio, 2 20124 Milano - Cap. Soc. € 68.000,00 i.v - R.E.A. Milano n. 1978319 - N.Telefono +39 02 83623320 - info@axelero.it

Aggiornato al 28/07/2021 - Il sito si finanzia con gli abbonamenti dei medici inserzionisti e non riceve finanziamenti dalla pubblicità o dalla visualizzazione di contenuti commerciali.
Il contenuto editoriale del sito non è influenzato dalle fonti di finanziamento.