Home Comitato medico scientifico

Più informazione
più salute

SUGGERIMENTI Ricerca Nascondi suggerimenti
  • HOME
  • Blog
  • Settimana di prevenzione del mal di testa: i consigli degli esperti

Indietro

Settimana di prevenzione del mal di testa: i consigli degli esperti

Settimana prevenzione mal di testa 2017
Settimana prevenzione mal di testa 2017 - www.imalditesta.it






vota


Angelini e la Società italiana di neurologia (Sin) promuovono la seconda edizione della Settimana di prevenzione del mal di testa dall’8 al 14 maggio 2017. Consigli e consulenze gratuite presso i centri cefalea italiani.

 

Si fa presto a dire ho mal di testa, più difficile è dargli un nome. Emicrania, cefalea a grappolo, cefalea muscolo tensiva, mal di testa con o senza aurea sono solo alcune delle 13 tipologie di mal di testa classificate dall’International headache society a cui si aggiungono 150 sottocategorie del disturbo, e ciascuna forma richiede un approccio terapeutico diverso per la risoluzione del problema.

 

La diffusione del mal di testa – 25,3 milioni di persone solo in Italia (dati GfK Eurisko, aprile 2017) – induce erroneamente a pensare che sia un malessere di poco conto, da sopportare ogni tanto aspettando che si risolva da sé. La Settimana della prevenzione del mal di testa nasce per sfatare questa convinzione.

 

Il percorso di coaching per conoscere e curare il mal di testa

Sottovalutare il mal di testa significa ignorare la sua incidenza sulla vita. Il disturbo ha varie cause e molteplici conseguenze, e il mancato intervento alimenta la cattiva qualità della vita: disturbi del sonno, irritabilità, tensione costante e persino isolamento perché chi soffre di mal di testa tende a cercare il silenzio e il buio per placare la fotofobia derivante dal disturbo.

 

Nella Settimana della prevenzione del mal di testa è possibile rivolgersi agli specialisti dei centri cefalea di tutta Italia e consultare il sito imalditesta.it in cui quattro esperti di diversi ambiti – una neurologa, un mental coach, una fitness coach e una healthy chef – delineano un percorso di coaching per divulgare informazioni utili a prevenire e curare il mal di testa.

 

I dati raccolti tramite l’app imalditesta delineano alcuni elementi ricorrenti. Innanzitutto le donne ne sono più colpite rispetto agli uomini (65% contro il 35%), e per entrambi il disturbo si manifesta tra i 25 e i 45 anni. Le maggiori cause del mal di testa risultano essere stress, preoccupazione e ansia (36%), affaticamento fisico (19%) e degli occhi (17%), calo della tensione (12%), stanchezza mentale (10%), ciclo mestruale (20%). I dati emersi dall’app ci dicono che gli italiani sembrano essere consapevoli dei fattori scatenanti il mal di testa anche se poi fanno poco o nulla per rimediare: il 28% crede che il proprio mal di testa sia dovuto a un’alimentazione trascurata, il 47% collega la cefalea alla fretta con cui si mangia, il 37% dà la colpa ai dolci e il 74% ammette di essere incapace di resistere alle tentazioni della cucina, il 39% degli italiani punta il dito contro la scarsa attività fisica. Il 68% di chi ha utilizzato stabilmente l’applicazione ha registrato almeno un episodio di mal di testa forte o molto forte, mentre 1 su 2 ha sofferto sia di cefalea normale sia forte.

 

Come riconoscere la natura del mal di testa, come prevenire e curare disturbo, cosa sapere per migliorare la qualità della vita? Per avere una risposta a queste e altre domande, nella Settimana di prevenzione del mal di testa rivolgiti agli specialisti del centro cefalea più vicino a te e segui i consigli dei 4 coach sul sito www.imalditesta.it


Nessun commento inviato


Lascia un commento

Comment form Prima di commentare leggi le Avvertenze di rischio e delle Condizioni d'uso del sito, è necessario prenderne visione

 Con l'inserimento dei miei dati dichiaro di aver preso visione delle Avvertenze di Rischio  e del Trattamento dei dati.
*



Tutti i campi (*) sono richiesti




lascia la tua e-mail per ricevere aggiornamenti e notizie



Desidero ricevere comunicazioni promozionali e newsletter da parte di ABCsalute s.r.l. come specificato all' art.3b


   Iscriviti alla Newsletter   
Grazie per esserti registrato alla newsletter di ABCsalute.it

ABCsalute S.r.l. ora axélero S.p.A. Copyright 2009 - 2021 ©Tutti i diritti riservati - C.F./Partita IVA IT 07731860966
Sede Legale: via Cartesio, 2 20124 Milano - Cap. Soc. € 68.000,00 i.v - R.E.A. Milano n. 1978319 - N.Telefono +39 02 83623320 - info@axelero.it

Aggiornato al 25/09/2021 - Il sito si finanzia con gli abbonamenti dei medici inserzionisti e non riceve finanziamenti dalla pubblicità o dalla visualizzazione di contenuti commerciali.
Il contenuto editoriale del sito non è influenzato dalle fonti di finanziamento.