Home Comitato medico scientifico

Più informazione
più salute

SUGGERIMENTI Ricerca Nascondi suggerimenti
  • HOME
  • Blog
  • Settimana mondiale delle vaccinazioni 2017: l’appello della Sin

Indietro

Settimana mondiale delle vaccinazioni 2017: l’appello della Sin

Settimana mondiale delle vaccinazioni 2017
Settimana mondiale delle vaccinazioni 2017 - www.istockphoto.com






vota


In occasione della settimana mondiale delle vaccinazioni in programma dal 24 al 30 aprile 2017 la Sin – Società italiana di neonatologia – ha incaricato i medici associati di divulgare la corretta informazione sanitaria attraverso una campagna di comunicazione in linea con il piano nazionale vaccini 2017-2019.

 

Calo delle vaccinazioni: quali rischi per la salute

La Sin ha accolto l’invito dell’Oms che a fine marzo ha sollecitato i medici a responsabilizzare i genitori e renderli consapevoli della necessità dei vaccini per la salute sia dei propri figli che dell’intera società. La mancata vaccinazione comporta, infatti, un serio rischio di esporre il bambino a specifiche patologie – il morbillo, per esempio – e la collettività alla concreta possibilità di annullare la cosiddetta immunità di gregge indispensabile per proteggere dalle malattie anche chi non può vaccinarsi per età o per presenza di condizioni cliniche avverse. Agli stessi pericoli sono esposti i bambini sottoposti a vaccinazione selettiva, un numero in costante aumento.

 

La settimana mondiale delle vaccinazioni è anche l’occasione per divulgare alcuni numeri riguardanti gli effetti deleteri del crescente calo di vaccinazioni. Dall’inizio del 2017, in Italia il morbillo ha contagiato oltre 1.000 persone a fronte degli 844 casi registrati in tutto il 2016 (fonte ISS – 26/03/2017). Nel 33% dei casi si è avuta almeno una complicanza, nel 41% un ricovero e nel 14% un accesso al Pronto Soccorso: il 90% di tutti i colpiti non era vaccinato.

 

La Sin sottolinea che tutti i bambini dovrebbero essere vaccinati e, in modo particolare, quelli nati pretermine perché più esposti a complicanze dovute alla nascita prematura. Molti dei lattanti nati al 9° mese e non vaccinati hanno contratto la meningite da Haemophilus influenzae di tipo b (Hib), una malattia che si può prevenire con la vaccinazione. Ora quei neonati sono bambini segnati da conseguenze neurologiche della patologia, incluso un ritardo mentale, mentre gli adolescenti non vaccinati hanno contratto la poliomielite e manifestano la paralisi neurologica.

 

La settimana mondiale delle vaccinazioni 2017 arriva nel momento giusto per sedare il dibattito sui rischi dei vaccini e fare chiarezza sulla confusione diffusa anche dai media riguardo gli effetti collaterali della vaccinazione.

 

Per avere maggiori informazioni, i medici del Sin e i pediatri presenti nel nostro Forum di pediatria sono pronti a rispondere a qualsiasi domanda per sciogliere dubbi e preoccupazioni riguardo i vaccini.


Nessun commento inviato


Lascia un commento

Comment form Prima di commentare leggi le Avvertenze di rischio e delle Condizioni d'uso del sito, è necessario prenderne visione

 Con l'inserimento dei miei dati dichiaro di aver preso visione delle Avvertenze di Rischio  e del Trattamento dei dati.
*



Tutti i campi (*) sono richiesti




lascia la tua e-mail per ricevere aggiornamenti e notizie



Desidero ricevere comunicazioni promozionali e newsletter da parte di ABCsalute s.r.l. come specificato all' art.3b


   Iscriviti alla Newsletter   
Grazie per esserti registrato alla newsletter di ABCsalute.it

ABCsalute S.r.l. ora axélero S.p.A. Copyright 2009 - 2021 ©Tutti i diritti riservati - C.F./Partita IVA IT 07731860966
Sede Legale: via Cartesio, 2 20124 Milano - Cap. Soc. € 68.000,00 i.v - R.E.A. Milano n. 1978319 - N.Telefono +39 02 83623320 - info@axelero.it

Aggiornato al 10/05/2021 - Il sito si finanzia con gli abbonamenti dei medici inserzionisti e non riceve finanziamenti dalla pubblicità o dalla visualizzazione di contenuti commerciali.
Il contenuto editoriale del sito non è influenzato dalle fonti di finanziamento.