Home Comitato medico scientifico

Più informazione
più salute

SUGGERIMENTI Ricerca Nascondi suggerimenti
  • HOME
  • Blog
  • Vaccinazioni: cosa bisogna sapere

Indietro

Vaccinazioni: cosa bisogna sapere








vota


I neonati si sa, fanno così tanta tenerezza che anche solo il pensiero di avvicinare loro qualsiasi farmaco mette i brividi, figurarsi se bisogna usare un ago. Eppure ci sono delle precauzioni sanitarie indispensabili per assicurare al neonato una crescita sana, e quella delle vaccinazioni è senza dubbio una prassi da seguire tenendo conto di molteplici componenti.

Cosa sono. I vaccini sono costituiti da virus e batteri che stimolano la risposta immunitaria. Grazie alle vaccinazioni, l’organismo rafforza la propria difesa immunitaria e sarà appunto immune all’attacco di microrganismi scatenanti una determinata patologia.

A che età farle. Il neonato comincia ad essere vaccinato a 3 mesi, le successive vaccinazioni seguono una scansione temporale tale da permettere al sistema immunitario di incorporare le nuove difese. Alla fine di questo post, troverete il calendario delle vaccinazioni organizzato per età e tipologie di vaccini. Analizziamo ora tutti gli aspetti delle vaccinazioni.

Le malattie a cui si può essere potenzialmente esposti sono tante, per questo il Ministero della Salute ha ritenuto opportuno distinguere le vaccinazioni obbligatorie e quelle facoltative. Vediamole nel dettaglio.
Vaccinazioni obbligatorie. Sono obbligatorie le vaccinazioni antidifterica, antitetanica – che si somministrano insieme attraverso il vaccino combinato DT, o con il vaccino trivalente che ai due precedenti aggiunge il vaccino pertossico, che è facoltativo – antipoliomelitica e antiepatite virale B.

Vaccinazioni facoltative. I vaccini contro pertosse, morbillo, parotite, rosolia e Haemophilus influenzae b (Hib) sono invece facoltative. La vaccinazione contro il morbillo può anche essere associata a quella antiparotite e antirosolia (MPR).

Contro. Alcuni genitori sono contrari alle vaccinazioni perché possono scateare: reazioni allergiche, encefalite, febbre, shock anafilattico. Ovviamente queste sono reazioni soggettive, cioè scatenate nel singolo e non verificabili su tutta la popolazione, per questo è sbagliato focalizzarsi esclusivamente sui rischi. Ci sono casi di genitori contrari alle vaccinazioni perché, avendo paura dei contro, confidano nel fatto che tutti gli altri siano vaccinati, questo secondo loro basterebbe a proteggere il proprio figlio: in realtà questo ragionamento potrebbe essere ammesso se il bambino, una volta divenuto adulto, restasse a vivere nel posto in cui è nato, ma oggi ognuno di noi interagisce con persone provenienti da ogni dove, e dare per scontato che in qualsiasi paese ci sia l’obbligo a determinate vaccinazioni è un comportamento molto pericoloso.

Pro. Se il bambino non viene vaccinato sarà inevitabilmente più esposto a malattie anche molto gravi; inoltre, per avere un’idea più precisa della loro azione, basta dire che la frequenza di  alcune patologie sono drasticamente diminuite grazie al vaccino.
Concludiamo questo approfondimento con il calendario delle vaccinazioni 2012 – 2014, ricordando sempre la supervisione del pediatra.
Quando non farle. In alcuni casi è meglio non fare o rimandare le vaccinazioni: se il bambino ha febbre molto alta, malattie gravi, infezioni importanti. In ogni caso, prima di qualsiasi vaccinazione, è indispensabile seguire il consiglio del pediatra.
  • Difterite, tetano, pertosse (DTaP): al 3°, 5°, 11° mese, 6° anno;
  • Poliomielite (IPV): al 3°, 5°, 11° mese, 6° anno;
  • Epatite B (HBV): alla nascita, solo nei figli di madre portatrice; al 3°, 5°, 11° mese;
  • Haemophilus influenzae b (hib): al 3°, 5°, 11° mese;
  • Morbillo, parotite, rosolia (MPR): 13-15° mese, 6° anno

_________________________
Pediatri consigliati da ABCsalute
Dr Antonio Lepore
Dr Salvatore Scommegna
Studi Medici Vercelli


Nessun commento inviato


Lascia un commento

Comment form Prima di commentare leggi le Avvertenze di rischio e delle Condizioni d'uso del sito, è necessario prenderne visione

 Con l'inserimento dei miei dati dichiaro di aver preso visione delle Avvertenze di Rischio  e del Trattamento dei dati.
*



Tutti i campi (*) sono richiesti




lascia la tua e-mail per ricevere aggiornamenti e notizie



Desidero ricevere comunicazioni promozionali e newsletter da parte di ABCsalute s.r.l. come specificato all' art.3b


   Iscriviti alla Newsletter   
Grazie per esserti registrato alla newsletter di ABCsalute.it

ABCsalute S.r.l. ora axélero S.p.A. Copyright 2009 - 2021 ©Tutti i diritti riservati - C.F./Partita IVA IT 07731860966
Sede Legale: via Cartesio, 2 20124 Milano - Cap. Soc. € 68.000,00 i.v - R.E.A. Milano n. 1978319 - N.Telefono +39 02 83623320 - info@axelero.it

Aggiornato al 12/06/2021 - Il sito si finanzia con gli abbonamenti dei medici inserzionisti e non riceve finanziamenti dalla pubblicità o dalla visualizzazione di contenuti commerciali.
Il contenuto editoriale del sito non è influenzato dalle fonti di finanziamento.