Guarda gli argomenti della categoria:  

Autore Messaggio
robbertopoli
Utente di ABCsalute.it
Messaggi: 2
Buongiorno a tutti,

Chiedo un consiglio per quanto riguarda mio nonno, uomo di 86 anni che due mesi fa ha iniziato a soffrire di grandi mal di testa, confusione, perdita di udito e malessere generale. Il medico generico prescrive l'OKI che prende per 4 giorni, poi insisto affinché possa fare una TAC, e il risultato è un ematoma subdorale.
Siamo in attesa della risonanza, il 26 marzo, nel frattempo la seconda TAC (fatta ad una settimana di distanza) mostra un piccolo peggioramento. Parliamo di un centrimetro e mezzo in totale. Il neurochirurgo ci ha chiesto più volte se mio nonno è caduto, ha sbattuto la testa o prende farmaci anticoagulanti.

Mio nonno, in questi 2-3 mesi NON è mai caduto e non ha picchiato la testa, mio nonno è una persona estremamente lucida, quindi so per certo che se ne ricorderebbe se ci fosse stata una caduta. Sul picchiare la testa, posso ipotizzare un colpo alla tapparella o uno sportello della cucina, quei colpi quotidiani a cui si dà poco peso, ma non un colpo di grande impatto da lasciargli un livido, perché non ne ha avuto nessuno.

Non prende farmaci anticoagulanti, ma prende due farmaci per una calcificazione prostatica, e volevo chiedervi se questi due farmaci possono in qualche modo avere effetti collaterali di questo tipo.

I farmaci sono: TAMSULOSINA e AVODART.
Hanno effetti indesiderati come un farmaco anticoagulante? Possono essere causa di un ematoma di questo tipo?

Vi ringrazio anticipatamente,
Roberta
 
de divitiis
Esperto di ABCsalute.it
Avatar utente
Messaggi: 95
non credo che i farmaci da lei citati possano essere i responsabili della formazione dell'ematoma. piuttosto anche un banalissimo trauma, come urtare il capo contro l'antica di un mobiletto, può determinare la formazione di questo tipo di ematomi. la causa è dovuta alla presenza di una atrofia cerebrale (legata all'età del pz) che determinando una distensione di piccole vene a ponte tra il parenchima cerebrale e la dura madre le rende più fragili.
saluti
OdD

_________________
Prof. Dr Oreste de Divitiis
    80131 NAPOLI (Napoli)
    Via Sergio Pansini
    0817462572
    oreste.dedivitiis@unina.it
 
robbertopoli
Utente di ABCsalute.it
Messaggi: 2
Grazie mille, Dr de Divitiis, per la risposta.

Le auguro una buona giornata,
Roberta
 
3 messaggi
Rispondi all’argomento


Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  











NOTIZIE PER LA SALUTE

L'emicrania ti fa risparmiare

Se hai a cuore la salute delle tue finanze, non sottovalutare il mal di testa cronico. Curare l'emic...

Neurologia cura il sistema nervoso Neurologia cura il sistema nervoso

La Neurologia è la branca della medicina proiettata sulle patologie organiche del Sistema Ner...

Cisti ovariche maligne: forma severa della cistosi ovarica Cisti ovariche maligne: forma severa della cistosi ovarica

Le cisti ovariche maligne sono la forma più pericolosa della cistosi ovarica, un disturbo mol...



TROVA LO SPECIALISTA



ABCsalute S.r.l. ora axélero S.p.A. Copyright 2009 - 2019 ©Tutti i diritti riservati - C.F./Partita IVA IT 07731860966
Sede Legale: via Cartesio, 2 20124 Milano - Cap. Soc. € 68.000,00 i.v - R.E.A. Milano n. 1978319 - N.Telefono +39 02 83623320 - info@axelero.it

Aggiornato al 20/03/2017 - Il sito appartiene a un'azienda privata e si finanzia con gli abbonamenti dei medici inserzionisti