Guarda gli argomenti della categoria:  

Autore Messaggio
anto.milan
Utente di ABCsalute.it
Messaggi: 1
Salve dottore, mi trovo qui perchè, dopo un lungo girovagare fra medicine differenti, mi trovo ad un punto morto. Il mio problema consiste in una cefalea definita "a fascia", in quanto mi va a prendere o il lato destro o quello sinistro della testa, nella zona dall'orecchio alla tempia. è iniziato tutto nel 2006, all'età di 14 anni, nel 2008 era diventato già un fenomeno insopportabile, tanto da spingermi a fare tac e risonanza magnetica, senza alcun riscontro. Pochi anni dopo mi sono recato al centro cefalee dell'ospedale Careggi di Firenze, dove dopo un'intervista e la misurazione della pressione mi fuprescritta una cura che non sortì alcun risultato. Da allora ho tentato con l'agopuntura (senza alcun risultato) e la fisioterapia, dalla quale è emersa la possibilità che iltutto fosse dovuto alla cervicale. Così ho tantato con esercizi posturali, massaggi, consulto di un dentista (il quale mi ha prescritto l'utilizzo di un bite, inutile) e visita da un osteopata, ma senza alcuna soluzione. Pertanto sono tornato l'anno scorso al centro cefalee per un nuovo tentativo, dove miè stata prescritta una cura di integratori e rilassanti muscolari, cura che in 5 mesi non ha portato nemmeno a un minimo cambiamento. I mal di testa si presentano almeno una volta a settimana, e sono costretto a prendere almeno 2 Moment ACT alla volta (nel migliore dei casi). Poche settimane fa, parlando con una collega di mia sorella (in contatto con una rinomata omeopata), mentre mi stava eseguenzo un massaggio all'addome ha riscontrato che accumulo di tensioni a livello addominale, in particolare allo stomaco, e sentendosi con questa Omeopata ha formulato l'ipotesi che il io sia un problema dovuto al nervo vago. In particolare di parla di un'infiammazione dello stomaco, il quale, se sovraccaricato, va ad infiammare ilnervo vago, e di conseguenza mi causa i mal di testa. Le mie domande sono se sia realmente possibile questa diagnosi, quali esami dovrei fare per sostenerla o smentirla, e quale terapia potrei seguire eventualmente per vedere se mi può di fatto aiutare?
 
1 messaggio
Rispondi all’argomento


Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  





ESAMI O PRESTAZIONI MEDICHE CORRELATE

Visita geriatrica

La visita geriatrica è una visita medica consigliata alle persone che hanno superato i 65 anni di età. Il geriatra effettua un normale controllo medico del tutto simile alle visite specialistiche di a...







NOTIZIE PER LA SALUTE

Cefalea tensiva o Cefalea muscolo-tensiva Cefalea tensiva o Cefalea muscolo-tensiva

La cefalea tensiva o cefalea muscolo-tensiva rappresenta la forma di mal di testa più comune e diffu...

CEFALEA A GRAPPOLO

La cefalea a grappolo colpisce soprattutto il sesso maschile e in questi pazienti si alternano perio...

CEFALEA MUSCOLO-TENSIVA

La cefalea muscolo-tensiva rappresenta la forma di mal di testa più comune e diffusa....

Cefalea: mal di testa Cefalea: mal di testa

La cefalea è la manifestazione dolorosa di quello che comunemente chiamiamo mal di testa, e c...



TROVA LO SPECIALISTA

Dr Mariella Agresti

Il Neurologo a Grosseto Dr Mariella Agresti, dopo oltre 30 anni di esperienza os...



ABCsalute S.r.l. ora axélero S.p.A. Copyright 2009 - 2021 ©Tutti i diritti riservati - C.F./Partita IVA IT 07731860966
Sede Legale: via Cartesio, 2 20124 Milano - Cap. Soc. € 68.000,00 i.v - R.E.A. Milano n. 1978319 - N.Telefono +39 02 83623320 - info@axelero.it

Aggiornato al 20/03/2017 - Il sito si finanzia con gli abbonamenti dei medici inserzionisti e non riceve finanziamenti dalla pubblicità o dalla visualizzazione di contenuti commerciali.
Il contenuto editoriale del sito non è influenzato dalle fonti di finanziamento.