Guarda gli argomenti della categoria:  

Autore Messaggio
Orenthal
Utente di ABCsalute.it
Messaggi: 3
Buongiorno, vorrei sapere se è possibile guarire o almeno bloccare la degenerazione di un edema mono-oculare (occhio sx), sottoponendosi ad un intervento. Come si svolge l’intervento, con il laser?
 
SIRAVO
Utente di ABCsalute.it
Avatar utente
Messaggi: 172
Carissimo,
sicuramente parliamo di edema maculare cistoide!
L'edema maculare cistoide è una patologia non dolorosa che colpisce la macuala. e' caratterizzato dalla presenza di numerosi spaci cistici (cistoide) CHE CAUSANO EDEMA NELLA ZONA MACULARE con conseguente visione ridotta e distorsione delle immagini. Talvolta vi è iperemia congiuntivale, infiammazione con dolore alla digitopressione bulbare e fotofobia. Anche se l'esatta causa dell'edema maculare cistoide non è nota si associa a numerose patologie come le occlusioni venose retiniche, uveiti e diabete. e' inoltre presente dopo circa il 3 % degli interventi per cataratta anche mesi dopo interventi senza complicanze. Fortun atamente spesso si risolve anche spontaneamente dopo molto tempo. Pe confermare la diagnosi si esegue ina fluorangiografia a fluorescenza.
Quindi è dovuto:
Dopo qualsiasi intervento chirurgico oculare (inclusa la fotocoagulazione laser, e la crioterapia) (Il picco di incidenza dopo un intervento di cataratta è circa 6-10 settimane: l'incidenza aumenta con complicanze chirurgiche che includono vitreo nella ferita. prolasso dell'iride, e perdita del vitreo).
• Retinopatia diabetica.
• Occlusioni della vena o di una branca della vena centrale retinica.
• Uveite e particolarmente pars planite.
• Retinite pigmentosa.
• Epinefrina topica, specialmente in pazienti sottoposti ad intervento di cataratta (Spesso riassorbito somministrando le goccie con discontinuità)
• Vasculite retinica (malattia di Eales. Sindrome di Bechet, sarcoidosi, angiolite necrotizzante, sclerosi multipla, retinite da citomegalovirus).
• telangiectasie retiniche (malattia di Coats).
• Maculopatia da acido nicotinico (per trattare l'ipercolesterolemia soprattutto in passatro venivano utilizzati quantitativi piuttosto elevati di acido nicotinico).
• Altro (Tumori intraoculari, ipertensione sistemica, malattia collageno-vascolare, retinopatia a superficie corrugata (surface-wrinkling),altro).
Trattamento:
Non ben stabilito per l'edema maculare che si sviluppa dopo un'intervento. La maggior parte dei casi si risolve spontaneamente entro 6 mesi.
I . Trattare il disturbo di base se è possibile.
2. Somministrare con discontinuità gocce di epinefinina o dipivefina topici e medicinali contenenti acido nicotinico.
3. Acetazolamíde 500 mg per os al giorno, specialmente per pazienti appena operati, ma anche per chi ha retinite pigmentosa ed uveite.
4. Altre forme di terapia che non hanno effetti provati, ma che sono talvolta utilizzati:
a. FANS sistemici {indometacina 25 m(, al giorno x 3/die per 6 settimane).
b. FANS topici (indometacina 0,1 Dir)
c. Steroidi topíci (prednisolone acetato 114 . x4/die per 3 settimane, poi
ridurre la sonunìnistrazione in tre settimane).
d. Steroidi sistemici (prednisone 40 mg per os al giorno per 5 giorni,
poi diminuito in tre settimane).
e. Steroidi sottotenoniani (metilprednisolone 80 mg/ml, 0.5 mL)
f. Triamcinolone intravitreale

• L.'edema maculare diabetico può trarre beneficio dal trattamento laser focale
• L'edema maculare che persiste per 3-6 mesi dopo un OBVR e che riduce la visione sotto i 20/40 può migliorare con la fotocoagulazionze laser
• L'edema maculare in presenza di incarceramento del vitreo in una ferita chirurgica può essere migliorato con una vitrectomia anteríorea vitreolisi YAG laser.
• Uedema maculare da parsplanite viene spesso trattato con steroidi, quando la visione è ridotta al di sotto dei 20/40

Un caro saluto.
Prof.D.Siravo
siravo@supereva.it
http://drsiravoduilio.beepworld.it

_________________
[b]Dott. SIRAVO DUILIO[/b] [list]http://drsiravoduilio.beepworld.it[/list] [list]d.siravo@inail.it[/list]
 
2 messaggi
Rispondi all’argomento


Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  





ESAMI O PRESTAZIONI MEDICHE CORRELATE

Esame (o Schermo) di Hess

Lo schema di Hess-Lancaster è un test a cui si ricorre per rilevare la presenza di anomalie nel funzionamento dei muscoli responsabili della motilità oculare. Grazie a questo esame, infatti, il medico...

Elettrofisiologia oculare

L'elettrofisiologia è un'analisi diagnostica che consente di indagare i fenomeni elettrici legati ad alcune attività fisiologiche, come per esempio quella svolta dalle vie ottiche. In questo caso, si...



cron




NOTIZIE PER LA SALUTE

Secchezza oculare

Alterata capacità dell'occhio di produrre il film lacrimale che, normalmente, riveste la superficie ...

Edema polmonare

Fuoriuscita di liquidi dal sistema capillare polmonare e conseguente accumulo di acqua e altre compo...

Degenerazione della retina: il diabete determina un aumentano dei casi Degenerazione della retina: il diabete determina un aumentano dei casi

Ogni anno in Italia ''si contano circa 20 mila nuovi casi di degenerazione maculare neovascolare leg...

Edema

Accumulo di liquidi nello spazio tra una cellula e l'altra: una condizione che provoca gonfiore loca...



TROVA LO SPECIALISTA

Dr Francesco Laudando

VETRINA IN ALLESTIMENTO...

Casa di Cura San Michele

La Casa di Cura San Michele ha come caratteri distintivi la competenza professio...

Dr Massimo Mammone

L'Oculista a Follonica Dr Massimo Mammone ha come attività principale la ...



ABCsalute S.r.l. ora axélero S.p.A. Copyright 2009 - 2021 ©Tutti i diritti riservati - C.F./Partita IVA IT 07731860966
Sede Legale: via Cartesio, 2 20124 Milano - Cap. Soc. € 68.000,00 i.v - R.E.A. Milano n. 1978319 - N.Telefono +39 02 83623320 - info@axelero.it

Aggiornato al 20/03/2017 - Il sito si finanzia con gli abbonamenti dei medici inserzionisti e non riceve finanziamenti dalla pubblicità o dalla visualizzazione di contenuti commerciali.
Il contenuto editoriale del sito non è influenzato dalle fonti di finanziamento.