Guarda gli argomenti della categoria:  

Autore Messaggio
Riggs
Utente di ABCsalute.it
Messaggi: 2
Salve, ho 20 anni ed è da circa 2/3 anni che ho questo difetto a tutte e 2 gli occhi, si presenta come un piccolo sdoppiamento dell’immagine su oggetti chiari illuminati dal sole, per lo più bianchi e verdi. Il problema compare anche guardando la televisione dove determinate scritte su un colore dello sfondo si sdoppiano, a volte in alto o a volte in basso, tende ad essere più chiaro, quasi trasparente, dell’oggetto o scritta originale, inoltre, mi capita anche con le spie del decoder o del modem, le vedo ingrandirsi o sdoppiarsi, eccetto quando è spento che rimane il bollino rosso, che vedo perfettamente senza alcun tipo di distorsione,a volte invece mi capita di vedere appannato da un occhio o addirittura non vedere bene i volti delle persone pur non essendo ad una distanza cosi ampia.Recentemente sono andato farmi visitare dall’oculista, il quale mi disse di avere una piccola miopia di -0.25 ad entrambi gli occhi, mi disse inoltre che non presento astigmatismo anche se nella mia famiglia ci sono astigmatici. L'unica cosa preoccupante è stata il fatto di aver la pressione degli occhi molto alta, circa 28, così mi disse di andare a far degli esami (pachimetria corneale, oct e campo visivo) per accertarsi che non si trattasse di glaucoma, fortunatamente risultò tutto nella norma. Allora chiesi nuovamente come mai vedessi questi sdoppiamenti fastidiosi, l’oculista mi rispose di non farci caso che non è nulla di che, se non un semplice stress, anche se non sono per niente stressato anche perché mi succede tutti i giorni quindi non riesco proprio a capire da cosa derivi questo problema, se sia un astigmatismo miopico o qualche altro difetto di refrazione. Utilizzando degli occhiali di bassa gradazione sembrerebbe scomparire il problema. Questo è il referto del mio medico: "oo v 10/10 meglio sf-0.25 fo oo fisiologico t oo = 28 mmgh. Si richiede cv+oct+pachimetria corneale." Esito esami: cv e oct nella norma/ pachimetria od: 556 e os: 560, campo visivo: nella norma ed esame oct papilla rnfl nei limiti." Quindi l’oculista non ha sbagliato a dirmi che non ho nessun astigmatismo o altro difetto visivo,è solo miopia? (lui non mi ha voluto prescrivere alcun paio di occhiali)è possibile che il problema derivi invece dalla pressione oculare troppo alta?(28 mmHG) anche perché sbattendo le palpebre il problema si minimizza o meglio ancora scompare,qualcuno saprebbe dirmi se si tratta di un difetto di refrazione o di un vero e proprio problema oculare interno ? P.S Questo è l'esatto difetto di sdoppiamento che mi si presenta http://ultravision.co.uk/files/4613/665 ... nitor2.png
 
PROF SIRAVO
Utente di ABCsalute.it
Messaggi: 44
site refrattive,specialmente ai bambini,devono essre effettuate in CICLOPLEGIA TOTALE!
I farmaci dotati di attività cicloplegica disponibili sono l’atropina, l‘omatropina,il ciclopentolato e la tropicamide. Per ottenere una cicloplegia profonda e stabile SI FIGURI che la tecnica più sicura consiste nell’instillazione di una goccia di atropina allo 0,5% 2 volte al giorno per 5 giorni prima dell’esame. La cicloplegia che si ottiene in questo modo è praticamente totale e poco fluttuante; purtroppo ha l’inconveniente di alterare la visione per una e a volte due settimane, in quanto la paralisi del muscolo ciliare permane per altri 8-10 giorni. Pertanto è un provvedimento che viene riservato solo a casi particolari o dubbi, in cui sia assolutamente indispensabile una abolizione pressoché totale della capacità accomodativa(OVVIAMENTE MASSIME IN OFTALMOLOGIA PEDIATRICA!!). Tuttavia, è un poco meno efficace in occhi fortemente pigmentati. Non è invece avveduto,né dà particolari vantaggi, impiegare la concentrazione all’ 1%, a causa dei possibili effetti tossici sistemici.
Il protocollo attualmente più seguito per ottenere una cicloplegia abbastanza marcata consiste nell’uso di farmaci di sintesi,il ciclopentolato o la tropicamide;
alcuni rifrazionisti preferiscono associare i due farmaci, ma non vi è una chiara dimostrazione che questa associazione sia realmente vantaggiosa, salvo che nelle iridi scure, ove trova impiego elettivo.
Il ciclopentolato all’1% dà una paralisi dell’accomodazione rapida e paragonabile a quella ottenuta con l’atropina.
Normalmente sono sufficienti 2-3 instillazioni a distanza di 30-45 minuti, e il massimo dell’effetto è raggiunto dopo circa 2 ore. La paralisi accomodativa dura da 6 a 24 ore. Data la sua potente azione e la sua durata relativamente limitata, il ciclopentolato è il farmaco di scelta quando si voglia ottenere una cicloplegia marcata ed eliminare praticamente ogni residuo accomodativo. È quindi il farmaco più indicato in chirurgia rifrattiva,anche perché raramente dà reazioni allergiche.
Come già sottolineato, in soggetti in età infantile può dare reazioni di tipo psicotico, mentre negli adulti può provocare leggeri stati di ottundimento del sensorio, sensazione di vertigine, raramente acufeni e cenestopatie.
Per le schiascopie di routine, specie quelle fatte per prescrivere occhiali, nelle quali non è richiesta una paralisi accomodativa particolarmente marcata, viene largamente impiegata la tropicamide,che ha il vantaggio di una azione rapida e poco duratura. Instillata all’1% ogni 10-15 minuti per 4-6 volte (riducendo la frequenza con l’aumentare dell’età), mantiene una buona paralisi per circa 30-40 minuti, tempo sufficiente per un accurato e completo esame rifrattivo. La durata d’azione è di 2-6 ore, consentendo quindi al paziente di tornare rapidamente alle sue occupazioni. La maneggevolezza della tropicamide, la breve durata d’azione e la rara incidenza di affetti collaterali o sistemici (è però forse lievemente più allergogena del ciclopentolato), ne fanno il farmaco di scelta per praticare cicloplegie negli studi e ambulatori oftalmici.
Tuttavia, la breve durata d’azione richiede che l’esame venga praticato al tempo stabilito; in caso di contrattempi o ritardi,l’unica cosa da fare è continuare la somministrazione al ritmo di una goccia ogni 10-15 minuti, sino a che non si inizia l’esame.
Quindi capisce che la cicloplegia non è una goccia e VAI,altrimenti in questi modi i falsi positivi DA SPASMI ACCOMODATIVI più o meno marcatai fanno avere valori fluttuanti refrattivi e qundi NON VERI!!!!
Un caro saluto
Prof.D.Siravo
 
2 messaggi
Rispondi all’argomento


Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  





ESAMI O PRESTAZIONI MEDICHE CORRELATE

Esame (o Schermo) di Hess

Lo schema di Hess-Lancaster è un test a cui si ricorre per rilevare la presenza di anomalie nel funzionamento dei muscoli responsabili della motilità oculare. Grazie a questo esame, infatti, il medico...

Elettrofisiologia oculare

L'elettrofisiologia è un'analisi diagnostica che consente di indagare i fenomeni elettrici legati ad alcune attività fisiologiche, come per esempio quella svolta dalle vie ottiche. In questo caso, si...







NOTIZIE PER LA SALUTE

Chirurgia refrattiva per correggere l'astigmatismo Chirurgia refrattiva per correggere l'astigmatismo

L'astigmatismo è un difetto che riduce l’acutezza visiva sia da lontano sia da vicino. ...

Diplopia: disturbo oculare che fa vedere doppio Diplopia: disturbo oculare che fa vedere doppio

I recenti problemi di salute del Segretario di Stato Americano, Hilary Clinton, hanno acceso i rifle...

VERTIGINE VISIVA

La vertigine visiva è causata da un difetto dei muscoli oculari o da vizi di rifrazione (miop...

Articolo Pubblicato - OK Salute - Prof. Pagliara

“Correggo miopia, ipermetropia, astigmatismo, cheratocono e patologie oculari con occhiali, l...



TROVA LO SPECIALISTA

Dr Massimo Mammone

L'Oculista a Follonica Dr Massimo Mammone ha come attività principale la ...

Casa di Cura San Michele

La Casa di Cura San Michele ha come caratteri distintivi la competenza professio...



ABCsalute S.r.l. ora axélero S.p.A. Copyright 2009 - 2021 ©Tutti i diritti riservati - C.F./Partita IVA IT 07731860966
Sede Legale: via Cartesio, 2 20124 Milano - Cap. Soc. € 68.000,00 i.v - R.E.A. Milano n. 1978319 - N.Telefono +39 02 83623320 - info@axelero.it

Aggiornato al 20/03/2017 - Il sito si finanzia con gli abbonamenti dei medici inserzionisti e non riceve finanziamenti dalla pubblicità o dalla visualizzazione di contenuti commerciali.
Il contenuto editoriale del sito non è influenzato dalle fonti di finanziamento.