Guarda gli argomenti della categoria:  

Autore Messaggio
PROF SIRAVO
Utente di ABCsalute.it
Messaggi: 44
SINDROME DI SJOGREN
La sindrome di Sjögren (si pronuncia Sciogren) è una malattia infiammatoria cronica di natura autoimmune che colpisce centinaia di migliaia di persone nel mondo; l’80% - 90% è di sesso femminile. Nella sindrome di Sjögren il sistema immunitario non riconoscendo le proprie cellule, tessuti ed organi, attacca soprattutto le ghiandole esocrine (salivari, lacrimali) distruggendole e creando notevoli disturbi di bocca secca (xerostomia) ed occhio secco (cheratocongiuntivite secca). Come altre malattie autoimmuni, la S.S. può danneggiare organi vitali e presentare una sintomatologia tipica caratterizzata da livelli di intensità variabile: alcuni pazienti possono avere dei sintomi molto lievi di xerostomia e xeroftalmia, mentre altri possono alternare periodi di ottima salute seguiti da periodi di acuzie (tumefazioni parotidea, artralgie, febbre).


Prof.Duilio Siravo
siravo@supereva.it
http://drsiravoduilio.beepworld.it
Cell.:3385710585

_________________
Prof.D.Siravo
siravo@supereva.it
http://drsiravoduilio.beepworld.it
CELL:3385710585
 
Molli
Utente di ABCsalute.it
Messaggi: 1
Buonasera.
Espongo brevemente la mia problematica.
A fine febbraio mi è stato diagnosticato l'occhio secco e assegnata la relativa terapia. Non era una situazione grave e l'oculista ha ipotizzato la possibilità che dipenda dall'assunzione della pillola anticoncezionale (che assumo da 12 anni per ovaio policistico).
Con la terapia non ho accusato più fastidi fino ai primi di luglio, in cui al solito prurito si è aggiunta la sensazione di chiudere alle volte l'occhio sinistro con uno scatto. Mi sono allora recata dall'oculista che ha riscontrato una situazione più seria e mi ha prescritto nuovamente una terapia (cortivis 2 volte al giorno per dieci giorni, lacrime artificiali 3 volte al giorno e xantargel per un mese la sera). Lo stesso giorno ho fatto una visita ginecologica e ho immediatamente sospeso la pillola (4 luglio). La ginecologa ha detto anche di aspettare settembre per fare esami. Dopo quindici giorni di terapia all'occhio i problemi si sono ripresentati.
Vorrei, ora, sapere se ci sono buone probabilità che la secchezza oculare dipenda dalla pillola ed eventualmente in quanto tempo possono essere avvertiti orientativamente miglioramenti o se è preferibile che effettui immediatamente gli esami necessari per verificare la sindrome di Sjögren.
Preciso in merito di non avere la secchezza delle fauci o dolori e che gli ultimi esami del sangue sono stati effettuati a novembre 2016 ed è risultata leggermente alta la VES (situazione attribuita a strascichi di raffreddore).
Grazie.
 
2 messaggi
Rispondi all’argomento


Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  





ESAMI O PRESTAZIONI MEDICHE CORRELATE

Elettrofisiologia oculare

L'elettrofisiologia è un'analisi diagnostica che consente di indagare i fenomeni elettrici legati ad alcune attività fisiologiche, come per esempio quella svolta dalle vie ottiche. In questo caso, si...

Esame (o Schermo) di Hess

Lo schema di Hess-Lancaster è un test a cui si ricorre per rilevare la presenza di anomalie nel funzionamento dei muscoli responsabili della motilità oculare. Grazie a questo esame, infatti, il medico...







NOTIZIE PER LA SALUTE

SINDROME DI SJOGREN

La sindrome di Sjogren è una patologia infiammatoria cronica, a patogenesi autoimmune caratte...

ANTICORPI ANTI NUCLEO (ANA)

Gli Anticorpi Anti Nucleo (ANA) rappresentano un test di screening per patologie autoimmuni quali il...

Occhio secco in inverno: perché e come evitarlo Occhio secco in inverno: perché e come evitarlo

È facile pensare alla secchezza oculare dovuta all’aria condizionata in estate, ma quanto ci si rend...

ANTICORPI ANTI ANTIGENI ESTRAIBILI (ENA)

Gli ENA rappresentano gli anticorpi anti antigeni estraibili diretti contro le molecole che si trova...



TROVA LO SPECIALISTA

Dr Francesco Famà

L'Oculista a Riposto Dott. Francesco Famà medico chirurgo e oftalmologo, ...

Casa di Cura San Michele

La Casa di Cura San Michele ha come caratteri distintivi la competenza professio...



ABCsalute S.r.l. ora axélero S.p.A. Copyright 2009 - 2021 ©Tutti i diritti riservati - C.F./Partita IVA IT 07731860966
Sede Legale: via Cartesio, 2 20124 Milano - Cap. Soc. € 68.000,00 i.v - R.E.A. Milano n. 1978319 - N.Telefono +39 02 83623320 - info@axelero.it

Aggiornato al 20/03/2017 - Il sito si finanzia con gli abbonamenti dei medici inserzionisti e non riceve finanziamenti dalla pubblicità o dalla visualizzazione di contenuti commerciali.
Il contenuto editoriale del sito non è influenzato dalle fonti di finanziamento.