Home Comitato medico scientifico

Più informazione
più salute

SUGGERIMENTI Ricerca Nascondi suggerimenti
  • HOME
  • Blog
  • Allergia nei bambini, come prevenirle

Indietro

Allergia nei bambini, come prevenirle

Allergie nei bambini
Allergie nei bambini - Fotolia






vota


Articolo aggiornato il 27 febbraio 2017.

 

Le allergie nei bambini colpiscono il 30% della popolazione pediatrica mondiale, e negli ultimi 20 anni in Italia la percentuale di bambini allergici è passata dal 7 al 25%. La rinite allergica è al primo posto con il 35% di pazienti tra i 13 e i 14 anni, al secondo posto c’è l’asma che interessa il 9,5% dei bambini italiani e a seguire troviamo le allergie alimentari di cui soffre il 3% dei bambini sotto i 2 anni.
Sono cifre importanti che spiegano l’elevato consumo di spray nasali e medicinali da banco per contrastare gli effetti delle allergie nei bambini, e destinati ad aumentare a causa di smog, inquinamento, cattive abitudini alimentari, eccessiva igiene e fumo. Sono questi i principali motivi che provocano nei bambini una risposta anomala del sistema immunitario scatenata dal contatto con sostanze estranee all’organismo e comunemente innocue.

 

Come prevenire le allergie nei bambini

L’ Organizzazione Mondiale per le Allergie (WAO) ha pubblicato sul WAO Journal le linee guida utili a contrastare la comparsa delle allergie nei bambini. I ricercatori raccomandano l’uso dei probiotici presenti in yogurt e latte fermentato alle donne incinta con un alto rischio di allergie per i figli, alle mamme che allattano i neonati con un’elevata predisposizione allergica e ai bambini che hanno molte probabilità di ammalarsi. È una misura preventiva contro l’eczema e altre manifestazioni allergiche sulla pelle.

 

Una menzione particolare in ambito di allergie nei bambini spetta a una novità relativa all’allergia alle arachidi, tra le più preoccupanti delle allergie alimentari. Contrariamente a quanto riconosciuto valido finora, i risultati di uno studio condotto presso il King’s College di Londra e pubblicati sul New England Journal of Medicine dimostrano che per contrastare questa allergia bisogna far mangiare le arachidi ai bambini a partire dei 7 mesi. I dati parlano chiaro: la precoce introduzione di arachidi nella dieta dei bambini predisposti all’allergia riduce dell’81% il rischio di ammalarsi successivamente.

 

Buone abitudini contro le allergie

Con l’inizio della primavera, torna ogni anno la preoccupazione di quanti sono costretti a convivere con occhi irritati, naso gocciolante e starnuti continui. Mentre la ricerca offre nuove possibilità di contrastare le allergie nei bambini, ricordiamo quali sono le buone abitudini che aiutano tutti a convivere meglio con le allergie:

 

  • Seguire un allergologo di fiducia per avere la corretta terapia medica: vaccini, controlli, esami specifici.
  • Evitare il fumo sia attivo che passivo.
  • Preferire complementi di arredo facili da pulire, come legno, vinile e mobili smaltati, a quelli imbottiti e rivestiti: lì si annidano indisturbati gli acari.
  • Lavare ad alte temperature sia gli indumenti che gli arredamenti di casa come tende, cuscini e coperte.
  • Arieggiare gli ambienti.
  • Usare con attenzione detergenti e profumatori per gli ambienti di casa.
  • Applicare il filtro antipolline sia in macchina che nei condizionatori di casa.
  • Lavare gli animali domestici almeno una volta alla settimana.
  • Tenere i finestrini chiusi per evitare che i pollini entrino in macchina.
  • Allontanarsi dai prati e dai giardini in cui l’erba è stata tagliata da poco.
  • Evitare le gite in campagna a primavera.
  • Prendere le ferie in periodi in cui è possibile andare al mare o in alta montagna.
  • Coprire naso e bocca con la sciarpa e gli occhi con gli occhiali quando si va in bicicletta o in motorino.

 

Per consigli mirati, contatta gli specialisti di allergologia nel nostro Forum e leggi gli approfondimenti dedicati alle allergie.
Per approfondimento: Health desk.


Nessun commento inviato


Lascia un commento

Comment form Prima di commentare leggi le Avvertenze di rischio e delle Condizioni d'uso del sito, è necessario prenderne visione

 Con l'inserimento dei miei dati dichiaro di aver preso visione delle Avvertenze di Rischio  e del Trattamento dei dati.
*



Tutti i campi (*) sono richiesti




lascia la tua e-mail per ricevere aggiornamenti e notizie



Desidero ricevere comunicazioni promozionali e newsletter da parte di ABCsalute s.r.l. come specificato all' art.3b


   Iscriviti alla Newsletter   
Grazie per esserti registrato alla newsletter di ABCsalute.it

ABCsalute S.r.l. ora axélero S.p.A. Copyright 2009 - 2021 ©Tutti i diritti riservati - C.F./Partita IVA IT 07731860966
Sede Legale: via Cartesio, 2 20124 Milano - Cap. Soc. € 68.000,00 i.v - R.E.A. Milano n. 1978319 - N.Telefono +39 02 83623320 - info@axelero.it

Aggiornato al 16/10/2021 - Il sito si finanzia con gli abbonamenti dei medici inserzionisti e non riceve finanziamenti dalla pubblicità o dalla visualizzazione di contenuti commerciali.
Il contenuto editoriale del sito non è influenzato dalle fonti di finanziamento.