Ceruloplasmina


Descrizione analisi Ceruloplasmina

La ceruloplasmina è un alfa-globulina di origine epatica che funziona da trasportatore del rame. Il dosaggio ha significato nella diagnosi del morbo di Wilson (degenerazione epatolenticolare), in cui la ceruloplasmina è completamente assente o notevolmente ridotta. Un aumento dei valori normali di ceruloplasmina si può osservare in caso di gravidanza, ipertiroidismo, artrite reumatoide, cirrosi epatica, infiammazioni croniche, necrosi tessutale e terapia contraccettiva. Una diminuzione dei valori normali di ceruloplasmina, invece, si può osservare in caso di sindrome nefrosica, malnutrizione, nei neonati.


Tipo di campione - unità di misura

mg/dl


Codice ASL

CEPL


Valori di riferimento uomo

I valori normali sono compresi tra 23 e 43 mg/dl


Valori di riferimento donna

I valori normali sono compresi tra 23 e 43 mg/dl; i valori normali, in gravidanz


Valori di riferimento bambino

I valori normali sono compresi tra 23 e 43 mg/dl


Informazioni

Nel 15% dei soggetti con morbo di Wilson ed epatopatia grave i valori sono normali.


Area terapeutica Ceruloplasmina

Malattie infettive


Inserisci il il tipo di analisi o l'area di appartenenza delle analisi per avviare la ricerca.



Dati aggiornati al 09/12/2016
lascia la tua e-mail per ricevere aggiornamenti e notizie



Desidero ricevere comunicazioni promozionali e newsletter da parte di ABCsalute s.r.l. come specificato all' art.3b


   Iscriviti alla Newsletter   
Grazie per esserti registrato alla newsletter di ABCsalute.it

ABCsalute S.r.l. - Registrazione al Tribunale di Milano n. 491 del 24.07.2008 - Copyright 2008-2016
© Tutti i diritti riservati - P.I. 06355610962 - Per Informazioni 02.97383387 - info@abcsalute.it - Direttore

Società a socio unico, soggetta a direzione e coordinamento da parte di axélero S.p.A

Progetto di fusione per incorporazione di abcsalute s.r.l. in axélero S.p.A. ai sensi degli artt. 2501-ter e 2505 c.c.

Aggiornato al 09/12/2016