Home Comitato medico scientifico

Più informazione
più salute

SUGGERIMENTI Ricerca Nascondi suggerimenti
  • HOME
  • Blog
  • Cosa fare ad Hallowen? Travestirsi per superare la paura delle maschere

Indietro

Cosa fare ad Hallowen? Travestirsi per superare la paura delle maschere

Paura delle maschere
Paura delle maschere - www.pixabay.com






vota


La domanda più ricorrente del mese di ottobre è ogni anno la stessa: cosa fare ad Halloween? In questo articolo non vi diamo informazioni sulle feste della notte delle streghe né vi aiutiamo a decidere come truccarsi ad Halloween, ma possiamo dare un suggerimento utile ai più timorosi: un travestimento aiuta a superare la paura delle maschere.
 

La fobia del mostro e del buio

Fino ai 3 anni di età la realtà si fonde con la fantasia, non c’è un confine netto tra i due mondi ed è così che il buio si anima di mostri inquietanti e travestirsi incute timore. Eppure un costume di Halloween, come uno di Carnevale, può aiutare a superare la paura delle maschere. Un controsenso? No, ecco Perché.
 

La maschera nasconde e rivela

Mentre cela il volto, la maschera permette di esprimere una parte nascosta di sé e di entrare in contatto con le proprie paure. La scelta stessa della maschera è indicativa di cosa si vorrebbe manifestare vestendo panni diversi dai soliti.
 
Il bambino che rifiuta il travestimento di Halloween come quello di Carnevale comunica una paura reale che dobbiamo recepire senza giudizio.
 

Come aiutare il bambino a superare la fobia delle maschere?

Una risposta efficace a questa domanda potrebbe essere coinvolgere il bambino nella scelta del travestimento e, ancora meglio, nella creazione della maschera.
 
Con la guida di un adulto, il bambino può costruire una maschera di Halloween e ottenere un duplice risultato:

  1. Oggettivare la fobia, dunque il mostro, riducendone la potenza.
  2. Esternare la paura modellandola su un gioco.

 
Molto più di un semplice rito della festa di Halloween, le maschere hanno un ruolo importante della psicoterapia: non sono uno strumento per nascondersi ma per apparire. Accade perché, annullando la propria identità, i travestimenti permettono di mostrare una parte di sé nascosta e sconveniente, e di farlo in un contesto giocoso, senza sensi di colpa né conseguenze sociali.
 
Halloween è un’ottima occasione di aiuto attraverso il gioco: il bambino costruisce una relazione con l’oggetto della sua paura, lo modella a suo piacimento e poi lo domina decidendo cosa farne, per esempio presta la maschera ad altre persone, la indossa o la distrugge. Ciascuno di questi gesti comunica uno stato d’animo e uno stadio della razionalizzazione della paura delle maschere.


Chiedi un parere medico sul forum

Forum Psicologia
Forum Psichiatria



Nessun commento inviato


Lascia un commento

Comment form Prima di commentare leggi le Avvertenze di rischio e delle Condizioni d'uso del sito, è necessario prenderne visione

 Con l'inserimento dei miei dati dichiaro di aver preso visione delle Avvertenze di Rischio  e del Trattamento dei dati.
*



Tutti i campi (*) sono richiesti




lascia la tua e-mail per ricevere aggiornamenti e notizie



Desidero ricevere comunicazioni promozionali e newsletter da parte di ABCsalute s.r.l. come specificato all' art.3b


   Iscriviti alla Newsletter   
Grazie per esserti registrato alla newsletter di ABCsalute.it

ABCsalute S.r.l. ora axélero S.p.A. Copyright 2009 - 2021 ©Tutti i diritti riservati - C.F./Partita IVA IT 07731860966
Sede Legale: via Cartesio, 2 20124 Milano - Cap. Soc. € 68.000,00 i.v - R.E.A. Milano n. 1978319 - N.Telefono +39 02 83623320 - info@axelero.it

Aggiornato al 24/02/2021 - Il sito si finanzia con gli abbonamenti dei medici inserzionisti e non riceve finanziamenti dalla pubblicità o dalla visualizzazione di contenuti commerciali.
Il contenuto editoriale del sito non è influenzato dalle fonti di finanziamento.