Home Comitato medico scientifico

Più informazione
più salute

SUGGERIMENTI Ricerca Nascondi suggerimenti

Indietro

Pancia gonfia: cosa fare?

Pancia gonfia e dura
Pancia gonfia e dura - www.istockphoto.com






vota


Cos’è la pancia? Quando parliamo di pancia ci riferiamo alla parte bassa dell’addome, l’ampia cavità del tronco in cui si trovano le viscere e gli organi dell’apparato digerente: stomaco, duodeno, intestino, fegato, colecisti, pancreas e milza, e ancora i reni, i surreni, gli ureteri e un tratto della vena aorta. Ciascuno di questi organi può essere interessato da molteplici fastidi e patologie e ciò accade anche alla pancia. Tra i disturbi più diffusi c’è quello della pancia gonfia.

 

Perché la pancia si gonfia?

Si dice che l’addome è sede del nostro secondo cervello perché il benessere generale di una persona dipende in gran parte dalla qualità della sua digestione e dalla circolazione dei nutrienti assimilati da cibo e bevande. La pancia gonfia è il sintomo di un malfunzionamento del processo che scinde gli alimenti in sostanze trasportate nel corpo dal sangue.

 

Tra le cause del gonfiore addominale la principale è l’eccesso di gas intestinali. Ogni giorno nel nostro addome passa una quantità di gas variabile tra gli 0.5 e 1,5 litri, quando aumenta vuol dire che il gas presente è più di quello espulso attraverso eruttazioni o flatulenze. Il risultato è il ristagno dei gas nella pancia e nel basso ventre.

 

La stagnazione dei gas è a sua volta indice di qualcosa che non va, per esempio l’alimentazione a partire dalla masticazione. Mangiare velocemente senza masticare il cibo significa introdurre una grande quantità di aria a ogni boccone – aerofagia – e provocare fastidiosi fenomeni di meteorismo e flatulenza.

 

Alcuni alimenti favoriscono la pancia gonfia, per esempio legumi, cibi elaborati, frittura, cavoli, broccoli, bevande gassate, alcol, latte. A ciò può associarsi un’intolleranza alimentare – intolleranza al lattosio – che si manifesta attraverso il gonfiore addominale e altri fenomeni associati come diarrea o stipsi.

 

A sua volta, la stitichezza è causa della pancia gonfia e dura, mentre in altri casi il gonfiore dipende da una condizione passeggera – sindrome premestruale, menopausa, inizio di una gravidanza – da uno stile di vita stressante o dalla presenza di disordini intestinali che comportano patologie quali gastrite e colon irritabile.

 

Rimedi naturali alla pancia gonfia

In assenza di patologie diagnosticate, si può prevenire la pancia gonfia facendo una moderata attività fisica – 30 minuti al giorno di camminata veloce – e cambiando le proprie abitudini alimentari.

 

La dieta contro la pancia gonfia comprende:

  • Almeno 3 porzioni di frutta al giorno, da consumare lontano dai pasti per evitare la fermentazione intestinale in combinazione con altri alimenti.
  • Bere 2 litri di acqua liscia al giorno.
  • Mela sia cruda che cotta perché è ricca di fibre alimentari che favoriscono il transito intestinale. Oltre alla mela, anche kiwi, pere, papaya, uva, avocado e ananas.
  • Finocchio, crudo, cotto o in forma di tisana. È nota la sua azione digestiva e aiuta a espellere i gas di troppo.
  • Menta e mirtillo contrastano la fermentazione.
  • Zenzero.

 

Contro il gonfiore addominale è bene non mangiare:

  • Cipolle.
  • Melanzane.
  • Cavoli.
  • Peperoni.
  • Fritture.
  • Frutta troppo zuccherina.
  • Latte e latticini.
  • Frappè, frullati e sfoglie perché contengono aria.
  • Alcolici e bibite gassate, acqua compresa.

 

Un efficace rimedio naturale alla pancia gonfia è il carbone vegetale reperibile in farmacia e parafarmacia, unica sostanza in grado di assorbire i gas se associato al consumo di almeno 2 litri di acqua. Altre soluzioni erboristiche sono il cumino, l’anice, l’angelica, la melissa, la camomilla.

 

Se la pancia gonfia persiste nonostante l’attività fisica, la sana alimentazione e il ricorso ai rimedi naturali, è necessario rivolgersi al proprio medico per avere indicazioni terapeutiche.


Chiedi un parere medico sul forum

Forum Scienza dell' alimentazione



Nessun commento inviato


Lascia un commento

Comment form Prima di commentare leggi le Avvertenze di rischio e delle Condizioni d'uso del sito, è necessario prenderne visione

 Con l'inserimento dei miei dati dichiaro di aver preso visione delle Avvertenze di Rischio  e del Trattamento dei dati.
*



Tutti i campi (*) sono richiesti




lascia la tua e-mail per ricevere aggiornamenti e notizie



Desidero ricevere comunicazioni promozionali e newsletter da parte di ABCsalute s.r.l. come specificato all' art.3b


   Iscriviti alla Newsletter   
Grazie per esserti registrato alla newsletter di ABCsalute.it

ABCsalute S.r.l. ora axélero S.p.A. Copyright 2009 - 2021 ©Tutti i diritti riservati - C.F./Partita IVA IT 07731860966
Sede Legale: via Cartesio, 2 20124 Milano - Cap. Soc. € 68.000,00 i.v - R.E.A. Milano n. 1978319 - N.Telefono +39 02 83623320 - info@axelero.it

Aggiornato al 25/07/2021 - Il sito si finanzia con gli abbonamenti dei medici inserzionisti e non riceve finanziamenti dalla pubblicità o dalla visualizzazione di contenuti commerciali.
Il contenuto editoriale del sito non è influenzato dalle fonti di finanziamento.