Indietro

Informazioni per una corretta alimentazione, valori alimentari, ricette, diete per la tua salute

Cicerchie, un legume antico da riscoprire


Sacco di cicerchie  Cicerchie secche 


Pubblicato il 30/11/-0001

Modificato il 30/11/-0001

A cura del Dott. Simone Marata.

Le cicerchie sono un legume molto antico e resistente alle aride condizioni dei territori dell’Asia e dell’Africa orientale da cui originariamente proviene. Da diversi anni è divenuta importante anche la produzione italiana di questo legume, specie nelle regioni del Centro Italia come Umbria, Lazio, Marche, Molise e Puglia, e ha ottenuto il riconoscimento del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali quale Prodotto Agroalimentare Tradizionale Italiano.

 

Per parlare delle proprietà nutrizionali delle cicerchie occorre precisare che le due banche dati italiane sui valori nutrizionali degli alimenti (Banca Dati CREA e Banca Dati IEO) non riportano questo alimento. Pertanto, i valori nutrizionali che saranno esposti sono quelli indicati dai produttori nelle etichette dei prodotti che troviamo comunemente nei nostri supermercati.

 

Come tutti i legumi, anche le cicerchie sono un alimentato che apporta insieme sia proteine vegetali che carboidrati complessi in proporzioni tali da rappresentare un alimento completo, specie se abbinato a un'altra fonte di carboidrati proveniente dai cereali, come il pane o la pasta. In questo modo, difatti, si completa la tipologia degli aminoacidi apportati che diviene del tutto appropriata alle nostre necessità nutrizionali. Dal punto di vista dell’apporto calorico, 100 gr di cicerchie forniscono circa 330 kcal al nostro organismo, un po’ di più rispetto alla media della famiglia dei legumi, ma ciò non deve spaventarci perché le proprietà nutrizionali favorevoli sono preponderanti.

 

Ad esempio, rilevante è l’apporto di fibra alimentare, circa 14 gr ogni 100 gr di prodotto, che facilita e regola il funzionamento dell’intestino migliorando quindi tutte quelle condizioni fastidiose dovute al colon irritabile, alla stipsi, ecc., modula l’assorbimento degli altri alimenti introdotti nello stesso pasto, in particolar modo carboidrati e grassi e quindi l’azione delle cicerchie è importante in tutte le patologie dove è necessario controllare la glicemia, come il diabete. La fibra alimentare, e il suo effetto sulla modulazione dell’assorbimento dei nutrienti, è importante anche durante una dieta dimagrante o per il controllo del peso corporeo e per questo le cicerchie sono un alimento che può essere consumato da chi ha necessità di perdere peso.

 

Se guardiamo, invece, all’apporto di vitamine e sali minerali, in mancanza di dati ufficiali, dobbiamo rifarci a ciò che conosciamo dei legumi. In questo caso, le cicerchie sono buone fonti di vitamine del gruppo B, necessarie per dare energia al nostro organismo perché favoriscono l’utilizzazione dei nutrienti a scopo energetico, e buone fonti di potassio in relazione al terreno dove sono state coltivate. Se consideriamo anche che le cicerchie sono povere di sodio, e relativamente ricche di potassio, ecco che possiamo considerarle un alimento indicato anche in tutte quelle malattie dove è importante controllare la pressione del sangue, come l’ipertensione e le malattie cardiovascolari in generale.

 

Infine, dobbiamo ricordare che le cicerchie, come altri legumi, contengono fattori antinutrizionali e tossici se non sono sottoposte a un lungo ammollo e a una cottura altrettanto prolungata, in modo tale da migliorare la loro digeribilità e disattivare le sostanze potenzialmente non gradite al nostro organismo.

Buone pratiche di cucina, ricette appetitose e tradizione italiana contraddistinguono le cicerchie e sono un invito, a tutti noi, a scoprire questo legume ancora scarsamente presente nelle nostre tavole italiane.







ABCsalute S.r.l. - Registrazione al Tribunale di Milano n. 491 del 24.07.2008 - Copyright 2008-2019
© Tutti i diritti riservati - P.I. 06355610962 - Per Informazioni 02.97383387 - info@abcsalute.it - Direttore

Società a socio unico, soggetta a direzione e coordinamento da parte di axélero S.p.A

Progetto di fusione per incorporazione di abcsalute s.r.l. in axélero S.p.A. ai sensi degli artt. 2501-ter e 2505 c.c.

Aggiornato al 20/08/2019 - Il sito appartiene a un'azienda privata e si finanzia con gli abbonamenti dei medici inserzionisti