La guida dinamica del
corpo umano
cerca
nell'atlante
cerca
nelle patologie

apparato scheletrico

  1. Omero

Omero

L’omero è l’osso che forma lo scheletro del braccio, è un osso lungo, la parte allungata è detta corpo, le due estremità sono chiamate:

- estremità prossimale, quella più vicina al tronco;

- estremità distale, quella più lontana dal tronco.

La parte prossimale detta testa dell’omero, si articola con la cavità glenoidea della  scapola, la parte distale si articola con le ossa che formano lo scheletro dell’avambraccio: radio ed ulna.

La parte distale dell’omero ha un condilo per l’articolazione con la testa del radio ed una troclea per l’articolazione con l’incisura trocleare presente sull’ulna. La superficie posteriore della parte distale dell’omero ha una fossa, la fossa olecranica, dove si inserisce il processo olecranico dell’ulna quando l’avambraccio è esteso. La superficie anteriore della parte distale dell’omero ha una fossa, la fossa coronoidea, dove si inserisce il processo coronoideo  dell’ulna quando l’avambraccio è flesso. L’articolazione tra omero, radio e ulna è l’articolazione del gomito.

lascia la tua e-mail per ricevere aggiornamenti e notizie



Desidero ricevere comunicazioni promozionali e newsletter da parte di ABCsalute s.r.l. come specificato all' art.3b


   Iscriviti alla Newsletter   
Grazie per esserti registrato alla newsletter di ABCsalute.it

ABCsalute S.r.l. ora axélero S.p.A. Copyright 2009 - 2020 ©Tutti i diritti riservati - C.F./Partita IVA IT 07731860966
Sede Legale: via Cartesio, 2 20124 Milano - Cap. Soc. € 68.000,00 i.v - R.E.A. Milano n. 1978319 - N.Telefono +39 02 83623320 - info@axelero.it

Aggiornato al 09/07/2020 - Il sito si finanzia con gli abbonamenti dei medici inserzionisti e non riceve finanziamenti dalla pubblicità o dalla visualizzazione di contenuti commerciali.
Il contenuto editoriale del sito non è influenzato dalle fonti di finanziamento.