La guida dinamica del
corpo umano
cerca
nell'atlante
cerca
nelle patologie

organi

  1. Colon Traverso
  2. Colon Ascendente
  3. Colon Discendente
  4. Colon Sigmoideo

Colon

Il colon è il tratto più lungo dell’intestino crasso, si trova dopo l’intestino cieco e prima dell’intestino retto. La prima parte del colon è detta porzione ascendente dall’intestino cieco sale su fino all’ipocondrio destro, dove poi piega verso sinistra (flessura colica destra), e si pone in direzione trasversale, prendendo il nome di colon traverso.

 

Il colon trasverso, giunto nell’ipocondrio sinistro, curva verso il basso (flessura colica sinistra) formando il colon discendente.

Il colon discendente arriva nella cavità pelvica del bacino, descrivendo una S e assumendo quindi il nome di colon sigmoideo.

Al colon discendente fa seguito l’intestino retto, lungo circa 15 cm, che si apre all’esterno con l’ano. L’aspetto del colon ascendente, discendente e trasverso non è liscio (come per l’intestino tenue) ma presenta gibbosità (gli haustra coli) che sono molto accentuate nel cieco e nei primi segmenti del colon. La superficie interna del colon (come quelle del cieco e del retto) è liscia, priva delle pieghe circolari e dei villi caratteristici dell’intestino tenue. La struttura della parete del colon ha le stesse caratteristiche di quella degli altri tratti del tubo digerente:

- una mucosa,

- una sottomucosa,

- un duplice strato muscolare,

- e uno strato sieroso rappresentato dal peritoneo.

La mucosa è formata essenzialmente da due tipi di cellule:

- epiteliali, di forma cilindrica, con funzione di riassorbire acqua e sali;

- e caliciformi mucipare, che hanno la funzione di secernere una sostanza mucosa e viscida nel lume, così da lubrificare lo stesso e facilitare il transito delle feci.

Per quanto riguarda lo strato muscolare esso è formato da due strati di muscolatura:

- uno più interno, ad andamento circolare,

- ed uno più esterno, ad andamento longitudinale che circonda incompletamente il viscere, rimanendo confinato a tre sottili strisce, le tenie.

Esse conferiscono al viscere un caratteristico aspetto sacciforme. Il peritoneo si comporta in modo differente nei diversi tratti del colon, conferendo a questi una maggiore o minore mobilità. Il colon ascendente è rivestito in modo incompleto. Il colon trasverso è interamente circondato ed è unito alla parete posteriore dell’addome da un meso, (lamina formata dal peritoneo è detta mesocolon trasverso). Nel colon discendente il peritoneo si comporta come sull’ascendente, al livello del sigma forma un ampio mesosigma.

 

La circolazione sanguigna arteriosa del colon è assicurata dalle arterie coliche, rami dalle arterie mesenterica superiore e inferiore; mentre la circolazione venosa si getta nella vena porta. Lungo il colon si trovano numerose ghiandole intestinali secernenti muco e i cosiddetti noduli linfatici solitari che sono isole di tessuto linfatico.

lascia la tua e-mail per ricevere aggiornamenti e notizie



Desidero ricevere comunicazioni promozionali e newsletter da parte di ABCsalute s.r.l. come specificato all' art.3b


   Iscriviti alla Newsletter   
Grazie per esserti registrato alla newsletter di ABCsalute.it

ABCsalute S.r.l. ora axélero S.p.A. Copyright 2009 - 2019 ©Tutti i diritti riservati - C.F./Partita IVA IT 07731860966
Sede Legale: via Cartesio, 2 20124 Milano - Cap. Soc. € 68.000,00 i.v - R.E.A. Milano n. 1978319 - N.Telefono +39 02 83623320 - info@axelero.it

Aggiornato al 21/11/2019 - Il sito si finanzia con gli abbonamenti dei medici inserzionisti e non riceve finanziamenti dalla pubblicità o dalla visualizzazione di contenuti commerciali.
Il contenuto editoriale del sito non è influenzato dalle fonti di finanziamento.