Guarda gli argomenti della categoria:  

Autore Messaggio
FERRELU001
Utente di ABCsalute.it
Messaggi: 1
Richiesta di parere per la parte Epatologa:
-------------------------------------------------------------------
Buogiorno Gradirei cortesemente un parere in merito a quanto sotto riportato. Uomo 62 anni leggermente in sovrappeso, assumo diversi farmaci a causa di un pregresso infarto, Ipertensione Arteriosa, Diabete Mellito tipo 2 ben controllato ed altro..... Ad un controllo per una cisti renale complicata è emerso: 24/10/2018 Esame TC eseguito prima e dopo somministrazione di mdc iodato endovena per studio di cisti renale sn. Si conferma la presenza di formazione cistica esofitica mesorenale sinistra del diametro massimo di mm 58 x 40 circa, con presenza di due sottili setti parzialmente calcifici. Non evidenza di gettoni solidi contestuali. Tale formazione compatibile con cisti complicata appare meritevole di controllo longitudinale anche ecografico. Non si osservano significative alterazioni densitometriche focali a carico del fegato, del rene destro, dei surreni, del pancreas (subcentimetrica a formazione cistica in sede cefalica). Verosimili esiti di splenectomia. Alcuni linfonodi del diametro massimo di 13 mm all'ilo epatico ed in sede pericefalopancreatica. Non versamento ascitico. Referto ECO ADDOME del 2/11/2018 Fegato megalico e steatosico, indenne da lesioni focali.Piccole formazioni linfonodali reattive all'ilio epatico. Colecisti normodistesa,alitiasica.VB intra ed extraepatiche non dilatate. Pancreas nei limiti di norma con due piccole formazioni pseudocistiche centimetriche a livello della testa ghiandolare. Esiti spenectomia. Non linfoadenopatie para aorto-cavali. Non versamento endoperitonale Vescica normodistesa, alitiasica. 09/05/2019 Controllo ETC cisti renale: Eseguito un Look ECT Renale: Rene dx a margini regolari, dimensione nei limiti con diametro bipolare di cm. 11,29 e parenchima di normale spessore cm. 1,65 e aspetto lievemente iperecogeno.Non idronefrosi. Rene sx a margini regolari dimensioni nei limiti con diametro bipolare di cm. 11,15 e parenchima di normale spessore cm 1,75 e aspetto lievemente iperecogeno. Cisti renale mesorenale bilobata di circa 5.1x4.85 cm. Non idronefrosi. Microcisti testa del pancreas di 0.8 cm. Piccoli linfonodi di 1-1.2 cm. Ilio epatico. Situazione generale stabile. Esami sangue: Calcio 10,5 V.N. da 8.4 a 10.2 Fosforo 3,6 V.N. da 2.5 a 4.5 AST /GOT 21 V.N da 15 a 48 ALT / GPT 34 V.N. fino a 40 gamma - GT 43 fino a 55 Bilirubina Tot. 3,0 V.N. fino a 1,2 Bilirubina diretta 0,43 V.N. fino a 0,30 Lipasi 10 V.N. fino a 67 Amilasi 61 V.N. da 28 a 100 Paratormone Intatto 50 V.N. da 15 a 88 CEA 0,3 V.N. fino a 5.0 Alfa-fetoproteina 2,9 V.N. fino a 9.0 Vitamina D 25,1 CA 19.9 2 V.N. fino a 35 Ab anti HBs Negativo Dosaggio Anti-HBsAg 1V.N. >10 Positivo Ab anti HCV Negativo Siccome sulle prededenti Eco Addominali non erano presenti ne le cisti al pancreas ne i linfonodi all'ilio epatico chiedo gentilmente se si tratta di reperti preoccupanti e se eventualmente si devono fare altri accertamenti Grazie infinite per una eventuale risposta.... sono molto in ansia
 
MV
Utente di ABCsalute.it
Messaggi: 1
Salve, ho 48 anni e volevo un ulteriore parere in attesa di eseguire accertamenti con esami di colon e gastroscopia.
4 anni fa (sett. 2015) ho eseguito resezione al fegato tra il VII e VIII segmento causa colangiocarcinoma intraepatico primitivo di 4,5 cm; tolti 12 linfonodi tutti negativi. NO chemio e controlli da trimestrali a semestrali eseguendo a rotazione ECO, RM e TAC.
Nell'ultimo controllo di RM con MDC (addome completo) si segnala fegato nei limiti volumetrici in esiti di resezione del VII e VIII segmento.
Al segmento IVb, in sede pericolecistica è comparsa lesione focale rotondeggiante di 12 mm, sfumatamente iperintensa nelle sequenze T2-dipendenti e ipointensa nelle sequenze T1-dipendenti, caratterizzata da restrizione del coefficiente di diffusione; in fase postcontrastografica la lesione presenta cercine vascolarizzato in fase arteriosa e progressivo accumulo di MdC in fase tardiva, dove appare circondata da alone ipointenso.
Invariate le piccole cisti sierose in entrambi i lobi
Colecisti fisiologicamente espansa a pareti regolari,con alcuni piccoli calcoli endoluminali all'infundibolo. Non dilatate le vie biliari. Pervie la vena porta e le vene sovraepatiche.
Invariati milza, pancreas, surreni ed reni, con piccola cisti di 8 mm al III superiore del rene destro. Non dilatate le cavità escretrici calico-pieliche bilateralmente.
Aorta addominale regolare.
Vescica discretamente espansa a pareti diffusamente ispessite, esente da inclusi.
Prostata aumentata di volume, con maggior asse trasversale di 55 mm.
Non versamento libero in addome.
Invariati i restanti rilievi.

Grazie dell'attenzione
Inviato: 01/12/2019, 17:17
 
2 messaggi
Rispondi all’argomento


Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  











NOTIZIE PER LA SALUTE

Analisi via mail

Le prime a partire sono state la Lombardia e l’Emilia Romagna, pronte a inviare on line i refe...

Visita Consulenza sterilità

La consulenza sterilità è una visita specialistica che una coppia con difficoltà riproduttive può ri...

Per la privacy sanitaria il Garante pretende massimo rigore

L'organo collegiale del "Garante per la protezione dei dati personali", è designato dalle Cam...

Italiani, popolo di ipocondriaci Italiani, popolo di ipocondriaci

Un recente rapporto dell’Aifa – Agenzia italiana del Farmaco – ha evidenziato che gli italiani assum...





ABCsalute S.r.l. ora axélero S.p.A. Copyright 2009 - 2020 ©Tutti i diritti riservati - C.F./Partita IVA IT 07731860966
Sede Legale: via Cartesio, 2 20124 Milano - Cap. Soc. € 68.000,00 i.v - R.E.A. Milano n. 1978319 - N.Telefono +39 02 83623320 - info@axelero.it

Aggiornato al 20/03/2017 - Il sito si finanzia con gli abbonamenti dei medici inserzionisti e non riceve finanziamenti dalla pubblicità o dalla visualizzazione di contenuti commerciali.
Il contenuto editoriale del sito non è influenzato dalle fonti di finanziamento.