Guarda gli argomenti della categoria:  

Autore Messaggio
veronica980
Utente di ABCsalute.it
Messaggi: 1
subito dopo l'incidente forti dolori alla schiena che creavano disturbi alla deambulazione, successivamente circa 2 3 giorni dopo, ho cominciato ad avere vertigini, intorpidimento alla gamba destra. In seguito dopo circa 20 giorni, ho cominciato ad avere forti dolori al collo e l'intorpidimento del braccio destro,tutto questo dopo aver avuto forti doloti (tipo contratture muscolari alle gambe) tutt'ora ho problemi al braccio che ha cominciato a darmi dolori, e rigidità al collo. A seguito di un elettromiografia l'esito è : referti elettrofisiologici nella norma, clinicamente si registra una sindrome irritativa radicale c6, a seguito della rm lombare "in l4-l-5 protusione circonferenziale.In l5-s1 protusione circonferenziale,focalità erniaria sottoligamentosa medana paramediana intraforaminale sinistra che occupa il recesso, impronta la radice nevosa omolaterale,il sacco durale,presenta minima fissurazine dell'anulus" Mentre la rm al rachide cervicale presenta in c5 c6 una protusione discale in sede posteriore mediana che impronta la parete ventrale del sacco durale.Il midollo spinale presenta morfologia e segnale nei limiti del tratto studiato."
n'altra elettromiografia, nel cui referto c'è scritto:
Esame Obiettivo Neurologico: rot vivavi, sub-clono dx, riferite paresteste al piede dx
Muscoli esaminati: peroneo lungo destro e sinistro,tibiale anteriore destro e sinistro,gemello intenro destro e sinistro.
Nervi esaminati: peroneo profondo detro,surale destro
Attività spontanea : assente
Attività volontaria: alla contrazione sub-massimale si raggiungono quadri di transizione al gemello bilateralmente e di susb interferenza nei restani muscoli esaminati
unità motorie: n.d.s

Scondo voi devo fare altri accertamenti, ho come mi hanno detto all'inail devo accettare "la lesione midollare è stata sfiorata, dato che comunque il clono al piede e i rot vvaci sono venutii fuori solo dopo 17 giorni dall'incidente e non dopo 30"?
 
Dr Andrea Mazzeo
WB1282
Medico di ABCsalute.it
Avatar utente
Messaggi: 81
Chiama Gratis
Sì, gli esiti neuromuscolari sono compatibili con le lesioni descritte alla RMN. Per ora fisioterapia e controllo a distanza di tempo. Altri esami non aggiungerebbero di più.

_________________
Dr Andrea Mazzeo
    00162 Roma
    Via Michele di Lando 26 int. 2
    Tel.
    aemme4026@gmail.com
http://www.andreamazzeo.abcsalute.it
 
2 messaggi
Rispondi all’argomento


Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  





ESAMI O PRESTAZIONI MEDICHE CORRELATE

Visita geriatrica

La visita geriatrica è una visita medica consigliata alle persone che hanno superato i 65 anni di età. Il geriatra effettua un normale controllo medico del tutto simile alle visite specialistiche di a...







NOTIZIE PER LA SALUTE

Chirurgia riabilitativa del piede paralitico

Fondamentale innanzitutto restituire al piede la stabilità necessaria per eseguire la fisiote...

Eziologia del piede piatto, ovvero lo studio della sua causa

Eziologia del piede piatto. In generale per eziologia si intende lo studio delle cause che determina...

Il dolore del piede e sue difficoltà interpretative

Il Professor Paolo Maraton Mossa, nato a Milano il 4 luglio 1945, è uno dei massimi specialis...

Il piede piatto

ATTENZIONE ARTICOLO RESO NON VISIBILE XCHè IL CONTENUTO DELLO STESSO E' STATO RISCRITTO DA GA...



TROVA LO SPECIALISTA



ABCsalute S.r.l. ora axélero S.p.A. Copyright 2009 - 2021 ©Tutti i diritti riservati - C.F./Partita IVA IT 07731860966
Sede Legale: via Cartesio, 2 20124 Milano - Cap. Soc. € 68.000,00 i.v - R.E.A. Milano n. 1978319 - N.Telefono +39 02 83623320 - info@axelero.it

Aggiornato al 20/03/2017 - Il sito si finanzia con gli abbonamenti dei medici inserzionisti e non riceve finanziamenti dalla pubblicità o dalla visualizzazione di contenuti commerciali.
Il contenuto editoriale del sito non è influenzato dalle fonti di finanziamento.