Guarda gli argomenti della categoria:  

Autore Messaggio
andreapk89
Utente di ABCsalute.it
Messaggi: 4
Salve e grazie davvero per la disponibilità,
sono un ragazzo di 23 anni mi sono svegliato una notte con una forte parestesia al braccio dx che si è subito estesa all emivolto dx e quando provavoa parlare mi uscivano fuori parole tronche e balbettanti ma tuttavia coerenti e articolate.Ora il terrore di addormentarmi la notte e non vi riesco più da mesi.Mi sono sottoposto a RMN senza contrasto(risultata negativa) a circa un mese dall'episodio : volevo chiedere
1 a un mese dall episodio un eventuale danno ischemico o emorragico è ancora ben visibile in RMN?
2 la visita neurologica (negativa anche questa) mi è stata fatta a 8 ore dall'insorgenza dell episodio che si era già risolto da ore: il fatto che mi sia stata fatta così tardi non ne invalida il responso?

Ad oggi ancora nessuno mi ha saputo spiegare cosa mi è successo e se l'e pisodio è destinato a ripetersi :(
 
Prof. Dr Vittorio Volterra
VP355
Medico di ABCsalute.it
Avatar utente
Messaggi: 24
Chiama Gratis
Potrebbe essere un banale fatto funzionale, senza seguito, data la negatività degli esami. Se si ripeterà sarà bene fare un'altra RMN e un doppler carotideo.
Cordiali saluti.

_________________
Prof. Dr Vittorio Volterra
    40121 BOLOGNA (BO)
    Via Indipendenza
    Tel.051/246257
    v-volterra@libero.it
http://www.profvolterra.abcsalute.it
 
Dr Andrea Mazzeo
WB1282
Medico di ABCsalute.it
Avatar utente
Messaggi: 81
Chiama Gratis
Ho letto anche il suo precedente messaggio.
Le parestesie sono in effetti uno dei sintomi del disturbo di panico; è possibile, ma è solo un'ipotesi, che l'essersi svegliato con il braccio DX 'addormentato' abbia innescato una crisi di panico che ha fatto estendere la parestesia a tutta la parte destra del corpo.
La negatività degli esami fatti dovrebbe tranquillizzarla sulla natura non neurologica del disturbo, ma psichiatrica o psicologica.
L'attuale difficoltà di prendere sonno potrebbe anche rientrare in una forma di ansia anticipatoria, e ci siamo con i sintomi del disturbo di panico; esiste anche il panico paucisintomatico, cioè con meno sintomi rispetto alla descrizione classica.
Ne riparli con il suo medico prospettandogli questa ipotesi.
Sul ripetersi di questo episodio è difficile esprimersi, cominci a liberarsi dall'ansia che possa ripetersi.
Dr Andrea Mazzeo

_________________
Dr Andrea Mazzeo
    00162 Roma
    Via Michele di Lando 26 int. 2
    Tel.
    aemme4026@gmail.com
http://www.andreamazzeo.abcsalute.it
 
3 messaggi
Rispondi all’argomento


Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  





ESAMI O PRESTAZIONI MEDICHE CORRELATE

Visita geriatrica

La visita geriatrica è una visita medica consigliata alle persone che hanno superato i 65 anni di età. Il geriatra effettua un normale controllo medico del tutto simile alle visite specialistiche di a...







NOTIZIE PER LA SALUTE

Risonanza Magnetica Nucleare - RMN

RMN è l’acronimo di Risonanza Magnetica Nucleare, un esame diagnostico che sfrutta la capacità dei t...

Cinetosi

Nota come malattia da movimento, la kinetosi o cinetosi raggruppa una serie di disturbi correlati al...

Acufene: il fischio nell’orecchio che si può zittire Acufene: il fischio nell’orecchio che si può zittire

Quasi tutti hanno sentito almeno una volta nella vita un fischio nell’orecchio. Se l’epi...

CEFALEE SECONDARIE

Nelle cefalee secondarie il paziente di solito descrive il sintomo come il mal di testa più f...



TROVA LO SPECIALISTA



ABCsalute S.r.l. ora axélero S.p.A. Copyright 2009 - 2021 ©Tutti i diritti riservati - C.F./Partita IVA IT 07731860966
Sede Legale: via Cartesio, 2 20124 Milano - Cap. Soc. € 68.000,00 i.v - R.E.A. Milano n. 1978319 - N.Telefono +39 02 83623320 - info@axelero.it

Aggiornato al 20/03/2017 - Il sito si finanzia con gli abbonamenti dei medici inserzionisti e non riceve finanziamenti dalla pubblicità o dalla visualizzazione di contenuti commerciali.
Il contenuto editoriale del sito non è influenzato dalle fonti di finanziamento.