Guarda gli argomenti della categoria:  

Autore Messaggio
random
Utente di ABCsalute.it
Messaggi: 1
Salve sono un ragazzo di 28 anni, da qualche tempo , anche a causa delle mie nuove esperienze lavorative mi accorgo che
la mia memoria e la mia attenzione sono nettamente diminuite. Ho sempre avuto evidenti problemi di memoria anche a scuola
ma la cosa che mi preoccupa è la mia quasi totale apatia, delle volte ho come la sensazione di vivere una vita non mia
di una dissociazione virtuale . Leggendo qualche articolo sui danni causati dalla marjiuna quindi alle difficoltà
con memoria ed emozioni mi ci riconosco. Tuttavia io non fumo nemmeno sigarette e non bevo alcolici se non saltuariamente.

Cercherò di elencare i lati negativi e positivi del mio "status" sperando che possiate aiutarmi.


Riesco a ricordare un massimo di 3 numeri in sequenza, già con 4 faccio un grande sforzo.
Non riesco a fare calcoli a mente e mi serve una forte concentrazione per switchare la mia mente al calcolo.
Solitamente sopperisco al problema suddividendi in numeri in coppie o facendo addizzioni e moltiplicazioni
rielaborando il calcolo in una forma più semplice solitamente aiutandomi con i multipli di 5 e di 10.
8x4 non sarà 8+8+8+8 ma 40-8 , 7*9 sarà 70-7 etc... Essendo il segno +/- un soggetto che mi richiede
attenzione e "slot di memoria" le iterazioni con segni negativi mi fanno sforzare molto di più.

Faccio un grande sforzo a ricordare i volti delle persone a meno che non facciano parte della mia quotidianietà
e nel caso ne escano fuori per più di 1 anno inizio a fare di nuovo fatica a ricordarne i caratteri somatici e
i relativi nomi. A volte confondo i nomi di persone che conosco da anni e per questo evito di chiamarle per nome.

Faccio un grandissimo sforzo a comprendere i discorsi complessi.

Faccio un grandissimo sforzo a comprendere testi complessi.

Faccio un grandissimo sforzo a ricordare dati e nozioni studiate, e queste appaiono evanescenti , durano per pochi mesi.

Faccio un grande sforzo di concentrazione nei discorsi che non mi suscitano interesse.


Ovviamente tutto questo si è ripercosso in maniera catastrofica sul mio rendimento scolastico. Tuttavia ho anche dei lati
positivi.


Conosco perfettamente varie lingue, senza averle studiate in maniera approfondita, semplicemente mi piacevano, le ho assimilate.

Ho una ottima memoria stradale e di orientamento, mi è capitato di tornare dopo 10 anni in grandi città dove sono stato di passaggio
e ricordarmi vie e viuzze.

A causa della mia carenza mnemonica ho dovuto sopperire con artifizi matematici che mi hanno permesso di ottenere una buona padronanza
degli strumenti artimetici per la semplificazione di tutti i calcoli.

A causa della mia incapacità di comprendere discorsi complessi ho una grande dote comunicativa e schematica
che permette a tutti di comprendere gli argomenti più complessi.

Sebbene non riesca ad assimilare grandi nozioni per molto tempo e collegarle, il che ha stroncato la mia carriera universitaria, riesco
facilmente ad entrare nella metodica e nel "problem solving" di un determinato problema, anche complesso , e con buona concentrazione
riesco a ricordare in modo cartografico problematiche, soluzioni e linee programmatiche. Tuttavia è un processo che mi richiede
uno sforzo quasi sovra umano, che mi porta via sonno , relazioni sociali , nutrimento sano e tranquillità.

Non sono iperattivo, ma anzi sono molto pigro.


Vorrei semplicemente riuscire ad assimilare nozioni e provare emozioni più facilmente. La mia mente delle volte mi sembra un computer
con scarsissima RAM,che si impalla con troppe informazioni. Non sono un tipo triste, questo c'è da dirlo, ma non sto bene.


Vorrei puntualizzare che chi ricorda più di 4 numeri non è che usa un metodo particolare, semplicemente se li ricorda e basta, pertanto
vorrei che si razionalizzi il mio quadro complessivo, non sto bene e vorrei risolvere la cosa, astenersi quindi santoni del tipo "devi fare gli esercizi per la memoria" , è evidente che il problema
è più medico che di metodo.
 
Dr Andrea Mazzeo
WB1282
Medico di ABCsalute.it
Avatar utente
Messaggi: 81
Chiama Gratis
Sintetizzando il suo problema, mi sembra che lei abbia ottimi risultati inalcune prestazioni intellettive e scarsi in altre; Se ci sia alla base un qualche danno cerebrale, sicuramente di lievissima entità, è difficile da dire, sarebbero da fere accertamenti complessi e comunque alla fine ne saprebbe quanto ne sa adesso perchè comunque non si potrebbe intervenire a livello medico.
Quello che deve fare è quello che sta già facendo, potenziare le sue capacità e questo può avere un effetto di trascinamento anche sulle altre.
Non so se conosce la teoria delle intelligenze multiple, non esiste un solo tipo di intelligenza, dia un'occhiata qui:
http://www.psicolab.net/2011/intelligen ... e-gardner/
Come esercizi cognitivi per esercitare alcuni aspetti, una sorta di ginnastica mentale, potrebbe essere utile questo:
http://www.erickson.it/Multimedia/Pagin ... emId=38176
Può scaricare la demo per vedere se è adatto al suo obiettivo.

_________________
Dr Andrea Mazzeo
    00162 Roma
    Via Michele di Lando 26 int. 2
    Tel.
    aemme4026@gmail.com
http://www.andreamazzeo.abcsalute.it
 
MindBodySoul
Utente di ABCsalute.it
Messaggi: 1
Salve,
quello che sicuramente può aiutare sono delle tecniche di rilassamento. Altra cosa indispensabile è uno stile di vita
sano e l'apprendimento di tecniche di memorizzazione. Infatti,
conoscendo le tecniche di memorizzazione e apprendimento veloce, sarà più facile migliorare le sue capacità.

Mi sento di consigliare un libro su Amazon che costa pochi euro ma che spiega esattamente quali sono i processi cognitivi coinvolti nella memoria, le strategie di memorizzazione e apprendimento veloce e le abitudini che rallentano l'invecchiamento del nostro cervello.

Si chiama:
I Poteri della Mente – Come Sviluppare una Memoria di Ferro
http://goo.gl/J7cf8j

Immagine
 
SkyForce
Utente di ABCsalute.it
Messaggi: 1
Nel tuo caso, le meditazioni e le tecniche di rilassamento possono essere utili. Non dimenticare di nutrire il tuo cervello. Puoi prendere l’Iqooster per almeno un paio di settimane, ti sentirai meglio. Consiglierei inoltre di escludere alcol, tè e caffè.
 
4 messaggi
Rispondi all’argomento


Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  











NOTIZIE PER LA SALUTE

Chiacchiere antistress

10 minuti al telefono con un'amica migliorano la memoria, l'autocontrollo e la concentrazione. Oscar...

PSORIASI ARTROPATICA

Compromissione di alcune articolazioni con deformazione e distruzione ossea, in cui le lesioni cutan...

La perdita di memoria per alcol è un danno a carico del sistema nervoso La perdita di memoria per alcol è un danno a carico del sistema nervoso

E’ una realtà. La memoria è danneggiata dall’alcol in modi diversi: durant...

URETRITE NON GONOCOCCICA

Tra le forme infettive si può avere l'uretrite non gonococcica causata da batteri chiamati Ch...



TROVA LO SPECIALISTA

Dr Mariella Agresti

Il Neurologo a Grosseto Dr Mariella Agresti, dopo oltre 30 anni di esperienza os...

Dott.ssa Fiammetta Inga
Studio medico di psichiatria e psicoterapia

La Psichiatra ad Aci Castello Dott.ssa Inga, medico chirurgo specializzato in ps...



ABCsalute S.r.l. ora axélero S.p.A. Copyright 2009 - 2021 ©Tutti i diritti riservati - C.F./Partita IVA IT 07731860966
Sede Legale: via Cartesio, 2 20124 Milano - Cap. Soc. € 68.000,00 i.v - R.E.A. Milano n. 1978319 - N.Telefono +39 02 83623320 - info@axelero.it

Aggiornato al 20/03/2017 - Il sito si finanzia con gli abbonamenti dei medici inserzionisti e non riceve finanziamenti dalla pubblicità o dalla visualizzazione di contenuti commerciali.
Il contenuto editoriale del sito non è influenzato dalle fonti di finanziamento.