Guarda gli argomenti della categoria:  

Autore Messaggio
asia74
Utente di ABCsalute.it
Messaggi: 2
salve,da un pò d tempo mi affliggono stati di ansia e vorrei che lei mi aiutasse a capirne la causa...premetto che ho sempre lavorato nella mia vita,ma dal 2008 non più.Convivo felicemente col mio compagno che purtroppo mi lascia spesso sola per andare a lavorare fuori città,così mi ritrovo a 37 anni a non fare nulla,tranne stare al pc e vedere la tv,(una noia mortale)e se esco la mattina non so mai dove andare e così vado nei centri commerciali a fare un giro ma poi li mi viene pure una sorta di ansia e angoscia e me ne vado tutta triste e nervosa.Ho stati di ansia e prendo prodotti naturali,ma non sempre fanno effetto e quando due gg fa il mio ragazzo è venuto a trovarmi dopo tanti giorni,non sono riuscita a star bene perchè avevo ansia e apatia.Premetto che non passo le mie giornate a piangere,ma è solo ansia tanta ansia e paura di avere qualche cosa a livello mentale e poi più ci penso e peggio sto...vorrei capire la causa del mio malessere...grazie asia
 
Dott.ssa Daniela Benedetto
WB656
Medico di ABCsalute.it
Avatar utente
Messaggi: 22
asia74 ha scritto:
salve,da un pò d tempo mi affliggono stati di ansia e vorrei che lei mi aiutasse a capirne la causa...premetto che ho sempre lavorato nella mia vita,ma dal 2008 non più.Convivo felicemente col mio compagno che purtroppo mi lascia spesso sola per andare a lavorare fuori città,così mi ritrovo a 37 anni a non fare nulla,tranne stare al pc e vedere la tv,(una noia mortale)e se esco la mattina non so mai dove andare e così vado nei centri commerciali a fare un giro ma poi li mi viene pure una sorta di ansia e angoscia e me ne vado tutta triste e nervosa.Ho stati di ansia e prendo prodotti naturali,ma non sempre fanno effetto e quando due gg fa il mio ragazzo è venuto a trovarmi dopo tanti giorni,non sono riuscita a star bene perchè avevo ansia e apatia.Premetto che non passo le mie giornate a piangere,ma è solo ansia tanta ansia e paura di avere qualche cosa a livello mentale e poi più ci penso e peggio sto...vorrei capire la causa del mio malessere...grazie asia


Cara Asia, le causa a volte sono frutto di un intero percorso di psicoterapia e a volte sapere le cause non è sufficiente a risolvere il problema
Di fatto la sua vita sembra cambiata, non ha il lavoro, sembra non riesca a reagire ai momenti di crisi che la mettono evidentemente in contatto con livelli più profondi di solitudine che poi deve "controllare" con meccanismi difensivi di controllo legati alla gestione dell'ansia.
La parola chiave è in questo caso la solitudine e tutto ciò che ne deriva
Un buon percorso di terapia non farebbe che aiutarla.

_________________
Dott.ssa Daniela Benedetto
    00151 ROMA (ROMA)
    V.le Isacco Newton, 71
    06.65744507
    info@danielabenedetto.it
http://www.drdanielabenedetto.abcsalute.it
 
Dott. Vincenzo Policreti
WB207
Medico di ABCsalute.it
Avatar utente
Messaggi: 18
Cara amica, solo poche, fortunate, soprattutto solide persone possono permettersi il lusso di fare la vita che fa Lei, senza risentirne pesantemente a livello emotivo.
Lo stare davanti alla tv, la frequentazione compulsiva dei centri commerciale sono tentativi, evidentemente infruttuosi, di esorcizzare il senso di inutilità che La sta travolgendo e che i Suoi periodi di solitudine rendono ancor più pesante.
Lei evita di rivolgere a se stessa la domanda chiave che non è "Cosa posso fare", magari lo fosse! No, la domanda è "Ma io a cosa servo?" Non avere una risposta valida a 37 anni produce, in una persona sensibile, quale Lei è, tutti i guasti che sta sperimentando sulla Sua pelle.
Lasci stare i centri commerciali, la tv e tutto ciò che quando non è dannoso, è inutile. Si dedichi a qualcosa di serio, di utile, che dia un significato alla Sua vita. Il senso di noia che La sta massacrando si vince non con i palliativi, ma col lavoro. E non è essenziale (anche se è meglio) che sia retribuito, è essenziale che La faccia sentire utile a qualcuno o a qualcosa.
Vedrà che cambiamento!

_________________
Dott. Vincenzo Policreti
    05100 TERNI (TR)
    Via Garibaldi
    Tel.0744400475
    policreti@libero.it
http://www.policretivincenzo.abcsalute.it
 
Dr Gaetano Matuonto
WB982
Medico di ABCsalute.it
Avatar utente
Messaggi: 2
Cara Signora, il suo problema è essenzialmente il non riuscire a trovare un senso alla propria vita e un vissuto di vuoto dettati dalla perdita di un "ruolo" e da altre motivazioni più profonde. Certamente lo stare tutto il giorno davanti alla tv o il girovagare per centri commerciali non la aiuta, ma anzi aumenta il suo stato d'ansia, proprio perchè vede gli altri "vivere", "fare". Deve muoversi, trovare un lavoro o qualsiasi occupazione, fare magari del volontariato. Ma, per potere fare ciò, deve innanzitutto ritrovare il proprio valore in sè, ridare importanza alla propria persona, scoprire meglio "chi è" e ciò di cui ha bisogno, i suoi desideri, prima di poter "agire", "fare", muoversi. E per questo deve essere aiutata psicologicamente con un percorso psicoterapico. Sono certo che, dovunque lei viva, potrà trovare questo aiuto; deve però trovare la forza di cercarlo e vincere l'apatia che la fa adagiare sulla speranza illusoria che il problema si risolva da solo.

_________________
Dr Gaetano Matuonto
    20144 Milano
    Via Savona 1/A
    Tel.
    geomat@fastwebnet.it
http://www.matuonto.abcsalute.it
 
Dott.ssa Rita Madonna
TL143
Medico di ABCsalute.it
Avatar utente
Messaggi: 31
Gentile Signora,
Se lei prova a rileggere il suo massaggio credo che troverà da sola uno spunto di riflessione. Le sottolineo queste due frasi: " ho sempre lavorato nella mia vita, ma dal 2008 non più", e
"mi ritrovo a 37 anni a non fare nulla,tranne stare al pc e vedere la tv". Perchè questo sia accaduto, lei non lo dice, ma è da qui forse che bisogna partire. Al di là della sua riflessione personale, comunque, credo potrebbe esserle utile consultare uno specialista, per capire meglio cosa c'è dietro la sua ansia.
Un cordiale saluto.
Rita Madonna

_________________
Rita Madonna - Psicoploga-Psicoterapeuta
    0123 BARI (BA)
    via U. Giordano, 22/a
    080 3072127
    rita.madonna@virgilio.it
http://www.madonnarita.abcsalute.it
 
Dott.ssa Ornella Convertino
Studio Convertino&Pellegrini

GRF002
Medico di ABCsalute.it
Avatar utente
Messaggi: 48
Chiama Gratis
Gentile Asia,
la sua ansia e preoccupazione sono comprensibili e sono importanti segnali che le indicano che può e deve cambiare qualcosa nella sua vita. Nella sua lettera scrive che non lavora più dal 2008, come mai? è successo qualcosa nell'ambiente che l'ha portata a prendere la decisione di lasciare il lavoro o è stata una decisione di altri? Come si trovava nel posto di lavoro? Da quando è rimasta a casa si è mobilitata per cercare degli altri?
Sicuramente l'assenza, prolungata nel tempo, di un'occupazione può aver prodotto l'ansia e l'agitazione da lei lamentata, resa più pesante dall'assenza frequente del suo compagno, proprio per cause lavorative.
E' importante nella vita avere sempre presente il progetto profondo, che permette di sentirci utili, inseriti nell'ambito sociale, e produttivi. L'ansia, in questo caso, è un motore che, cara Asia, le sta dicendo Devi dare una svolta profonda alla tua vita. L'ansia, in questo caso, è un accumulo di energie vitali che non sanno dove canalizzarsi.
In quest'ottica, Asia, è fondamentale che lei si fermi e prenda una decisione, domandandosi: "Di che cosa ho bisogno per sentirmi tranquilla e soddisfatta in questo momento?". Ecco un suggerimento che può aiutarla. Provi ad usare il computer come una fonte infinita di possibilità per trovare delle attività che le piacciono, la impegnino attivamente, la coinvolgano e la facciano sentire utile e "viva", nel corpo e nella mente.
Così, come già proposto da alcuni colleghi,degli incontri con un professionista psicologo possono senz'altro aiutarla ad indagare e comprendere in modo più profondo il su stato attuale, per poter sciogliere definitivamente i blocchi dell'ansia e trovare fiducia e forza nuove, canalizzate in un progetto di vita autentico.

Cordiali saluti,
Ornella Convertino

_________________
Dott.ssa Ornella Convertino
Studio Convertino&Pellegrini

    20900 Monza
    Corso Milano 30
    Tel.039. 2301179
    convertino.ornella@libero.it
http://www.psicologia-convertino.abcsalute.it
 
Dott. Sergio Sabatini
WB923
Medico di ABCsalute.it
Avatar utente
Messaggi: 21
Gentile Asia,
nella sua mail riferisce di vivere uno stato d'ansia che sembra essersi acuito da quando ha smesso di lavorare e ha iniziato una convivenza felice con il suo compagno che però spesso la lascia sola. Sembra, da quello che dice, che la solitudine sia il focus del suo problema unito al bisogno di essere rassicurata dalla presenza della persona a cui è legata sentimentalmente. Ritengo che dovrebbe iniziare a chiedersi che cosa si aspetta attualmente a 37 anni da questo rapporto, se la distanza è per lei sinonimo di poca attenzione, se i suoi progetti coincidono con quelli del suo compagno, se ... le domande potrebbero proseguire, ma come forse lei stessa avrà compreso bisognerebbe trovare la forza per porsele accettando di darsi delle risposte anche se sconvenienti. Da soli è difficile farlo. Qualcuno ci riesce , ma in generale c'è bisogno di essere aiutati a far emergere con più chiarezza quali sono i reali bisogni che si esprimono con il linguaggio "dell'ansia".
Cordiali saluti.
Dott. Sergio Sabatini
www.sergio-sabatini.abcsalute.it

_________________
Dott. Sergio Sabatini
    16145 GENOVA (GE)
    Via Trento, 42/4 scala B
      akhsab@tin.it
    http://www.sergio-sabatini.abcsalute.it
     
    Dott.ssa Enrica Tavella
    WB926
    Medico di ABCsalute.it
    Avatar utente
    Messaggi: 25
    Gentile Asia,
    io credo che il suo problema sia proprio il fatto di non avere qualcosa da fare, qualcuno di cui occuparsi. Provi a pensare cosa avrebbe voglia di fare a livello lavorativo o di volontariato o anche formativo. Magari c'è qualche corso che le piacerebbe fare. Che so, fotografia, restauro..etc. Deve ritrovare in lei le sue passioni e cominciare ad occupare il suo tempo. In queste situazioni si entra in un circolo vizioso per cui più ci si annoia e più si diventa apatici e si perdono di vista le cose belle della vita. Perchè non si iscrive anche solo in palestra? può essere già un modo per cominciare ad uscire con uno scopo :-)
    sono d'accordo con i miei colleghi che le suggeriscono di cercare un appoggio terapeutico per capire meglio il suo stato emotivo.
    Però vorrei dirle...provi! basta cominciare ad uscire per fare qualcosa e la vita ricomincia :-)
    in bocca al lupo

    Dott.ssa Enrica Tavella

    _________________
    Dott.ssa Enrica Tavella
      16143 GENOVA (GE)
      Via Archimede, 32 - int. 7
      3492802378
      ta.vis@email.it
    http://www.tavella.abcsalute.it
     
    dolcevita101
    Utente di ABCsalute.it
    Messaggi: 42
    Xanax è l'unico che mi ha davvero aiutato. Soffro da tanti anni di forti disturbi d'ansia e ho assunto lo Xanax un sacco di volte negli ultimi 5 anni. Mi sono fatto prescrivere sempre le compresse (quelle da 0,25 mg., insomma, le più "leggere") l'acquisto sempre online senza ricetta su http://www.pharmacy-weightloss.net anche con lo sconto del 50% , trovo che faccia un lavoro semplicemente incredibile. Non lo cambierei con nient'altro.
     
    9 messaggi
    Rispondi all’argomento


    Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  











    NOTIZIE PER LA SALUTE

    Ansia

    È una patologia di natura emotivo-psicologica che si può definire come un costante stato d'allerta i...

    Attacchi di panico

    Episodi improvvisi e violenti di paura immotivata e così intensa che chi ne è colpito crede di stare...

    Depressione

    Secondo la definizione del Manuale Diagnostico e Statistico per i Disturbi Mentali (DSM), la depress...

    Lo stress? Tu sai reagire, lui no

    Il tuo corpo è costruito per resistere a stress, ansia e faticamentale molto meglio di quello...



    TROVA LO SPECIALISTA

    Dr Valeria Egidi Morpurgo

    La psicoanalista  e psicoterapeuta Valeria Egidi Morpurgo di Milano opera n...

    Dr.ssa Rita Viscovo

    Il Tricologo a Milano Dott.ssa Rita Viscovo, che ha come campo elettivo i proble...

    Hygieia Clinica e Formazione

    L'Istituto di Formazione a Trapani Hygieia svolge un'attività specia...



    ABCsalute S.r.l. ora axélero S.p.A. Copyright 2009 - 2019 ©Tutti i diritti riservati - C.F./Partita IVA IT 07731860966
    Sede Legale: via Cartesio, 2 20124 Milano - Cap. Soc. € 68.000,00 i.v - R.E.A. Milano n. 1978319 - N.Telefono +39 02 83623320 - info@axelero.it

    Aggiornato al 20/03/2017 - Il sito appartiene a un'azienda privata e si finanzia con gli abbonamenti dei medici inserzionisti