Guarda gli argomenti della categoria:  

Autore Messaggio
ric21
Utente di ABCsalute.it
Messaggi: 1
salve sono un ragazzo di 24 anni e soffro d ansia sia per quanto riguarda l università che per altri fattori. Soprattutto quando devo partire per allontanarmi da casa , all inizio sono felice ma quando arriva il momento di partire non ho più voglia e mi si prende un blocco allo stomaco. Sabato dovrò partire e andare a milano per 20giorni e non riesco a pensare ad altro che a questa partenza e al momento in cui tornerò a casa
grazie
 
Dott. Roberto De Pas
WB701
Medico di ABCsalute.it
Avatar utente
Messaggi: 29
ric21 ha scritto:
salve sono un ragazzo di 24 anni e soffro d ansia sia per quanto riguarda l università che per altri fattori. Soprattutto quando devo partire per allontanarmi da casa , all inizio sono felice ma quando arriva il momento di partire non ho più voglia e mi si prende un blocco allo stomaco. Sabato dovrò partire e andare a milano per 20giorni e non riesco a pensare ad altro che a questa partenza e al momento in cui tornerò a casa
grazie


Ci sono esercizi che affrontano l'ansia all'interno di trattamenti psicoterapici. Sono esercizi specifici che coinvolgono il corpo, la respirazione. Mi può chiamare o scrivere, quando sarà a Milano, visto che il mio Studio è proprio a Milano. O altri studi di psicoterapia, qualora ne conoscesse già qualcuno.
Buona serata,
Dr. Roberto De Pas

_________________
Dott. Roberto De Pas
    20122 MILANO (MI)
    Via Maddalena
    Tel.02.8052425
    roberto.depas@tiscali.it
http://www.balbuzie.abcsalute.it
 
gioiaa
Utente di ABCsalute.it
Messaggi: 1
Salve,sono una ragazza di 22 anni e sono quasi 3 mesi che ho attacchi di panico e vivo con un'ansia terrificante le mie giornate. Ho iniziato ad essere ansiosa e ad aver paura di essere malata ,di avere qualche brutto tumore e questa situazione mi ha fatto stare male da non dormire più la notte. Con l'aiuto della mia famiglia e del mio ragazzo mi sono tranquillizzata e sono stata meglio! Dopo alcuni giorni è ricominciato tutto,non sapevo più cosa fare se continuare o no a studiare con la paura di poter dare una delusione ai miei genitori e ho deciso di prendermi un periodo di pausa. Ora ho paura di non amare il mio ragazzo,so di amarlo nonostante i suoi e i miei difetti ️so che lui è la persona giusta per me ,ma mi sento cambiata diversa da come ero prima ,con lui ci sto bene come sempre infatti lui stesso mi dice che sono meno sorridente del solito ma con lui sono sempre uguale ,continua a dirmi che è un periodo e passerà . Ho sbalzi di umore oggi sto bene sono felice e appena mi rendo conto di stare bene subito inizio a farmi domande sul mio ragazzo è vivo con la paura che tutto possa finire e mi vengono in mente tutti i momenti passati insieme come se non riuscissi più a stare come prima. A volte mi rendo conto che io stessa cerco qualsiasi cosa per stare male appena mi sento bene e impazzisco e ho ️L ansia al pensiero che la mia storia con lui sia finita e che lui non ci sarà più. Sono andata da uno psicoterapeuta raccontandogli tutto e mi ha detto che sono molto contraddittoria e sto solo crescendo non sono più una bambina e devo accettare di essere cambiata ma questo non significa lasciare il mio ragazzo anzi ricominciare senza più litigi di gelosia inutile e infantili ,anche perché io non sono più gelosa come prima e questo mi fa venire ancora più dubbi e ho paura mi sveglio tutti i giorni con ️L ansia e paura di non amare abbastanza !
 
simonacarniato
Utente di ABCsalute.it
Avatar utente
Messaggi: 1
gioiaa ha scritto:
Salve,sono una ragazza di 22 anni e sono quasi 3 mesi che ho attacchi di panico e vivo con un'ansia terrificante le mie giornate. Ho iniziato ad essere ansiosa e ad aver paura di essere malata ,di avere qualche brutto tumore e questa situazione mi ha fatto stare male da non dormire più la notte. Con l'aiuto della mia famiglia e del mio ragazzo mi sono tranquillizzata e sono stata meglio! Dopo alcuni giorni è ricominciato tutto,non sapevo più cosa fare se continuare o no a studiare con la paura di poter dare una delusione ai miei genitori e ho deciso di prendermi un periodo di pausa. Ora ho paura di non amare il mio ragazzo,so di amarlo nonostante i suoi e i miei difetti ️so che lui è la persona giusta per me ,ma mi sento cambiata diversa da come ero prima ,con lui ci sto bene come sempre infatti lui stesso mi dice che sono meno sorridente del solito ma con lui sono sempre uguale ,continua a dirmi che è un periodo e passerà . Ho sbalzi di umore oggi sto bene sono felice e appena mi rendo conto di stare bene subito inizio a farmi domande sul mio ragazzo è vivo con la paura che tutto possa finire e mi vengono in mente tutti i momenti passati insieme come se non riuscissi più a stare come prima. A volte mi rendo conto che io stessa cerco qualsiasi cosa per stare male appena mi sento bene e impazzisco e ho ️L ansia al pensiero che la mia storia con lui sia finita e che lui non ci sarà più. Sono andata da uno psicoterapeuta raccontandogli tutto e mi ha detto che sono molto contraddittoria e sto solo crescendo non sono più una bambina e devo accettare di essere cambiata ma questo non significa lasciare il mio ragazzo anzi ricominciare senza più litigi di gelosia inutile e infantili ,anche perché io non sono più gelosa come prima e questo mi fa venire ancora più dubbi e ho paura mi sveglio tutti i giorni con ️L ansia e paura di non amare abbastanza !

Buongiorno,
le consiglio di rivolgersi ad uno psicoterapeuta con indirizzo cognitivo-comportamentale e di intraprendere un percorso di terapia appropriato per il suo caso.
Se vuole può contattarmi via mail, potremo avere successivamente un colloquio online.
Cordiali saluti

_________________
Psicologo Psicoterapeuta Simona Carniato
Viale d'Alviano 38 31100 Treviso
psicologasimonacarniato@gmail.com
http://www.simonacarniato.com
 
Caruso
Utente di ABCsalute.it
Avatar utente
Messaggi: 14
"A volte mi rendo conto che io stessa cerco qualsiasi cosa per stare male appena mi sento bene.."
Gentile Gioia, lei stessa si rende perfettamente conto della situazione di conflitto che sta pervadendo la sua vita. Da ciò' che scrive, è un conflitto tra rimanere o andare, lasciare o cercare nuove vie, studiare o non studiare. Lei studia per sé stessa? Se decide si seguire una delle due alternative, subentrano paure e difficoltà ad andare avanti. La tranquillità degli affetti piuttosto che la ricerca di nuove alternative. Che cosa include nella prima scelta e che cosa nella seconda? E come mai sono inconciliabili? I sintomi che la tormentano potrebbero essere l'espressione manifesta di questo disagio e l'impossibilità a scegliere fino a quando non decida di mettere sul piatto tutte le possibili soluzioni esistenziali. Saluti.

_________________
Dott.ssa Mirella Caruso Bologna.
www.mirellacaruso.it
 
fire
Utente di ABCsalute.it
Messaggi: 1
salve, ho 19 anni e da alcuni mesi soffro di ansia immotivata. Specialmente in quest ultimo mese i sintomi come battito accelerato, disturbi intestinali, paura di morire, si presentano almeno una volta al giorno. Inoltre soffro di alcuni disturbi come fare azioni ripetute, mettere in ordine oggetti, contare mentre svolgo le azioni quotidiane, controllare gas ecc.. Sono sempre stata particolare da bambina, mi hanno sempre infastidito luoghi troppo affollati e sono sempre stata un po' ipocondriaca. Però fino ad un anno fa non avevo problemi, facevo molte cose anche da sola, apparte due epsodi di attacchi di panico isolati; ma in quest ultimo periodo mi sento di impazzire, non riesco ad essere felice, non riesco a rilassarmi, ho paura di sentirmi male e ho paura che succeda qualcosa di brutto a me e alle persone a me vicine. Ho fatto sia analisi che visita con ecografia al cuore e non c'è nulla che non va. Vorrei qualche consiglio per favore. saluti
 
rosapompelmo88
Utente di ABCsalute.it
Messaggi: 6
ric21 ha scritto:
salve sono un ragazzo di 24 anni e soffro d ansia sia per quanto riguarda l università che per altri fattori. Soprattutto quando devo partire per allontanarmi da casa , all inizio sono felice ma quando arriva il momento di partire non ho più voglia e mi si prende un blocco allo stomaco. Sabato dovrò partire e andare a milano per 20giorni e non riesco a pensare ad altro che a questa partenza e al momento in cui tornerò a casa
grazie

ric ti capisco benissimo, anche io ho avuto problemi di questo genere all'università. l'ansia mi ha sempre costretto e impedito di vivere certi momenti e situazioni...ora sono in terapia e va meglio
 
Ferretti
Utente di ABCsalute.it
Messaggi: 3
ric21 ha scritto:
salve sono un ragazzo di 24 anni e soffro d ansia sia per quanto riguarda l università che per altri fattori. Soprattutto quando devo partire per allontanarmi da casa , all inizio sono felice ma quando arriva il momento di partire non ho più voglia e mi si prende un blocco allo stomaco. Sabato dovrò partire e andare a milano per 20giorni e non riesco a pensare ad altro che a questa partenza e al momento in cui tornerò a casa
grazie


Buongiorno,
capisco perfettamente il suo stato d'animo.
Le consiglio di visitare il mio blog, dove troverà notevoli spunti.
Cordiali saluti

Psicologo Psicoterapeuta Monia Ferretti
Viale della Repubblica 193/M 31100 Treviso
https://www.lopsicologoonline.it/psicologo-treviso/
 
annertete
Utente di ABCsalute.it
Messaggi: 31
Antidepressivi Naturali - https://weightworld.it Sto attraversando un periodo di forte stress e il sonno notturno è quello che ne ha risentito di piu. Gia dalle prime compresse vedo un miglioramento.
 
9 messaggi
Rispondi all’argomento


Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  











NOTIZIE PER LA SALUTE

Ansia

È una patologia di natura emotivo-psicologica che si può definire come un costante stato d'allerta i...

Attacchi di panico

Episodi improvvisi e violenti di paura immotivata e così intensa che chi ne è colpito crede di stare...

Depressione

Secondo la definizione del Manuale Diagnostico e Statistico per i Disturbi Mentali (DSM), la depress...

Lo stress? Tu sai reagire, lui no

Il tuo corpo è costruito per resistere a stress, ansia e faticamentale molto meglio di quello...



TROVA LO SPECIALISTA



ABCsalute S.r.l. ora axélero S.p.A. Copyright 2009 - 2023 ©Tutti i diritti riservati - C.F./Partita IVA IT 07731860966
Sede Legale: via Cartesio, 2 20124 Milano - Cap. Soc. € 68.000,00 i.v - R.E.A. Milano n. 1978319 - N.Telefono +39 02 83623320 - info@axelero.it

Aggiornato al 20/03/2017 - Il sito si finanzia con gli abbonamenti dei medici inserzionisti e non riceve finanziamenti dalla pubblicità o dalla visualizzazione di contenuti commerciali.
Il contenuto editoriale del sito non è influenzato dalle fonti di finanziamento.