Guarda gli argomenti della categoria:  

Autore Messaggio
soniabas
Utente di ABCsalute.it
Messaggi: 7
Salve mi chiamo Sonia, ho 19 anni e scrivo per un problema che mi preoccupa molto. Da un anno ho diversi problemi alla vista e non solo:

-aloni intorno a qualsiasi tipo di luci, occhio sinistro è peggio.

-se guardo un punto fisso e giro la testa vedo aloni ai lati di colore bianco/giallo/blu e più giro la testa e più si allargano

-visione doppia con la durata di 15 minuti

-vista fluttuante e galleggiante, se sbatto le palpebre torna normale e dopo pochissimo ricomincia. Quello che guardo sembra che si dilati e al buio/penombra e dopo attività fisica o con una semplice camminata a passo svelto peggiora.

-vedo delle crepe che pulsano a ritmo cardiaco quando guardo su una superficie chiara e più il battito aumenta e più si vedono

-Al buio vedo una macchina nera che appena fisso qualcosa di luminoso o accedo la luce scompare.

-Se chiudo un occhio in quello aperto vedo come se quello chiuso sia ancora leggermente aperto

-bruciore come quando entra aria fredda dentro l'occhio

-vedo le scie degli oggetti.per esempio muovo la mano e vedo la scia in ritardo che rientra su se stessa

-lampi al buio e a occhi chiusi.

-se guardo di scatto a gli estremi della vista escono all'improvviso tanti puntini di colore blu,giallo,neri.se rimango con gli occhi fermi alle estremità della vista dopo pochi secondi i puntini escono e aumentano e se rimetto gli occhi normali scompaiono

-le immagini che vedo rimangono impresse molto sulla retina, sopratutto se guardo qualcosa di chiaro o luminoso. Tipo la tv, anche se è di lato agli occhi quando sbatto le palpebre la vedo, per 7 secondi, oppure se la guardo e poi giro lo sguardo da un'altra parte vedo la forma che prevale su ogni immagine,cosa,persona che poi osservo.

-se sbatto le palpebre su una superficie chiara vedo una specie di ragnatela che dovrebbero essere i vasi sanguigni dell'occhio, e pulsano a ritmo cardiaco.

-su una superficie chiara se chiudo un occhio e con quello aperto guardo tutto a destra,a lato sinistro vedo una macchia quasi trasparente.stessa cosa con l'altro occhio.

Questo per quanto riguarda gli occhi, con il passare del tempo sono subentrati sintomi fisiologici. Mi sono capitati 4 volte episodi simili a degli svenimenti, all'improvviso mi sentivo un affaticamento forte, dovevo sedermi, subito dopo subentrava la vista offuscata ed entravo in uno stato confusionale assurdo. Poi mancanza d'aria. Oltre a questi episodi mi sento stanca, affaticata al minimo movimento, ho una compressione al torace, da circa 4 giorni, quando respiro scricchiola nella parte sinistra, ho notato che il movimento degli arti superiore e inferiori non sono più fluidi, anche della schiena, quando mi abbasso è come se il movimento fosse disturbato da un tremolio. Ho perso 4 chili in modo inspiegabile e non intenzionale.

Scrivendo i miei sintomi mi sono uscite ''malattie autoimmuni,malattie reumatiche'' è possibile ciò?

Ho effettuato due visite oculistiche e non hanno trovato niente di anomalo con il fondo oculare. Ho effettuato una visita vascolare, mi hanno controllato le carotidi ed è tutto nella norma.
Ho effettuato una visita neurologica risultata normale, 5 mesi fa ho fatto una RM senza mezzo di contrasto (io lo rifiutai), tutto regolare. Dopo sono aumentati i sintomi visivi allora mi hanno prescritto un angio RM dei vasi intracranici, nella norma anche questa. Ho fatto un EEG, sto aspettando l'esito. Ho fatto le analisi del sangue, nello specifico ''anemia e tiroide'' non è uscito nulla. Solo REUMA TEST, VES E TAS, abbastanza alti. Mi chiedevo cosa possa essere, e questi sintomi da cosa derivano. Vorrei sapere se in qualche modo c'è la possibilità che possa esistere una patologia o malattia o semplicemente una causa che al minimo movimento che effettuo si verificano questi aloni, macchie, ragnatele visive.
 
GRF001
Esperto di ABCsalute.it
Avatar utente
Messaggi: 144
La presenza di ves, ratest e ASO positivi non è sufficiente a ipotizzare una malattia reumatica o autoimmune soprattutto se non vi è un quadro artritico assiale o periferico ben definito e gli oculisti non hanno rilevato precise patologie oculari.
Mi colpisce alquanto invece la meticolosità nella descrizione dei disturbi oculari.
Le avranno certamente detto che l'occhio non è un organo perfetto e pertanto ad esempio la sensazione di mosche volanti (miodesopsie) è considerata normale osservando una superficie molto chiara.
Gli altri disturbi descritti non mi pare configurino alcuna delle patologie di mia competenza.
In ogni caso più che un parere mail forse servirebbe un colloquio
tranquillizzante diretto associato ad una visita e alla visione degli accertamenti (numerosi e tutti nella norma) finora eseguiti.

_________________
Prof Dr Mario Carrabba
    20143 Milano
    Via Fumagalli 9
    Tel.0258105960
    carrabba.mario@alice.it
http://www.reumatologiacarrabba.abcsalute.it
 
soniabas
Utente di ABCsalute.it
Messaggi: 7
Salve, grazie per la risposta. Metà parte dei miei problemi visivi possono derivare da una normale conseguenza dell'occhio (vitreo ecc) Ma non tutti. Il fatto che si verifichino solo quando muovo qualcosa del mio corpo è strano. Siccome non derivano da un problema oculare e neanche da una malattia autoimmune forse dovrei indagare altrove. Nessuno mi ha fornito delle risposte. Ne ho solo una adeguata, che sarebbe la disfunzione dei PNEI. Ma non è certo, sto verificando. Però io avevo letto che esistono malattie reumatiche che possono colpire l'occhio, lei mi assicura di escluderle? Oppure potrei fare un esame per risalire a ciò? Comunque ho un dolore forte al torace, non so se sia collegabile perchè sento un bisogno di ''scricchiolare'' la colonna vertebrale e a volte questo scricchiolo si estende fino al collo. Per questo ho pensato che potrebbe trattarsi di un fattore reumatico. Io sono ignorante in materia, volevo solo capire se escludere la possibilità che si tratti di una malattia autoimmune o reumatica. Grazie mille.
 
GRF001
Esperto di ABCsalute.it
Avatar utente
Messaggi: 144
Mi sfugge il disturbo dei PNEI. Per il dolore toracico e in genere contro l'attenzione particolare al suo corpo che manifesta suggerisco un programma a lungo termine che tonifichi il suo apparato locomotore: nuoto, bici, lunghe passeggiate a passo spedito; a sua scelta,ma almeno 1 ora 3 volte la settimana.

_________________
Prof Dr Mario Carrabba
    20143 Milano
    Via Fumagalli 9
    Tel.0258105960
    carrabba.mario@alice.it
http://www.reumatologiacarrabba.abcsalute.it
 
soniabas
Utente di ABCsalute.it
Messaggi: 7
Il problema è che sono debole, ho una stanchezza assurda. Quando mi alzo per andare in bagno sembra di aver fatto una lunga corsa. Il mio stato fisico non è nelle condizioni per poter affrontare un percorso motorio. Anche perchè mi appaiono questi disturbi visivi, soprattutto quando mi muovo figuriamoci se mi mettessi a correre o svolgere attività fisica. Comunque prendo in considerazione i suoi preziosi consigli e la ringrazio tanto.
 
lorenz
Utente di ABCsalute.it
Messaggi: 1
Buongiorno soniabas, una parte dei suoi disturbi, li ho anche io, I movimenti del collo in tutte le direzioni mi provocano una sorta di fosfeni, di forma circolare che più giro il collo più si allargano, se fisso un punto e giro il collo li vedo anche senza chiudere gli occhi. Ha capito di cosa si tratta?.

Grazie buona giornata
 
6 messaggi
Rispondi all’argomento


Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  





ESAMI O PRESTAZIONI MEDICHE CORRELATE

Artrocentesi

L'artrocentesi è il prelievo di liquido e fluidi in eccesso presenti vicino ad una articolazione per eliminare, così facendo, la causa del dolore e delle difficoltà motorie. In alcuni casi, si ricorre...







NOTIZIE PER LA SALUTE

L'invenzione che ci ha cambiato la vita. Il laser

Nel 1960 l'americano Theodore Maiman riuscì a realizzare il primo laser nel centro di ricerca...

Carenza di Vitamina A

La vitamina A è coinvolta nei processi visivi e di protezione-benessere di pelle, ossa e mucose. La ...

RETINOPATIA RETINOPATIA

Con il termine retinopatia si intendono tutte quelle malattie che colpiscono la retina (tessuto nerv...

Colonna vertebrale e problemi ai denti: quale relazione? Colonna vertebrale e problemi ai denti: quale relazione?

A volte capita di andare dal fisioterapista e scoprire, con sorpresa, che quel fastidioso mal di sch...



TROVA LO SPECIALISTA



ABCsalute S.r.l. ora axélero S.p.A. Copyright 2009 - 2021 ©Tutti i diritti riservati - C.F./Partita IVA IT 07731860966
Sede Legale: via Cartesio, 2 20124 Milano - Cap. Soc. € 68.000,00 i.v - R.E.A. Milano n. 1978319 - N.Telefono +39 02 83623320 - info@axelero.it

Aggiornato al 20/03/2017 - Il sito si finanzia con gli abbonamenti dei medici inserzionisti e non riceve finanziamenti dalla pubblicità o dalla visualizzazione di contenuti commerciali.
Il contenuto editoriale del sito non è influenzato dalle fonti di finanziamento.