Home Comitato medico scientifico

Più informazione
più salute

SUGGERIMENTI Ricerca Nascondi suggerimenti
  • HOME
  • Blog
  • Come si trasmette la congiuntivite virale?

Indietro

Come si trasmette la congiuntivite virale?

Congiuntivite virale
Congiuntivite virale - www.istockphoto.com






vota


La congiuntivite virale è una forma di congiuntivite infettiva che si presenta con sintomi simili alle altre tipologie di infiammazione congiuntivale ed è spesso confusa con la congiuntivite batterica se non fosse per la secrezione liquida e l’interessamento quasi sempre a un solo occhio. Ciò che caratterizza la forma virale della congiuntivite è il suo essere altamente contagiosa.

 

Come avviene il contagio da congiuntivite

Per capire come si trasmette la congiuntivite virale è utile precisare da chi è causata e in questo ci viene in aiuto l’aggettivo che indica la responsabilità di un virus. O, meglio, di diversi virus: principalmente Adenovirus, Herpes simplex ed Herpes zoster, in casi più rari il Mollusco contagioso coinvolto nella congiuntivite follicolare cronica.

 

I primi tre virus elencati sono noti per essere causa rispettivamente di raffreddore, herpes labiale e fuoco di Sant’Antonio, sono dunque implicati in disturbi propri delle prime vie respiratorie e del sistema immunitario. Ciò vuol dire che uno starnuto, la condivisione di posate, cuscini e asciugamani, lo strofinarsi gli occhi con le mani sporche o toccare superfici contaminate, e ancora il contatto con invisibili goccioline di saliva provenienti da un soggetto già infetto sono tutte azioni che favoriscono la trasmissione dei virus e il proliferarsi della congiuntivite virale.

 

Vien da sé che per evitare il contagio è necessario prevenirlo adottando le basilari regole d’igiene personale e imporle a tutta la famiglia – lavare le mani, allontanarsi da persone visibilmente raffreddate o con congiuntivite, usare posate, cuscini e asciugamani personali.

 

La contagiosità della congiuntivite virale è tale che, di norma, il medico suggerisce di evitare il più possibile i luoghi affollati per scongiurare la trasmissione del virus. Precauzione tassativa per i bambini che devono restare a casa fino a quando l’infiammazione oculare non è del tutto scomparsa. Anche se la piscina è ritenuta un luogo di proliferazione dei virus, in realtà sono rari i casi in cui facilita la trasmissione della congiuntivite. Per stare tranquilli, però, è sempre bene evitare.

 

A differenza di quella batterica, la congiuntivite virale tende a risolversi spontaneamente, senza l’uso di antibiotici e farmaci antivirali. La difficoltà sta nello schivare la contaminazione perché il virus scatenante l’infiammazione è contagioso sin dall’inoculazione, quando i sintomi non sono ancora manifesti.

Fonte e approfondimenti: www.salute-e-benessere.org.


Nessun commento inviato


Lascia un commento

Comment form Prima di commentare leggi le Avvertenze di rischio e delle Condizioni d'uso del sito, è necessario prenderne visione

 Con l'inserimento dei miei dati dichiaro di aver preso visione delle Avvertenze di Rischio  e del Trattamento dei dati.
*



Tutti i campi (*) sono richiesti




lascia la tua e-mail per ricevere aggiornamenti e notizie



Desidero ricevere comunicazioni promozionali e newsletter da parte di ABCsalute s.r.l. come specificato all' art.3b


   Iscriviti alla Newsletter   
Grazie per esserti registrato alla newsletter di ABCsalute.it

ABCsalute S.r.l. ora axélero S.p.A. Copyright 2009 - 2020 ©Tutti i diritti riservati - C.F./Partita IVA IT 07731860966
Sede Legale: via Cartesio, 2 20124 Milano - Cap. Soc. € 68.000,00 i.v - R.E.A. Milano n. 1978319 - N.Telefono +39 02 83623320 - info@axelero.it

Aggiornato al 27/02/2020 - Il sito si finanzia con gli abbonamenti dei medici inserzionisti e non riceve finanziamenti dalla pubblicità o dalla visualizzazione di contenuti commerciali.
Il contenuto editoriale del sito non è influenzato dalle fonti di finanziamento.