Home Comitato medico scientifico

Più informazione
più salute

SUGGERIMENTI Ricerca Nascondi suggerimenti
  • HOME
  • Blog
  • Pasqua in salute per i bambini

Indietro

Pasqua in salute per i bambini

Uova di cioccolato e bambini
Uova di cioccolato e bambini - Crescebene.com






vota


Per i bambini le vacanze di Pasqua rappresentano il periodo perfetto per staccare dagli impegni scolastici e godersi le uova di cioccolato oltre ai primi giochi all’aperto.
Desideri più che comprensibili e innocui, eppure gli specialisti del SITIP- Società Italiana di Infettivologia Pediatrica – mettono in guardia dai pericoli che potrebbero insidiare i momenti di relax pasquale.

 

La prima delle raccomandazioni rivolte dai pediatri ai genitori è di limitare il consumo di uova di cioccolata da parte dei bambini. È di questi giorni la notizia che i dentisti italiani hanno promosso il cioccolato fondente amico dei denti sani e nemico della carie. Questo, però, non significa esagerare né tantomeno trascurare l’igiene orale che, lo ricordiamo, dev’essere scrupolosamente osservata dopo ogni pasto (spuntino compreso) e soprattutto durante l’infanzia, quando potrebbero manifestarsi le prime avvisaglie di disturbi odontoiatrici da curare in tempi brevi. Quindi, sì a cioccolata e colombe pasquali, ma con moderazione.

 

Il secondo consiglio dei medici del SITIP riguarda l’abbigliamento. Il modo migliore per affrontare le temperature ancora instabili è vestirsi “a cipolla”: i classici multistrati che permettono di coprirsi o alleggerirsi a seconda che faccia più caldo o più fresco. La temperatura corporea, anche quella dei bambini, reagisce agli stimoli esterni adattandosi al clima circostante attraverso alcuni segnali: se fa caldo c’è maggiore sudorazione e minzione, se fa freddo trattiene i liquidi e tende a bruciare meno calorie. Con un abbigliamento a cipolla, i bambini sono liberi di coprirsi o meno se sentono caldo o freddo, e così facendo rispondono alle esigente della termoregolazione interna e si difendono da raffreddore, mal di gola e febbre.

 

Infine bisogna ricordare che, nonostante le temperature ballerine, ci sono i primi timidi raggi di sole, e che i bambini devono: avere la pelle protetta da una crema solare adatta alla loro età, indossare gli occhiali da sole per proteggere gli occhi e, se durante le vacanze di Pasqua il sole è più intenso, devono proteggere anche la testa con un cappello.

 

Fonte e approfondimenti: www.asca.it


Nessun commento inviato


Lascia un commento

Comment form Prima di commentare leggi le Avvertenze di rischio e delle Condizioni d'uso del sito, è necessario prenderne visione

 Con l'inserimento dei miei dati dichiaro di aver preso visione delle Avvertenze di Rischio  e del Trattamento dei dati.
*



Tutti i campi (*) sono richiesti




lascia la tua e-mail per ricevere aggiornamenti e notizie



Desidero ricevere comunicazioni promozionali e newsletter da parte di ABCsalute s.r.l. come specificato all' art.3b


   Iscriviti alla Newsletter   
Grazie per esserti registrato alla newsletter di ABCsalute.it

ABCsalute S.r.l. ora axélero S.p.A. Copyright 2009 - 2020 ©Tutti i diritti riservati - C.F./Partita IVA IT 07731860966
Sede Legale: via Cartesio, 2 20124 Milano - Cap. Soc. € 68.000,00 i.v - R.E.A. Milano n. 1978319 - N.Telefono +39 02 83623320 - info@axelero.it

Aggiornato al 12/08/2020 - Il sito si finanzia con gli abbonamenti dei medici inserzionisti e non riceve finanziamenti dalla pubblicità o dalla visualizzazione di contenuti commerciali.
Il contenuto editoriale del sito non è influenzato dalle fonti di finanziamento.