Home Comitato medico scientifico

Più informazione
più salute

SUGGERIMENTI Ricerca Nascondi suggerimenti
  • HOME
  • Blog
  • Salute bambino: eliminare i pidocchi prima che la scuola cominci

Indietro

Salute bambino: eliminare i pidocchi prima che la scuola cominci








vota


In un precedente post abbiamo parlato di come aiutare psicologicamente e praticamente il bambino ad affrontare il rientro a scuola, oggi affrontiamo un altro aspetto legato al ritorno tra i banchi: il pericolo pidocchi.
A essere colpiti dai pidocchi sono soprattutto i bambini delle scuole elementari, interessati anche dalle malattie esantematiche che tratteremo prossimamente.

Prima di capire come eliminare i pidocchi, sfatiamo alcuni falsi miti sulla pediculosi (parassitosi legata ai pidocchi):

  • i pidocchi prolificano sui capelli sporchi. FALSO. Al contrario, chi lava molto spesso i capelli ha maggiori possibilità di essere bersaglio dei pidocchi, perché riescono ad attecchire più facilmente sul cuoio capelluto pulito invece che su quello più ricco di sebo o comunque sporco. Questo non è un invito a non lavare i capelli, bensì a non esagerare con l’igiene ossessiva;
  • la disinfestazione delle aule è fondamentale. FALSO. I pidocchi si cibano del sangue aspirato dal cuoio capelluto, quindi sopravvivono al massimo 24 ore lontani dal loro habitat naturale. Gli ambienti scolastici devono osservare un’igiene impeccabile, ma è bene sapere che la disinfestazione è pressoché inutile per debellare i pidocchi.
  • i pidocchi saltano da una testa all’altra. FALSO. I pidocchi si diffondono se un bambino che non ha la pediculosi usa pettini, cuscino e cuffie della doccia di un bambino che ha i pidocchi. 

Come eliminare i pidocchi?

  • rimuovere le uova dei pidocchi dal cuoio capelluto servendosi di un pettine a denti molto stretti, e se serve anche di una lente d’ingrandimento;
  • per vederci meglio, consigliamo di usare una luce diffusa invece di illuminare i capelli con una luce bianco – giallina: i pidocchi hanno un colore biancastro che sarebbe facile confondere con la luce;
  • lavare a una temperatura minima di 60° cuscini, federe, lenzuola, cuffie per la piscina, pettini e tutto ciò che è stato a contatto con il cuoio capelluto;
  • rivolgersi al pediatra per avere indicazione di eventuali farmaci da utilizzare;
  • i pidocchi possono colpire anche gli adulti che sono a contatto con i bambini, dunque anche loro sono tenuti a controllarsi.

È buona norma, per la salute dei bambini e l’igiene di tutti, segnalare a presidi e insegnanti l’eventuale presenza nella scuola di un bambino con pidocchi, in modo che tutti possano adottare le misure necessarie per eliminarli ed evitare un’epidemia di pediculosi.

___________________________
Pediatri consigliati da ABCsalute

Centro Medico Col di Lana
Dr Angelo Russo
Dr Giacomo Tornambene


Chiedi un parere medico sul forum

Forum Pediatria



Nessun commento inviato


Lascia un commento

Comment form Prima di commentare leggi le Avvertenze di rischio e delle Condizioni d'uso del sito, è necessario prenderne visione

 Con l'inserimento dei miei dati dichiaro di aver preso visione delle Avvertenze di Rischio  e del Trattamento dei dati.
*



Tutti i campi (*) sono richiesti




lascia la tua e-mail per ricevere aggiornamenti e notizie



Desidero ricevere comunicazioni promozionali e newsletter da parte di ABCsalute s.r.l. come specificato all' art.3b


   Iscriviti alla Newsletter   
Grazie per esserti registrato alla newsletter di ABCsalute.it

ABCsalute S.r.l. ora axélero S.p.A. Copyright 2009 - 2020 ©Tutti i diritti riservati - C.F./Partita IVA IT 07731860966
Sede Legale: via Cartesio, 2 20124 Milano - Cap. Soc. € 68.000,00 i.v - R.E.A. Milano n. 1978319 - N.Telefono +39 02 83623320 - info@axelero.it

Aggiornato al 04/08/2020 - Il sito si finanzia con gli abbonamenti dei medici inserzionisti e non riceve finanziamenti dalla pubblicità o dalla visualizzazione di contenuti commerciali.
Il contenuto editoriale del sito non è influenzato dalle fonti di finanziamento.