Guarda gli argomenti della categoria:  

Autore Messaggio
Da.Pe
Utente di ABCsalute.it
Messaggi: 2
Salve.
Causa problemi nei rapporti sessuali con la partner ho eseguito una visita andrologica e la prossima settimana seguirò un ecodoppler dei corpi cavernosi con l'iniezione di un farmaco chiamato caverjet.
Il problema è questo, quando avviene l'erezione, essa avviene perpendicolare alla pancia ed inoltre ho una curva verso l'alto; il problema non è tanto la penetrazione che avviene normale te, bensì la difficoltà a flettere il pene verso il basso come se fosse ancorato.
Se forzo la flessione avverto dolore nella base tra pube ed asta, una volta avvenuta la penetrazione, oltre alla pressione dell'asta aggiungendo il peso della mia compagna in alcune posizioni (es; io dietro) nel giro di un minuto perdo di rigidità ed erezione, acquistando flessibilità ma perdendo la possibilità di portare a termine il rapporto per la troppa flaccidità.
Sicuramente avrò delucidazioni in merito quando effettuerò questo ecodoppler, ma volevo chiedere se esiste la possibilità di correggere questo angolo troppo stretto, consentendomi di avere finalmente rapporti completi normali.
Ringrazio anticipatamente per le risposte.
 
Dr Andrea Militello
WB1191
Medico di ABCsalute.it
Avatar utente
Messaggi: 380
Salve, nel caso il problema si è sempre stato presente si parla di un recurvatum penieno congenito altrimenti siamo di fronte a una placca di induratio penis plastica punto in tutti e due casi un intervento chirurgico Potrebbe migliorare la curvatura

_________________
Dr Andrea Militello
    00199 Roma
    Viale Libia 120
    Cell.3391408270
    andreami65@yahoo.it
http://www.drmilitello.abcsalute.it
 
Da.Pe
Utente di ABCsalute.it
Messaggi: 2
Salve.
La ringrazio per la risposta.
Il mio dubbio maggiore, più che altro per la curvatura che ho sempre avuto e non mi causa difficoltà nella penetrazione, era per la rigidità del legamento che tiene il pene in erezione verso l'alto che non mi consente una flessione verso il basso impedendomi una penetrazione agevole con conseguente pressione e sensazione quasi di imminente rottura.
In pratica se esiste la possibilità di ottenere un'erezione per orizzontale o la possibilità di aumentare in elasticità questo legamento per non causare dolore ed una comoda flessione verso il basso.
Non so se mi sono spiegato correttamente.
Ringrazio comunque per il supporto.
Cordialmente.
 
3 messaggi
Rispondi all’argomento


Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  





ESAMI O PRESTAZIONI MEDICHE CORRELATE

Visita andrologica

La visita andrologica serve ad analizzare lo stato di salute dell’apparato riproduttivo maschile attraverso una serie di esami in grado di stabile la presenza o meno di anomalie funzionali e malattie ...

Check up del tumore prostatico

Il Check up del tumore prostatico è un esame che prevede una serie di test utili a diagnosticare il tumore alla prostata attraverso l'analisi del livello di PSA, l'antigene prostata-specifico prodotto...







NOTIZIE PER LA SALUTE

Cheilite

È un'irritazione delle labbra che, il più delle volte, si manifesta agli angoli della bocca con picc...

GLAUCOMA CRONICO AD ANGOLO APERTO

E' la forma più frequente e si verifica in seguito al progressivo restringimento delle vie di...

GLAUCOMA CRONICO AD ANGOLO CHIUSO

Si ha per improvviso blocco del deflusso dell'acqua e ciò se non curato in tempo, porta a cec...

GLAUCOMA GLAUCOMA

Il glaucoma è una patologia cronica dell'occhio dovuta ad un aumento della pressione all'inte...





ABCsalute S.r.l. ora axélero S.p.A. Copyright 2009 - 2019 ©Tutti i diritti riservati - C.F./Partita IVA IT 07731860966
Sede Legale: via Cartesio, 2 20124 Milano - Cap. Soc. € 68.000,00 i.v - R.E.A. Milano n. 1978319 - N.Telefono +39 02 83623320 - info@axelero.it

Aggiornato al 20/03/2017 - Il sito si finanzia con gli abbonamenti dei medici inserzionisti e non riceve finanziamenti dalla pubblicità o dalla visualizzazione di contenuti commerciali.
Il contenuto editoriale del sito non è influenzato dalle fonti di finanziamento.