Guarda gli argomenti della categoria:  

Autore Messaggio
Daria87
Utente di ABCsalute.it
Messaggi: 1
Gentilissimi dottori.
Mio primogenito da quando è nato (14/05/2013) ha sempre dormito con la bocca aperta. Dal suo primo raffreddore a 3,5 mesi ha dimostrato di avere un eccesso di catarro retrolinguale che lo disturba maggiormente appena si addormenta, provocando forte tosse, col conseguente vomito di catarro. Fino ai tre anni ( senza frequentare asilo) si è ammalato massimo 3-4 volte all'anno per periodi brevi e siamo riusciti a tenere a bada il catarro in eccesso con "Bentelan" prescritto dal pediatra per 2-3-4 giorni.
Con l'inizio della scuola materna le cose sono peggiorate di scatto - il raffreddore con tosse diurna ma ancora di più quella notturna ( sempre con il catarro che ingoia di continuo) persiste da quasi un mese, ed il cortisone non ha dato grandi risultati, in più il bambino ha avuto il primo episodio di otite. Dopo la visita dall'otolaringoiatra che gli ha diagnosticato adenoidi ipertrofiche stiamo in cura con cetrizina, immudek SH sciroppo e flogeril junior per 3 mesi ( 20 giorni al mese). Vorrei sapere il vostro parere sulla cura attuale e se esiste un valido rimedio omeopatico (e quindi sia il caso di fissare una visita alla fine di suddetta cura nel caso mio figlio non migliori notevolmente), dato che non vorrei abusare né di antistaminici, né di cortisone.
Ringrazio anticipatamente per la risposta, in attesa di delucidazioni da parte vostra.
 
Dr Pindaro Mattoli
WB203
Medico di ABCsalute.it
Avatar utente
Messaggi: 3
Gent. Sig.ra Daria,
il primo accertamento da fare è la eventuale presenza di intolleranza ai prodotti vaccini, perché tale intolleranza induce una infiammazione cronica delle mucose e di conseguenza iperproduzione di muco. La semplice soppressone del muco con cortisone non arriva certamente alla radice del problema e il cortisone non può essere utilizzato in eterno. Consiglio quindi di eliminare dalla dieta tutti i prodotti vaccini (latte, latticini e carne di vitello) per due settimane ed osservare se l'ipersecrezione mucosa migliora. A parità di calorie, i prodotti vaccini possono essere sostituiti con prodotti di capra e pecora o con latti vegetali. Se la prova dietetica è positiva la dieta va continuata almeno per due mesi, poi si possono recuperare prudentemente i latticini e le carni vaccine, ma consiglio di non reintrodurre più il latte vaccino, lasciandolo sostituito con un altro latte (capra o vegetale). Da un punto di vista di terapia omeopatica posso solo indicare che, in virtù della indispensabile personalizzazione della terapia sul paziente, non mi è possibile suggerire alcuna terapia. E' indispensabile che il bambino venga visitato da un bravo collega, non necessariamente pediatra (in Omeopatia classica la specializzazione non è necessaria). Per reperire un collega omeopata qualificato, è possibile consultare il sito della FIAMO (Fed. Ital. Associazioni e Medici Omeopati), www.fiamo.it, alla pagina "Registro degli omeopati". Cordiali Saluti. Pindaro Mattoli - medico omeopata - Perugia - www.omeopatia-mattoli.it .

_________________
Dr Pindaro Mattoli
    06127 PERUGIA (PG)
    Via M. Magnini, 18
    0755004310
    pmattoli@libero.it
http://www.omeopatia-mattoli.abcsalute.it
 
Dr Francesco Candeloro
WB1286
Medico di ABCsalute.it
Avatar utente
Messaggi: 37
Chiama Gratis
Le cure che effettua, anche se possono provocare un parziale sollievo dei sintomi sofferti, accanto alla riduzione di questi, provocano anche, però un progressivo intorpidimento- indebolimento delle capacità difensive dell'organismo, predisponendolo così alla e recidive. Nei disturbi da lei citati, e nei soggetti di età più giovane, l'omeopatia è certamente la cura da preferire, proprio perchè rapida, e capace di stimolare e fortificare le difese di un organismo peraltro ancora in accrescimento/irrobustimento. Nel caso specifico non attenderei troppo tempo a far iniziare una cura omeopatica, prorprio perchè sarà necessario inizialmente agire sugli effetti di intorpidimento descritti, prima di aggredire la patologia e, nello specifico, le condizioni dell'organismo che la favoriscono, condizioni che coinvolgono certamente, e al contempo, le caratteristiche anatomiche, funzionali e temperamentali del bimbo.

_________________
Dott. Francesco Candeloro
    00141 ROMA (RM)
    Via di Sacco Pastore, 37 - Zona Montesacro
    06.86210943
    fncandel@tin.it
http://www.omeopata.org
 
3 messaggi
Rispondi all’argomento


Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  





ESAMI O PRESTAZIONI MEDICHE CORRELATE

Visita di Agopuntura

L’agopuntura è un’antica tecnica terapeutica nata in Cina oltre 3.000 anni fa e diffusa in Occidente circa 40 anni fa. Da allora, sono sempre più numerose le persone che si rivolgono ad un medico agop...







NOTIZIE PER LA SALUTE

L’otite media acuta causa forte dolore all’orecchio medio

L'otite media acuta. È quella più nota, che tutti conosciamo come manifestazione che c...

Adenoidi: tonsille faringee soggette a infiammazione nei bambini Adenoidi: tonsille faringee soggette a infiammazione nei bambini

Le adenoidi o tonsille faringee sono sono organi di tessuto linfatico posti dove il naso comunica co...

Le adenoidi infiammate possono provocare l’otite

Le adenoidi. In partenza bisogna dire cos’è l’adenoide. L’adenoide o vegeta...

L’otite sieromucosa è la forma più semplice di otite

Cos’è l’otite sieromucosa. È la forma più semplice di otite e cio&e...



TROVA LO SPECIALISTA

Dr Luigi Cantalupo

L’Omeopata Cantalupo di Ogliastro Cilento, oltre alla laurea in medicina e...

Dr Gaetano Mormina

Il Fisiatra a Scicli Dr Gaetano Mormina Medico Chirurgo si qualifica da tempo pe...

Studio Medicina Funzionale
Dott.ssa Maria Francesca Spada

L’Omeopata a Catania Dott.ssa Maria Francesca Spada si dedica da oltre 30 ...

Dr Francesco Candeloro

Il Dr Francesco Candeloro è un omeopata di Roma che è giunto a que...



ABCsalute S.r.l. ora axélero S.p.A. Copyright 2009 - 2021 ©Tutti i diritti riservati - C.F./Partita IVA IT 07731860966
Sede Legale: via Cartesio, 2 20124 Milano - Cap. Soc. € 68.000,00 i.v - R.E.A. Milano n. 1978319 - N.Telefono +39 02 83623320 - info@axelero.it

Aggiornato al 20/03/2017 - Il sito si finanzia con gli abbonamenti dei medici inserzionisti e non riceve finanziamenti dalla pubblicità o dalla visualizzazione di contenuti commerciali.
Il contenuto editoriale del sito non è influenzato dalle fonti di finanziamento.