Guarda gli argomenti della categoria:  

Autore Messaggio
Stella.a
Utente di ABCsalute.it
Messaggi: 10
Buongiorno! Per caso esistono dei metodi o dei semplici test per capire se una persona è affetta da Alzheimer? Quali esami devono essere fatti? può essere confuso con sintomi di demenza senile? Mia nonna inizia a comportarsi in modo strano, non sappiamo ancora come trascinarla a fare esami approfonditi,ma sembrerebbe iniziare a dimenticare le cose che dice, è bipolare per i suoi continui sbalzi d'umore nelle sue reazioni, parla sempre di cose passate ed è molto ripetitiva mentre spesso fa fatica a ricordare i fatti presenti, è un pò sorda e frequentemente non capendo cosa le viene detto inizia a lavorare di immaginazione raccontando cose non vere.
 
Fronzi
Utente di ABCsalute.it
Messaggi: 18
Buongiorno Stella, io non sono medico, ma ho svolto una ricerca per capire le cause e le cure delle malattie neurodegenerative, a seguito di questa ricerca ho capito che queste malattie, come anche l'Alzheimer, sono causate dalla carenza di ossigeno disciolto paramagnetico (diminuzione della pO2) nel flusso cerebrale e in tutto il corpo.
Per verificare la rischiosa diminuzione della pO2 è necessario fare l'Emogasanalisi arteriosa.
La carenza di ossigeno disciolto paramagnetico causa la riduzione dell'energia elettrochimica necessaria alle cellule del Cervello per consentire l'attività bioelettrica Cerebrale. Per questo motivo, l'eventuale carenza di O2 paramagnetico nel flusso Cerebrale causa l'accumulo sui neuroni delle proteine neurotossiche come la beta-amiloide e tau, distruggendo i neuroni, provocando la neurodegenerazione progressiva che si riscontra nella malattia di Alzheimer.
Possiamo capire che, la cura efficace per ottenere la regressione della malattia di Alzheimer è quella di incrementare la pO2 arteriosa Cerebrale, attuando una terapia che consiste nella ventilazione a pressione positiva d'aria utilizzando la macchina ventilatrice C-Pap, della quale invio il link della descrizione.
Con questa terapia dopo due o tre mesi si riscontrerà nella Persona un netto miglioramento delle condizioni Mentali.
Per un miglioramento dell'attività Mentale è anche consigliata un'alimentazione adeguata, la quale prevede abbondanti frullati di verdura e frutta, perché questi alimenti contengono delle sostanze protettive come i Polifenoli e le Antocianine le quali migliorano la Vascolarizzazione Cerebrale.
Ciao
http://it.wikipedia.org/wiki/C-PAP
 
Prof. Dr Alfio Giovanni Patanè
WB995
Medico di ABCsalute.it
Avatar utente
Messaggi: 229
Salve,
la situazione merita attenzione ed una visita neurologica urgente!
Cordiali saluti

_________________
Prof. Dr Alfio Giovanni Patanè
    95128 Catania
    Via Caronda 460
    Tel.095/430661
    neurologopatane@email.it
http://www.alfio-g-patane.abcsalute.it
 
Stella.a
Utente di ABCsalute.it
Messaggi: 10
Visita neurologica eseguita. Si e' notato un discreto deterioramento psicologico con 23 su 30 punti nei vari test. E' stata aggiunta una cura per facilitare il sonno. In programma ce una risonanza e alcuni esami del sangue specifici che vedranno di approfondire la diagnosi.
 
grazia_p
Utente di ABCsalute.it
Messaggi: 1
Buongiorno,
mi unisco alla discussione per chiedere agli esperti un ulteriore chiarimento su questa malattia.

A un soggetto femminile di 70 anni, da risonanza magnetica, due anni fa è stato diagnosticato uno stadio avanzato di Alzheimer (premesso un importante livello di familiarità con la malattia sia tra fratelli che, precedentemente, con la madre) ma tuttora ha manifestato solo alcuni sintomi e in maniera tutto sommato lieve.

Dopo il matrimonio dell'ultimo dei figli, la donna vive sola a casa con il marito, ed entrambi hanno manifestato la volontà di lasciare la casa a disposizione di uno dei figli, spostandosi nella tavernetta sottostante di dimensioni più ridotte.
Il trasferimento volontario in un ambiente domestico diverso, anche se conosciuto e in parte vissuto, può rappresentare a livello inconscio un trauma/situazione destabilizzante capace di accelerare il decorso della malattia? Si consideri anche il fatto che la loro precedente casa verrebbe completamente ristrutturata e non manterrebbe quindi le sembianze del luogo in cui la donna ha sempre vissuto.

Grazie in anticipo
Inviato: 16/09/2019, 8:57
 
5 messaggi
Rispondi all’argomento


Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  





ESAMI O PRESTAZIONI MEDICHE CORRELATE

Visita geriatrica

La visita geriatrica è una visita medica consigliata alle persone che hanno superato i 65 anni di età. Il geriatra effettua un normale controllo medico del tutto simile alle visite specialistiche di a...







NOTIZIE PER LA SALUTE

Alzheimer, oggi è la Giornata mondiale per conoscere i “volti della demenza” Alzheimer, oggi è la Giornata mondiale per conoscere i “volti della demenza”

“I volti della demenza” è il nome dato alle iniziative tenute oggi in tutta Italia in occasione dell...

Alzheimer, un convegno per capire il paziente Alzheimer, un convegno per capire il paziente

L’Alzheimer è una malattia degenerativa di cui si parla poco anche se riguarda tante, sempre più per...

Nuove strategie terapeutiche per la cura dell'Alzheimer Nuove strategie terapeutiche per la cura dell'Alzheimer

Un farmaco usato comunemente per combattere l'ipertensione potrebbe ritardare la comparsa dei sintom...

Casco transcranico, la possibile cura contro Parkinson e Alzheimer Casco transcranico, la possibile cura contro Parkinson e Alzheimer

Il casco transcranico, insieme ai farmaci, potrebbe essere una soluzione per contrastare il progress...



TROVA LO SPECIALISTA



ABCsalute S.r.l. ora axélero S.p.A. Copyright 2009 - 2019 ©Tutti i diritti riservati - C.F./Partita IVA IT 07731860966
Sede Legale: via Cartesio, 2 20124 Milano - Cap. Soc. € 68.000,00 i.v - R.E.A. Milano n. 1978319 - N.Telefono +39 02 83623320 - info@axelero.it

Aggiornato al 20/03/2017 - Il sito appartiene a un'azienda privata e si finanzia con gli abbonamenti dei medici inserzionisti