Guarda gli argomenti della categoria:  

Autore Messaggio
Feli74
Utente di ABCsalute.it
Messaggi: 1
Sono una casalinga, ho notato che quando utilizzo alcuni prodotti per la pulizia della casa (ammoniaca e varechina soprattutto), accuso immediatamente problemi alla respirazione, come se si trattasse di asma. È una mia fissazione o davvero tali prodotti possono portare a problemi respiratori? Quali precauzioni posso prendere?
 
1 messaggio
Rispondi all’argomento


Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  





ESAMI O PRESTAZIONI MEDICHE CORRELATE

Visita pneumologica

La visita pneumologica valuta la presenza di anomalie funzionali e patologie acute e croniche dell’apparato respiratorio. Il pneumologo comincia la visita con l’anamnesi del paziente per conoscere le ...

Visita Medicina Interna

L'internista è un medico che ha numerose competenze multidisciplinari tali da consentirgli di valutare patologie complesse e multifattoriali che, normalmente, necessitano dell'intervento di altrettant...







NOTIZIE PER LA SALUTE

Se la mamma è serena, il figlio avrà polmoni da atleta

Sei una mamma allegra? Il tuo bambino avrà un motivo in più per esserti riconoscente: ...

Le sostanze irritanti del tabacco Le sostanze irritanti del tabacco

Un altro gruppo di sostanze irritanti particolarmente dannose quando si fuma sono l’ossido di ...

Fumo, un abuso autolesionista

La frequente introduzione di fumo da tabacco, con nicotina e catrame, negli organi respiratori provo...

Miastenia: patologia caratterizzata da debolezza muscolare Miastenia: patologia caratterizzata da debolezza muscolare

La miastenia è una patologia che si manifesta con la progressiva debolezza dei muscoli volont...



TROVA LO SPECIALISTA



ABCsalute S.r.l. ora axélero S.p.A. Copyright 2009 - 2019 ©Tutti i diritti riservati - C.F./Partita IVA IT 07731860966
Sede Legale: via Cartesio, 2 20124 Milano - Cap. Soc. € 68.000,00 i.v - R.E.A. Milano n. 1978319 - N.Telefono +39 02 83623320 - info@axelero.it

Aggiornato al 20/03/2017 - Il sito appartiene a un'azienda privata e si finanzia con gli abbonamenti dei medici inserzionisti