Guarda gli argomenti della categoria:  

Autore Messaggio
Noname
Utente di ABCsalute.it
Messaggi: 1
Buongiorno,

Sono un ragazzo di 20 anni, e ho un parente che soffre dei disturbi sopra elencati.

Faccio una digressione e racconterò un po il trascorso dei fatti per farvi capire come siamo arrivati a questo.

Si parte già dal avere una persona che fin da bambina mostrava forti valori morali, superiori rispetto alla media.
Verso la fine dell'adolescenza, forse per via di genitori troppo apprensivi, comincia un periodo di isolamento da amici e coetanei; da qui inizia un periodo dove comincia a fare uso di cannabis come svago. E qua cominciano anche didisturbi e ansia che nel tempo si tramutano in depressione.......il tutto accompagnato da insonnia. Altri probemi sono associati a stitichezza. Questa persona decide di smettere nel magiare carne compensando le carenze proteiche con pastiglie.
Comincia l universita, ostacolo duro e insormontabile per via della difficolta, che peggiora ancora la situazione emotiva della persona. Per circa 6 anni il tutto va avanti peggiorando( aumentano dosi cannabis giornaliere/ stati e ansia e depressione aumentano, lisolamemto dalla società aumenta e l insonnia diventa ingestibile), passa un periodo da una psichiatra che gli prescrive farmaci antidepressivi (brintellix) che lui interrompe di colpo dopo circa un anno senza consiglio medico.....gli stati emotivi peggiorano (isolamento, attacchi di ira e sbalzi d umore repentini) forse insorge qualche forma di delirio nonostante lui affronti sempre tutto con estrema razionalità ...per l insonnia si prosegue chiedendo aiuto a qualche medico per eventuali farmaci "sonniferi"(lendormin). Siamo arrivati agli ultimi periodi di questa storia dove lui prende spesso lendormin dopo avere fatto uso di cannabis per condurlo al sonno eppure il risultato non è un granché. L insonnia, la depressione e l uso di sostanze sembrano aumentare....cosa si puo fare?
 
De Giacomo
Esperto di ABCsalute.it
Avatar utente
Messaggi: 32
OLtr alla sospenzione delle droghe è necessaria un psicoterapi prima familiare e poi individuale, L'approccio che adoperiamo noi è basato sul MPE (Modello Pragmatico Elementare). Anche l'aiuto farmacologico deve essere ben mirato. Si tenga conto anche della possibilità di un approccio farmacologico genetico (Farmagen).
Cordiali saluti
Piero De Giacomo

_________________
Prof. Dott. Piero De Giacomo
    70100 BARI (BA)
    Via Che Guevara
    080.5619092
    piero.degiacomo@tin.it
http://www.pierodegiacomo.it/
 
morelli31
Utente di ABCsalute.it
Messaggi: 23
Io ho sofferto di ansia e depressione e ho assunto pillole diazepam, una medicina efficace per la gestione di crisi acute, attacchi d'ansia e attacchi di panico. Poi da qualche anno lo sto prendendo su www.pharmacy-weightloss.net , quando ho bisogno di rilassarmi. Mi rilassa, mi fa stare bene e non influisce affatto sul mio lavoro
 
3 messaggi
Rispondi all’argomento


Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  











NOTIZIE PER LA SALUTE

Il matrimonio fa bene alla psiche

In coppia ci si ammala meno. E ci guadagna soprattutto la nostra salute mentale, che accusa meno col...

Depressione

Secondo la definizione del Manuale Diagnostico e Statistico per i Disturbi Mentali (DSM), la depress...

Ansia

È una patologia di natura emotivo-psicologica che si può definire come un costante stato d'allerta i...

Demenza aumenta disturbi del sonno e depressione Demenza aumenta disturbi del sonno e depressione

Le persone affette da demenza soffrono maggiormente di disturbi del sonno e depressione. L'incidenza...



TROVA LO SPECIALISTA

Dr Salvatore Russo

Lo Psichiatra a Siracusa Dr Salvatore Russo è laureato in medicina e spec...

Dr Mariella Agresti

Il Neurologo a Grosseto Dr Mariella Agresti, dopo oltre 30 anni di esperienza os...



ABCsalute S.r.l. ora axélero S.p.A. Copyright 2009 - 2019 ©Tutti i diritti riservati - C.F./Partita IVA IT 07731860966
Sede Legale: via Cartesio, 2 20124 Milano - Cap. Soc. € 68.000,00 i.v - R.E.A. Milano n. 1978319 - N.Telefono +39 02 83623320 - info@axelero.it

Aggiornato al 20/03/2017 - Il sito si finanzia con gli abbonamenti dei medici inserzionisti e non riceve finanziamenti dalla pubblicità o dalla visualizzazione di contenuti commerciali.
Il contenuto editoriale del sito non è influenzato dalle fonti di finanziamento.