Guarda gli argomenti della categoria:  

Autore Messaggio
giulias
Utente di ABCsalute.it
Messaggi: 1
Salve, avrei bisogno di un consulto per quanto riguarda certi miei comportamenti e cose che mi accadono.
Comincio con la premessa che nel 2010 ho cominciato a soffrire di anoressia, dalla quale fisicamente sono guarita nel 2013. Ora il mio atteggiamento verso il cibo è molto più sano ma a volte ho pensieri e comportamenti tipici di una malata. Nel decorso della malattia mi fu diagnosticata la depressione e, nel 2013, il disturbo bipolare di tipo I, dal quale penso di essere ormai guarita. Ho interrotto bruscamente la terapia farmacologica da più di un mese, all'inizio all'insaputa di tutti. In seguito ne ho parlato con il mio psichiatra che ha detto che per ora devo continuare senza. Li ho presi per 4 anni.
I miei ultimi problemi, infatti, sono legati ad uno stato abbastanza generale, e non troppo acuto, d'ansia, presente anche quando prendevo regolarmente la terapia. Mi sento spesso agitata e ho la costante sensazione o di essere cattiva, o inferiore agli altri. Penso anche che gli altri non mi sopportino. Soprattutto i miei amici.
Quel che però mi sta preoccupando sempre di più è la perdita di memoria a breve termine associata ad uno stato, anche leggero, di ansia. Perdo subito il filo del discorso e non riesco a ricordare né ciò che volevo dire, né ciò che ho detto il minuto prima. Questi episodi possono durare anche qualche ora. Infatti, una volta dimenticata una cosa, l'interlocutore mi aiuta a ricordare, ma progressivamente scordo altre cose e l'ansia cresce. Se non sto parlando, controllo quasi ossessivamente dove sono cellulare, accendino, sigarette e chiavi perché non ricordo dove li ho messi.
Questi episodi si fanno molto più acuti e duraturi quando fumo spinelli. Ne ho abusato per un paio d'anni durante il periodo bipolare, e ora ho ridotto di molto le dosi e la frequenza. Ma mi accadono ora di più che in passato.
Inoltre, quando mi viene chiesto di descrivere le emozioni che provavo in situazioni passate, anche di anni e anni fa, non riesco a farle emergere. Ricordo a tratti il fatto, ma non ciò che ho provato in quel momento. (Questo mi accadde quando dissi alla mia psicologa che a 18 anni, nel 2013, subii una violenza).
Ho paura che questa cosa degeneri. Ma ricordo un episodio strano, legato alla memoria, risalente a quando avevo 7 anni.
Mi trovavo in macchina di mia madre, stesa sui sedili dietro. Chiusi gli occhi, forse mi addormentai, non so. Ma ricordo perfettamente che quando li riaprii pensai di essere nata in quel momento. Non avevo alcuna memoria di ciò che fino a prima era successo. Conoscevo solo il mio nome, la macchina e mia madre.
Spero di non essermi dilungata troppo e di ricevere una risposta il prima possibile.
Grazie.
 
Dr Andrea Mazzeo
WB1282
Medico di ABCsalute.it
Avatar utente
Messaggi: 81
Chiama Gratis
Problemi come quelli che descrive potrebbero anche dipendere dal mix di farmaci e sostanze assunte. Ne parli con il suo psichiatra che la conosce bene.
Circa l'episodio di amnesia dei 7 anni è difficile esprimersi, potrebbe essersi trattato di una reazione a qualche stress.

_________________
Dr Andrea Mazzeo
    00162 Roma
    Via Michele di Lando 26 int. 2
    Tel.
    aemme4026@gmail.com
http://www.andreamazzeo.abcsalute.it
 
dolcevita101
Utente di ABCsalute.it
Messaggi: 37
Xanax è l'unico che mi ha davvero aiutato. Soffro da tanti anni di forti disturbi d'ansia e ho assunto lo Xanax un sacco di volte negli ultimi 5 anni. Mi sono fatto prescrivere sempre le compresse quelle da 0,25 mg., insomma, le più leggere e non ne ho mai presa una intera, perchè la spezzavo ogni volta a metà. Questo in quanto l'ho sempre assunto in fase preventiva. Mi ha aiutato incredibilmente in tutti questi anni, Xanax è rivelato farmaco efficacissimo e specifico senza ombra di dubbio. Mi ha letteralmente salvato la vita, anche perchè mi ha salvato la professione! Io lavoro al pronto soccorso, quindi sono costantemente sottoposto a situazioni molto, molto stressanti. Questo lavoro lo amo tantissimo, lo volevo fare fin da bambino, ma senza lo Xanax non ce l'avrei fatta, l'ho presso online su http://www.pharmacy-weightloss.net Concludo dicendo che prima dello Xanax ho provato altri farmaci contro l'ansia, ma non ne ho mai tratto giovamento, personalmente non ho mai avuto effetti collaterali.
 
3 messaggi
Rispondi all’argomento


Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  











NOTIZIE PER LA SALUTE

La perdita di memoria per alcol è un danno a carico del sistema nervoso La perdita di memoria per alcol è un danno a carico del sistema nervoso

E’ una realtà. La memoria è danneggiata dall’alcol in modi diversi: durant...

Patologia della memoria

Intendiamo per memoria, in termini semplici, la facoltà di immagazzinare le informazioni rice...

La nicotina migliora le facoltà mentali La nicotina migliora le facoltà mentali

Fumare aiuta la memoria. Non è uno spot dei produttori di tabacco, ma il risultato di uno stu...

La difficile diagnosi delle demenze

Per demenza si intende la compromissione generale delle funzioni nervose superiori come la memoria, ...



TROVA LO SPECIALISTA

Dott.ssa Fiammetta Inga
Studio medico di psichiatria e psicoterapia

La Psichiatra ad Aci Castello Dott.ssa Inga, medico chirurgo specializzato in ps...

Dr Andrea Mazzeo

Il Dr Andrea Mazzeo è uno psichiatra che opera a Lecce. Oltre ad ave...



ABCsalute S.r.l. ora axélero S.p.A. Copyright 2009 - 2021 ©Tutti i diritti riservati - C.F./Partita IVA IT 07731860966
Sede Legale: via Cartesio, 2 20124 Milano - Cap. Soc. € 68.000,00 i.v - R.E.A. Milano n. 1978319 - N.Telefono +39 02 83623320 - info@axelero.it

Aggiornato al 20/03/2017 - Il sito si finanzia con gli abbonamenti dei medici inserzionisti e non riceve finanziamenti dalla pubblicità o dalla visualizzazione di contenuti commerciali.
Il contenuto editoriale del sito non è influenzato dalle fonti di finanziamento.