Guarda gli argomenti della categoria:  

Autore Messaggio
terry
Utente di ABCsalute.it
Messaggi: 4
Buongiorno,
sempre più spesso, da un pò di tempo a questa parte, mi capita di vivere momenti di grande disagio nelle situazioni affettive. Sono una donna di 27 anni, sono indipendente, lavoro, ho un'ottima vita sociale, familiare. Sono amata, riesco a comunicare molto, ma in amore ultimamente sono paralizzata. Sento totalmente di non poter avere il controllo, assecondo il cuore, non lo freno... mi lancio in storie romantiche e irraggiungibili che però poi si rivelano dolorose e devastanti. All'inizio ho pensato, arriverà il momento giusto, ma ora come ora, dopo l'ennesima delusione, comincio a chiedermi se forse il problema non parta proprio da me. Dovrei forse pensare a salvaguardare me stessa prima di darmi, dovrei forse proteggermi di più, rischiando anche di perdere delle occasioni. Magari quelle giuste questa volta. Ma ora come ora non riesco, sono bloccata. Cosa posso fare?
 
Dott.ssa Paola Biondi
TL133
Medico di ABCsalute.it
Avatar utente
Messaggi: 9
E' sempre difficile far "quadrare" razionalità ed emozioni, soprattutto quando si parla di amore.
O ci si butta a capofitto in storie impossibili e dolorose, come lei stessa ha già vissuto, oppure ci si chiude a riccio evitando di farsi coinvolgere troppo.

Nè l'una nè l'altra sono la migliore soluzione, e si sa bene che ogni volta che si sceglie di perde qualcos'altro.

Che fare allora?

Forse rallentare solo un pò. Non rinunciare a situazioni piacevoli e gratificanti, ma senza pensare dal primo incontro che sarà la persona giusta, che la sposeremo, che avremo dei figli (o no), ecc...

Il rischio che corriamo, soprattutto se non si hanno relazioni importanti da tanto tempo, è di "idealizzare" la persona che incontriamo e la relazione con lei, proiettandole addosso tutte le nostre aspettative e senza darci il tempo di conoscerla veramente per quello che è. Senza darle il tempo di farsi conoscere da noi perchè già pensiamo di sapere chi è, com'è, come sarà.

Diceva il Buddha che "la via del giusto sta nel mezzo". Io aggiungo "Non si rinunci a vivere per paura di perdersi".

Dr Paola Biondi

_________________
Dott.ssa Paola Biondi
    Via Baldo degli Ubaldi, 330
    ROMA (Roma)
    Tel.06.83.39.80.24
    dr.paola.biondi@gmail.com
 
Dr Josè Ramon Fiore
VP444
Medico di ABCsalute.it
Avatar utente
Messaggi: 20
Cara Signora
uno degli errori più grandi che possiamo fare in amore è non ascoltarci. Assecondare il cuore, non frenarlo....ha sempre fatto così...ma ora questo sembra essere un problema. Un problema perchè non le permette di realizzare i suoi desideri più intimi? Un problema perchè questo modo di essere non corrisponde a canoni classici, a modelli comportamentali che appartengono magari ad altri ma non a lei?
Lasci parlare il suo cuore, lo ascolti con attenzione. Lui sa cosa è bene per lei. Se la lancia nella sperimentazione di storie romantiche e "irraggiungibili", forse è di quel tipo di emozioni che lei, in questa fase della sua vita, ha bisogno. Le valorizzi, se le goda...forse si salverà in questo modo...dal "dolore" e dalla "devastazione".
Un abbraccio
Josè R. Fiore

_________________
[b]Dott. FIORE JOSE' RAMON[/b] [list]320.4394728[/list] [list]j.fiore@unifg.it[/list]
 
Dott. Sergio Sabatini
WB923
Medico di ABCsalute.it
Avatar utente
Messaggi: 21
Gentile signora,
considerato che è una giovane donna, è piuttosto nella norma avere slanci affettivi totali senza porsi particoari difese. Tuttavia a volte risulta necessario chiedersi se detreminate situazioni non siano una sorta di ripetizione di ciò che già conosciamo e che almeno in modo conscio vorremmo evitare. Ritengo che mantenere la capacità di slanci affettivi genuini sia un ottimo ingrediente per una vita sentimentale ricca e interessante,ma , forse, bisogna capire un pò di più di noi stessi cercando di individuare se quando conosciamo un'altra persona siamo in grado di vederla per quello che è e non per quello che vorremmo che fosse.
Un percorso di conoscenza di sè potrebbe aiutarla a vivere più serenamente la sua vita affettiva.

Cordiali saluti.

Dott. Sergio Sabatini
Psicologo-Psicoteraputa
Genova
sergio.sabatini@abcsalute.it
 
Dott.ssa Enrica Tavella
WB926
Medico di ABCsalute.it
Avatar utente
Messaggi: 25
Cara Signora,
non credo ci sia un modo razionale per vivere i sentimenti. Quelli che sono razionali in amore non lo vivono davvero. Forse si faranno meno male ma non vivono :-)
Detto questo la domanda che mi pongo è: perchè le storie romantiche devono essere sempre impossibili? Lei mette insieme i termini e mi domando come mai. Sa già che quelle persone sono irraggiungibili e per questo diventano così appassionanti oppure glielo dice l'esperienza?
Forse quando il collega suggerisce di andare un pò più piano non ha torto. Cerchi di vivere la spensieratezza e l'emozione delle cose un passo alla volta, così si renderà conto se quello è un uomo irraggiungibile davvero o no, o quanto meno si devasterà un pò meno e gli uomini saranno anche meno spaventati ;-) Può essere una sfida: cambiare l'uomo che abbiamo davanti... prima o poi cederà e capirà. Oppure può anche essere un modo per non avere davvero una relazione importante...se sono tutti irraggiungibili..
Ci pensi. Rifletta su quello che sta cercando, cerchi di capire dove lo vede, in chi lo vede e magari si faccia aiutare a fare chiarezza per poter vivere finalmente serenamente i sentimenti :-)
in bocca l lupo

Dott.ssa Enrica Tavella
Psicologa e Psicoterapeuta di coppia e famiglia
 
Dott.ssa Ornella Convertino
Studio Convertino&Pellegrini

GRF002
Medico di ABCsalute.it
Avatar utente
Messaggi: 48
Chiama Gratis
Gentile Terry,
mi associo ai colleghi nel dire che vivere a pieno le proprie emozioni e i propri sentimenti sia un aspetto sano e positivo, indice di una vita affettiva ricca e dinamica. In questo senso perciò non si lasci “appiattire” da trascorsi di relazioni non andati a buon fine, ma continui a coltivare il proprio “mondo emozionale interno”.

Sarebbe interessante entrare nel merito delle fantasie legate a queste storie, che lei definisce “romantiche e irraggiungibili”, e il loro corrispettivo nella realtà concreta…cos’è che le rendeva tali? Quali erano le sue idee, convinzioni e fantasie riguardo a queste storie, prima e durante il rapporto stesso?
Spesso ci capita di creare nella nostra mente delle immagini degli altri fortemente investite a livello emotivo, portandoci a idealizzare la persona che abbiamo di fronte, riducendo così le nostre opportunità concrete di avvicinarci o di vivere la storia nel modo più sereno e naturale possibile.
Potrebbe inoltre essere utile indagare le modalità con cui lei si approccia nelle relazioni affettive, e quali le richieste, le aspettative e i desideri accolti nel corso del rapporto stesso.
Un percorso di conoscenza individuale potrebbe presentarsi come un’interessante opportunità per capire più approfonditamente questi aspetti e permetterle di vivere più liberamente e serenamente le sue emozioni.

Cordiali saluti

Dr.ssa Ornella Convertino

_________________
Dott.ssa Ornella Convertino
Studio Convertino&Pellegrini

    20900 Monza
    Corso Milano 30
    Tel.039. 2301179
    convertino.ornella@libero.it
http://www.psicologia-convertino.abcsalute.it
 
6 messaggi
Rispondi all’argomento


Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  











NOTIZIE PER LA SALUTE

L’amore dà i numeri

Quanti flirt, delusioni, storie di una notte, relazioni a distanza ci vogliono prima di incontrare i...

Il sesso ti attira poco? "Curati" in palestra

Una ragione in più per iscriverti e frequentare una palestra: se limare quei chili di troppo ...

Fumo: più ti alleni, prima smetti

Per tenervi lontane dalle sigarette, fate sport. Secondo una ricerca dell'Università american...

DONNE ACROBATE DONNE ACROBATE

ALLENAMENTO PER RENDERSI FELICI IN COPPIA Le parole che funzionano in amore C.E.D.I. Edizioni  ...



TROVA LO SPECIALISTA

Studio di Psicologia e Psicoterapia TRE - Dott.ssa Gisa Maniscalco

Lo Psicologo a Palermo Dott.ssa Maniscalco nel suo Studio TRE si occupa di diagn...

Dott.ssa Donatella Guerriero

La Psicoterapeuta a Padova, Dott.ssa Donatella Guerriero, oltre a essere laurea...

Dott.ssa Erminia Ida Maria Falzarano

Lo Psicologo ad Airola Dott.ssa Erminia Falzarano affronta con i suoi pazienti i...



ABCsalute S.r.l. ora axélero S.p.A. Copyright 2009 - 2019 ©Tutti i diritti riservati - C.F./Partita IVA IT 07731860966
Sede Legale: via Cartesio, 2 20124 Milano - Cap. Soc. € 68.000,00 i.v - R.E.A. Milano n. 1978319 - N.Telefono +39 02 83623320 - info@axelero.it

Aggiornato al 20/03/2017 - Il sito appartiene a un'azienda privata e si finanzia con gli abbonamenti dei medici inserzionisti