Guarda gli argomenti della categoria:  

Autore Messaggio
sovrapeso
Utente di ABCsalute.it
Messaggi: 1
Salve a tutti, da tempo seguo il blog ed anche il forum ma oggi voglio chiedere un parere per la mia situazione. Da qualche anno a questa parte causa lavoro sedentario ho accumulato una diecina di chili di troppo, sono alto 1,75, peso (anzi pesavo) 86kg e ho 36 anni, vorrei dimagrire e quindi mi sono messo a dieta ma con scarsi risultati. Non seguo una dieta fatta un nutrizionista ma ho semplicemente eliminato completamente bevande alcoliche e gassate (bevo solo acqua naturale povera di sodio), cibi spazzatura tipo fast food e merendine, cucino tutto quello che mangio senza soffritti eccetera ma solo con condimenti a crudo, faccio un esempio pratico: per pranzo oggi ho mangiato 160g di riso bianco con 140g di piselli con due cucchiai di olio e un po di peperoncino in polvere.
Inizialmente ho notato un calo di peso ma credo scaturito più dalla perdita di liquidi che altro, ma da circa 4 settimane sono completamente fermo a 81kg e non riesco a scendere nemmeno di un grammo.
Allora leggendo in internet ho capito che forse potrei avere un metabolismo basale lento; su diversi siti si auspica l'utilizzo della caffeina per aumentare tale velocità e quindi il relativo dispendio calorico, se ho capito bene, ma le domande che mi pongo sono due: si possono utilizzare integratori senza andare incontro ad effetti collaterali? Premetto che non ho problemi di cuore o altro, sono perfettamente sano.
Secondo voi questa della caffeina è una sciocchezza oppure può aiutare veramente?

Grazie a tutti :)
 
Dott. Simone Marata
WB1145
Medico di ABCsalute.it
Avatar utente
Messaggi: 113
Buonasera,

inizio a risponderLe partendo dalle sue domande alla fine del post.
La caffeina ha un debole potere termogenetico (cioè aumenta leggermente la spesa energetica del nostro corpo), così debole da risultare ininfluente per raggiungere un obiettivo di perdita di peso.
Per quanto riguarda la sicurezza di tali prodotti, quando acquistati presso canali sicuri e assunti nel rispetto delle indicazioni riportate sulla confezione, non sussistono rischi per la salute.

Venendo al resto del suo post, evidentemente le modifiche alimentari introdotte non sono al momento sufficiente a stabile un deficit calorico tale da manifestarsi in una perdita di peso. Fermo restando che la migliore soluzione è sempre quella di rivolgersi ad un professionista che sappia guidarla nel percorso dimagrante, le suggerisco comunque di iniziare a tenere un diario alimentare.
Si trovano ormai tantissime app per smartphone con questa funzione. Oppure software da utilizzare il pc.
Ne scelga una e la utilizzi in questo modo:
1) per 1-2 settimana non segua nessuna dieta, ma si alimenti liberamente in modo tale che il suo peso resti stabile. In questo modo, con l'aiuto del diario alimentare potrà "misurare" quante kcal al giorno le sono necessarie per mantenere il suo peso attuale.
2) a questo punto, riduca la sua alimentazione di 500-750 kcal al giorno, riducendo generalmente le porzioni di tutti gli alimenti (sena quindi evitare un particolare gruppo di alimenti a favore di altri). Il diario alimentare potrà aiutarla a tenere sotto controllo giornalmente il quantitativo di kcal assunto.
Non dimentichi di prendere in considerazione proprio tutto... olio, zucchero, bevande, etc.

Infine, per quanto riguarda la sua domanda sul metabolismo basale, problemi di salute legati alla sua "lentezza" sono senz'altro diagnosticabili attraverso vari accertamenti di laboratorio o strumentali. Se ha questo tipo di sospetto, il suo Medico di famiglia saprà senz'altro consigliarle delle analisi emato-chimiche volte a valutare la funzionalità di alcune ghiandole e organi implicati nel metabolismo basale, oppure può eseguire una calorimetria indiretta, o ancora una impedenziometria.

Non mi dilungo oltre.
Se ha altri dubbi o domande continui pure questo post.

Saluti

_________________
Dott. Simone Marata
    58022 Follonica
    Via Bellini 39.
    Tel.3663939045
    simonemarata@gmail.com
http://www.simonemarata.abcsalute.it
 
AleLonghi
Utente di ABCsalute.it
Messaggi: 1
Ciao, direi che l'aggiustamento della dieta è sicuramente la prima cosa da fare e sei stato bravo ad effettuarlo subito. Ricordati però che il metabolismo è il frutto delle abitudini che dai al tuo corpo e che esso vi si abitua, facendo fatica, con il passare degli anni, a ritornare alle capacità che aveva all'inizio.

Per questo motivo di suggerirei di accostare alla dieta anche l'esercizio fisico mirato al riattivamento del metabolismo, così da poter ottenere degli effetti concreti. Questa pratica di lavorare sulla condizione metabolica attraverso lo sport è detta fitness metabolico. Se posso consigliarti uno specialista nel settore, Massimo Spattini è un medico sportivo al quale mi sono affidato per risolvere alcuni problemi legati al peso e che ha gestito il mio caso con molta attenzione e professionalità.

Spero tu possa ottenere i miglioramenti che cerchi. Ciao e in bocca al lupo! :)
 
Lino
Utente di ABCsalute.it
Messaggi: 2
Da quello che racconti credo che una delle mancanze principali a cui non hai fatto riferimento è l'attività fisica ! Dovresti prenderla in considerazione credo, oppure non la hai citata ma la fai?

_________________
Il corpo diventa ciò che sono gli alimenti, come lo spirito diventa ciò che sono i pensieri. (Anonimo)
Dott. De Ruvo Nutrizionista a Bari
 
MarcosMill
Utente di ABCsalute.it
Messaggi: 155
Ciao! So che mia moglie usa Reductil da http://www.reductil-sibutramine.net perché ha deciso di perdere peso. Funziona per lei ... è una dieta facile, non costosa e si sente molto bene. Forse ti aiuterà. Su questo sito puoi trovare qualcosa per qualsiasi problema medico
 
5 messaggi
Rispondi all’argomento


Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  





ESAMI O PRESTAZIONI MEDICHE CORRELATE

Calorimetria indiretta

La calorimetria indiretta è un esame strumentale che determina qual è il metabolismo basale di una persona, cioè il dispendio energetico che l'organismo a riposo affronta per svolgere tutte le sue fun...







NOTIZIE PER LA SALUTE

Calorimetria indiretta

La calorimetria indiretta è un esame strumentale che determina qual è il metabolismo basale di una p...

Un anziano deve mangiare quanto un adulto? Un anziano deve mangiare quanto un adulto?

A differenza di noi adulti, l'anziano mangia molto meno perchè ci sono delle modificazioni de...

Rimedi naturali per accelerare il metabolismo e dimagrire Rimedi naturali per accelerare il metabolismo e dimagrire

Per incoraggiare chi ha difficoltà a perdere peso in modo sano, oggi parliamo del metabolismo: cos’è...

Tre minuti al giorno

E' quanto serve per ridurre il rischio di diabete. Lo dimostra uno studio pubblicato su BMC Endocrin...



TROVA LO SPECIALISTA

Studio Medicina Funzionale
Dott.ssa Maria Francesca Spada

L’Omeopata a Catania Dott.ssa Maria Francesca Spada si dedica da oltre 30 ...

Dott. Luca Naitana

Il Biologo Nutrizionista a Orbetello Dott. Luca Naitana è un consulente n...

Dott.ssa Fabiana Mucci - Studio di dietologia e dietetica

Il Dietologo a Chieti Dott.ssa Fabiana Mucci si è assunto il compito prof...



ABCsalute S.r.l. ora axélero S.p.A. Copyright 2009 - 2019 ©Tutti i diritti riservati - C.F./Partita IVA IT 07731860966
Sede Legale: via Cartesio, 2 20124 Milano - Cap. Soc. € 68.000,00 i.v - R.E.A. Milano n. 1978319 - N.Telefono +39 02 83623320 - info@axelero.it

Aggiornato al 20/03/2017 - Il sito si finanzia con gli abbonamenti dei medici inserzionisti e non riceve finanziamenti dalla pubblicità o dalla visualizzazione di contenuti commerciali.
Il contenuto editoriale del sito non è influenzato dalle fonti di finanziamento.