Indietro

L'immunodeficienza fino ad oggi non è curabile

clicca per votare







Scritto da

Scripta Firenze Agenzia di comunicazione


Pubblicato il 16/09/2015

Modificato il 03/12/2009

HIV (Human Immunodeficiency Virus) = Virus dell’immunodeficienza umana è la causa dell’AIDS (Acquired Immune Deficiency Syndrome) = Sindrome da immunodeficienza acquisita HIV è un retrovirus del genere lentivirus. In base alle conoscenze attuali, HIV è suddiviso in due ceppi: HIV-1 e HIV-2. Il primo dei due è presente per lo più in Europa, America e Africa Centrale. HIV-2 invece si trova per lo più in Africa occidentale e Asia con una immunodeficienza clinicamente più moderata rispetto al ceppo precedente.

 

Che cosa sapere sull'HIV/AIDS

1. La forza dell'HIV/AIDS risiede nell'ignoranza delle sue vittime. Conoscere la malattia e i modi in cui si trasmette è l'unica, vera protezione contro di essa. Paradossalmente l'HIV/AIDS è una malattia da cui non si guarisce ma che può essere prevenuta al cento per cento. Purtroppo troppe persone si sentono protette dal rischio del contagio perché credono erroneamente di conoscere cosa sia l'HIV/AIDS, mentre in realtà non lo conoscono.

 

2. L'AIDS è causato dall'HIV. L'AIDS è una malattia provocata dall'immunodeficienza HIV, un virus che aggredisce il sistema immunitario umano. Nelle persone affette da AIDS il sistema immunitario non è più in grado di difendere l'organismo dalle malattie e il processo degenerativo prosegue fino alla morte del paziente a causa delle infezioni cosiddette opportunistiche. Non esiste ancora una cura o un vaccino per eliminare definitivamente l'HIV dall’organismo anche se una Ricerca mondiale sta facendo continui progressi verso una soluzione del problema.

 

3. HIV e AIDS non sono la stessa cosa. Chi contrae il virus HIV ( sieropositivo ) non è malato di AIDS, anche se è destinato a diventarlo, salvo casi rarissimi. Con appositi farmaci, un soggetto sieropositivo può vivere anche molto a lungo (10-20 anni) in discreta salute ma continuerà ad essere portatore dell’HIV e dunque potrà trasmetterlo ad altre persone. Soltanto quando il livello di infezione da HIV supera una determinata soglia, il soggetto è considerato malato di AIDS (AIDS conclamato).

 

*(fonte Unicef - Fondo delle Nazioni Unite per l’infanzia)

Nota bene: l’AIDS in Francia e Spagna è chiamato SIDA



Fonti:

- Enciclopedia Giuridica - Ist. della Enciclopedia Italiana fondata da Giovanni Treccani - Ed. 2009 - Autori e riferimenti scientifici: vedi link
- Enciclopedia della Medicina Italiana - UTET - Ed. 2004 - Ideatore coordinatore scientifico Prof. Luciano Vella
- Nuova Enciclopedia Medica - Edizioni Garzanti Libri - Ed. 1987 - AA.VV.
- Trattato di Medicina Legale e Scienze Affini - Editore CEDAM - Ed. 2009 - Autori: Giusti Giusto





Commenti

Attenzione per poter inviare il tuo commento devi effettuare l'accesso con le tue credenziali oppure Registrati
Commenta anche tu

lascia la tua e-mail per ricevere aggiornamenti e notizie



Desidero ricevere comunicazioni promozionali e newsletter da parte di ABCsalute s.r.l. come specificato all' art.3b


   Iscriviti alla Newsletter   
Grazie per esserti registrato alla newsletter di ABCsalute.it

ABCsalute S.r.l. - Registrazione al Tribunale di Milano n. 491 del 24.07.2008 - Copyright 2008-2017
© Tutti i diritti riservati - P.I. 06355610962 - Per Informazioni 02.97383387 - info@abcsalute.it - Direttore

Società a socio unico, soggetta a direzione e coordinamento da parte di axélero S.p.A

Progetto di fusione per incorporazione di abcsalute s.r.l. in axélero S.p.A. ai sensi degli artt. 2501-ter e 2505 c.c.

Aggiornato al 26/02/2017