Indietro

Psichiatria sociale e impegno delle Istituzioni

clicca per votare







Scritto da

Scripta Firenze Agenzia di comunicazione


Pubblicato il 16/09/2015

Modificato il 30/12/2009

"Forse una giorno non sapremo più esattamente che cosa ha potuto essere la follia" (Michel Foucault). La psichiatria sociale si propone come risorsa per l’attivazione di una rete di servizi e di strutture che gestiscano la sofferenza mentale con varie modalità a seconda delle esigenze.

 

I nuovi sistemi assistenziali. Gli ultimi decenni del secolo scorso hanno segnato per la psichiatria sociale di molte aree dell’occidente, e per i suoi servizi specializzati, una sostanziale trasformazione.
Il sistema basato sul ricovero ospedaliero ha ceduto il campo progressivamente al trattamento dei pazienti con disturbi mentali gravi nell’ambito della comunità civile.

 

Lavorare in rete. Per la psichiatria sociale lavorare in termini di rete porta a considerare sotto una nuova prospettiva anche il modello di malattia mentale intesa non solo in riferimento alla personalità dell’individuo ma anche come espressione di un sistema complesso di relazioni.

 

La funzione della comunità civile. Gli elementi che rendono specifica ed insostituibile la funzione della psichiatria sociale di comunità sono fondamentalmente i seguenti :
• la funzione sociale e terapeutica del gruppo in relazione alla sua dimensione;
• l’importanza del lavoro d’èquipe;
• l’integrazione fra competenze, gruppi e modelli diversi;
• la dimensione spazio - temporale che favorisce condizioni affettive favorevoli ad esperienze di transizione da soggettività individuale a condivisione con gli altri.

 

Lo spazio terapeutico. L’intervento socio-terapeutico delle Istituzioni che operano nell’ambito della psichiatria sociale deve considerare essenziale l’attivazione di un complesso di opzioni che, attraverso la rete di servizi, possano dare risposte continue, qualificate e differenziate secondo le diverse esigenze dei pazienti.
Le Istituzioni inoltre devono definire e sviluppare un ambiente, con opportune iniziative, in grado di favorire le relazioni umane diventando esso stesso una condizione terapeutica che impegni secondo le diverse competenze tutti gli operatori coinvolti.



Fonti:

- Enciclopedia Giuridica - Ist. della Enciclopedia Italiana fondata da Giovanni Treccani - Ed. 2009 - Autori e riferimenti scientifici: vedi link
- Enciclopedia della Medicina Italiana - UTET - Ed. 2004 - Ideatore coordinatore scientifico Prof. Luciano Vella
- Nuova Enciclopedia Medica - Edizioni Garzanti Libri - Ed. 1987 - AA.VV.
- Trattato di Medicina Legale e Scienze Affini - Editore CEDAM - Ed. 2009 - Autori: Giusti Giusto





Commenti

Attenzione per poter inviare il tuo commento devi effettuare l'accesso con le tue credenziali oppure Registrati
Commenta anche tu

Articoli

lascia la tua e-mail per ricevere aggiornamenti e notizie



Desidero ricevere comunicazioni promozionali e newsletter da parte di ABCsalute s.r.l. come specificato all' art.3b


   Iscriviti alla Newsletter   
Grazie per esserti registrato alla newsletter di ABCsalute.it

ABCsalute S.r.l. - Registrazione al Tribunale di Milano n. 491 del 24.07.2008 - Copyright 2008-2017
© Tutti i diritti riservati - P.I. 06355610962 - Per Informazioni 02.97383387 - info@abcsalute.it - Direttore

Società a socio unico, soggetta a direzione e coordinamento da parte di axélero S.p.A

Progetto di fusione per incorporazione di abcsalute s.r.l. in axélero S.p.A. ai sensi degli artt. 2501-ter e 2505 c.c.

Aggiornato al 23/02/2017