Conservazione dei cibi: i metodi

clicca per votare







Scritto da

Scripta Firenze Agenzia di comunicazione


Pubblicato il 16/09/2015

Modificato il 31/08/2010

Conservazione dei cibi. Per ottenere la maggiore sicurezza possibile nella conservazione dei cibi occorre attenersi ad alcune regole essenziali:

 

• Per conservare il cibo in casa occorre refrigerare o congelare subito i prodotti deperibili: la temperatura del frigorifero dovrebbe essere di 5°C, mentre il congelatore dovrebbe essere a meno 18° C.
• Controllare periodicamente sia il frigorifero sia il freezer con un termometro specifico.
• Pollame e carne messe nel frigorifero possono essere conservate in involucri di plastica per un giorno o due.
• Se solo una parte delle carni o del pollame viene utilizzata subito, bisogna evitare che si blocchi lo stato di refrigerazione del rimanente.
• Avvolgere gli alimenti destinati al congelatore: gli avanzi richiedono contenitori a tenuta stagna.
• Conservare le uova nella loro scatola nell’interno del frigorifero non sulla porta, dove la temperatura è più alta.
• I frutti di mare dovrebbero essere sempre tenuti in frigorifero o nel congelatore fino al momento della preparazione.
• Non affollare il frigorifero o il congelatore in modo che l’aria non possa circolare.
• Controllare ogni giorno gli avanzi nei piatti coperti e depositati nel frigorifero: se si sentono odori sospetti gettarli nella spazzatura.
• Un segno sicuro del deterioramento è la presenza di muffa che può crescere anche sotto refrigerazione.
Pur non essendo una grande minaccia per la salute, la muffa può rendere il cibo poco appetitoso. La maggior parte dei cibi ammuffiti dovrebbe essere eliminata.
Si possono salvare i formaggi a pasta dura, i salumi, la frutta e la verdura se si taglia non solo la muffa, ma anche una vasta area intorno; il taglio di un’ampia area intorno alla muffa è importante perché gran parte della crescita della muffa è sotto la superficie del cibo.
• Controllare sempre le etichette sui barattoli o sui vasi per determinare come i contenuti devono essere conservati .
Molti articoli, oltre a carni fresche, verdura e prodotti lattiero-caseari, devono essere tenuti al freddo.
Per esempio, la maionese e il ketchup dovrebbero andare in frigo dopo l'apertura della confezione.

 

Altre precauzioni per la conservazione dei cibi. Alcune precauzioni aggiuntive possono aiutare a rendere sicuri anche gli alimenti conservati a temperatura ambiente.
• Patate e cipolle non devono essere conservate sotto il lavandino perché le perdite dalle tubazioni possono danneggiare il cibo.
Le patate non stanno nel frigo ma devono solo essere conservate in un luogo fresco e asciutto.
• Non conservare vicino ai cibi i prodotti per la pulizia della casa e sostanze chimiche.
• Controllare le merci in scatola per vedere se sono appiccicose sul lato esterno: ciò può indicare una perdita.
Se si acquistano lattine che sembrano avere fuoriuscite restituirle al negozio, che dovrebbe notificare la cosa all’ufficio di igiene.



Fonti:

- Enciclopedia Giuridica - Ist. della Enciclopedia Italiana fondata da Giovanni Treccani - Ed. 2009 - Autori e riferimenti scientifici: vedi link
- Enciclopedia della Medicina Italiana - UTET - Ed. 2004 - Ideatore coordinatore scientifico Prof. Luciano Vella
- Nuova Enciclopedia Medica - Edizioni Garzanti Libri - Ed. 1987 - AA.VV.
- Trattato di Medicina Legale e Scienze Affini - Editore CEDAM - Ed. 2009 - Autori: Giusti Giusto





Commenti

Attenzione per poter inviare il tuo commento devi effettuare l'accesso con le tue credenziali oppure Registrati
Commenta anche tu

Articoli

lascia la tua e-mail per ricevere aggiornamenti e notizie



Desidero ricevere comunicazioni promozionali e newsletter da parte di ABCsalute s.r.l. come specificato all' art.3b


   Iscriviti alla Newsletter   
Grazie per esserti registrato alla newsletter di ABCsalute.it

ABCsalute S.r.l. ora axélero S.p.A. Copyright 2009 - 2017 ©Tutti i diritti riservati - C.F./Partita IVA IT 07731860966
Sede Legale: via Cartesio, 2 20124 Milano - Cap. Soc. € 68.000,00 i.v - R.E.A. Milano n. 1978319 - N.Telefono +39 02 84161616 - info@axelero.it

Aggiornato al 22/09/2017