Il danno psicologico si evidenzia nella crisi comportamentale

clicca per votare







Scritto da

Scripta Firenze Agenzia di comunicazione


Pubblicato il 16/09/2015

Modificato il 31/08/2010

Il danno psicologico. Questo danno si riferisce ai comportamenti soggettivi alterati da un’azione dannosa che determina il danno esistenziale.
Il danno psicologico può anche essere il riflesso di una patologia psichiatrica di tipo dissociativo, fobico, isterico o paranoico e quindi può configurarsi anche come danno biologico.

 

La questione centrale. Il problema è legato all’area indistinta nella quale si colloca il danno esistenziale quando deriva anche dal danno biologico. In termini di accertamento del danno esistenziale non si può quindi prescindere dalle eventuali componenti biologiche. Poiché la medicina legale è in grado di accertare più facilmente il danno biologico rispetto al danno psicologico è necessario integrare le sue abituali metodiche di analisi con la realtà più vasta e meno definita della condizione esistenziale compromessa, facendo convergere in questa nuova figura giuridica tutti i danni non patrimoniali.

 

La malattie psicosomatiche. Esistono malattie dette “psicosomatiche” (psoriasi, nevralgie ecc.) che sono manifestazioni esteriori di sofferenze psicologiche.
Queste esteriorizzazioni modificano il vivere la vita quotidiana anche in modo evidente e sensibile. In concreto quando il soggetto non può più fare quello che faceva prima, a causa di un illegittimo comportamento che abbia danneggiato la stabilità del suo esistere quotidiano, siamo in presenza di un danno esistenziale. La sua determinazione sfugge a una valutazione concreta e ad un accertamento diagnostico con i criteri medico-legali, ma può giovare in modo determinante l’affiancamento dello Psicologo al Medico Legale.

 

La prevedibilità. Ai fini dell’accertamento della colpa è necessario che l’evento dannoso sia prevedibile in sé stesso e non le sue conseguenze. Infatti secondo la giurisprudenza, “colui il quale arreca ad altri un danno alla salute risponde del danno se poteva prevedere la lesione, sebbene l’invalidità che segue le lesioni sia per lo più imprevedibili”. Diverso e più complesso è se manca una lesione fisica o psichica, come il caso dell’ingiusto e vessatorio licenziamento, delle immissioni acustiche o del danno ambientale perché in tali ipotesi non c’è un danno causato da una lesione psicofisica ma solo una modifica esistenziale del vivere la quotidianità. In questi casi si ha tuttavia un collegamento tra componente psicologica e componente materiale come causa - effetto che può consentire di determinare il danno.

 

Altri casi di danno psicologico. Esistono situazioni che causano danni ingiusti pur senza ledere l’integrità psico-fisica della persona, come l’abbandono forzato della casa avita pericolante, la denigrazione mirata al discredito, che indubbiamente creano uno stato di alterazione nella esistenza del danneggiato.
In tali casi non c’è dubbio che sussista un danno ingiusto collegato al comportamento illegittimo che quindi va risarcito in forza dell’art.2043 c.c..

 

danno esistenziale v. art. 5 C. 4
danno biologico v. art. 5 C. 1



Fonti:

- Enciclopedia Giuridica - Ist. della Enciclopedia Italiana fondata da Giovanni Treccani - Ed. 2009 - Autori e riferimenti scientifici: vedi link
- Enciclopedia della Medicina Italiana - UTET - Ed. 2004 - Ideatore coordinatore scientifico Prof. Luciano Vella
- Nuova Enciclopedia Medica - Edizioni Garzanti Libri - Ed. 1987 - AA.VV.
- Trattato di Medicina Legale e Scienze Affini - Editore CEDAM - Ed. 2009 - Autori: Giusti Giusto





Commenti

Attenzione per poter inviare il tuo commento devi effettuare l'accesso con le tue credenziali oppure Registrati
Commenta anche tu

lascia la tua e-mail per ricevere aggiornamenti e notizie



Desidero ricevere comunicazioni promozionali e newsletter da parte di ABCsalute s.r.l. come specificato all' art.3b


   Iscriviti alla Newsletter   
Grazie per esserti registrato alla newsletter di ABCsalute.it

ABCsalute S.r.l. ora axélero S.p.A. Copyright 2009 - 2017 ©Tutti i diritti riservati - C.F./Partita IVA IT 07731860966
Sede Legale: via Cartesio, 2 20124 Milano - Cap. Soc. € 68.000,00 i.v - R.E.A. Milano n. 1978319 - N.Telefono +39 02 84161616 - info@axelero.it

Aggiornato al 25/05/2017