Indietro

La violenza contro le donne nella definizione dell’ONU

clicca per votare







Scritto da

Scripta Firenze Agenzia di comunicazione


Pubblicato il 16/09/2015

Modificato il 03/12/2009

Le medicina forense è fortemente coinvolta sul piano scientifico ed etico nella certificazione della violenza contro le donne in tutte le sue drammatiche sfaccettature.

 

La definizione, contenuta nella risoluzione dell’assemblea generale dell’ONU del 20 dicembre 1993 (A/RES/48/104. Declaration on the Elimination of Violence against Women), recita: “La violenza contro le donne comprende ogni atto di violenza sessista che rechi o possa recare alle donne un pregiudizio o sofferenze fisiche, sessuali o psicologiche, compresa la minaccia di tali atti, la coazione o la privazione arbitraria della libertà, sia nella vita pubblica che nella vita privata”.

 

Le forme di violenza contro le donne.
La violenza contro le donne comprende tra l'altro:
• la violenza domestica
• la violenza sessuale nella sfera pubblica e privata
• le molestie sessuali
• la prostituzione forzata
• la tratta delle donne
• il matrimonio forzato,
• la violenza perpetrata in conflitti bellici
• la sterilizzazione forzata
• la mutilazione genitale e altre pratiche tradizionali che arrecano danni fisici, sessuali o psicologici alle donne.

 

La violenza domestica contro le donne. La forma più diffusa e meno visibile è la violenza domestica, perpetrata prevalentemente dal partner.
La violenza domestica assume diverse forme: fisica, sessuale e psicologica e può avere gravi conseguenze sulla salute psicologica e sull’equilibrio psicosociale di chi la subisce.

 

Un dato emergente è la violenza nei rapporti di coppia e nelle situazioni di separazione. Si tratta di vere e proprie emergenze denunciate quotidianamente dalla stampa che evidenziano la necessità sempre più diffusa di servizi di assistenza alla coppia sul piano psicoterapeutico e sociale. La frequenza crescente degli episodi traumatici è il sintomo evidente di un diffuso disagio nei rapporti di coppia e quindi in una delle relazioni fondamentali delle società, la famiglia.



Fonti:

- Enciclopedia Giuridica - Ist. della Enciclopedia Italiana fondata da Giovanni Treccani - Ed. 2009 - Autori e riferimenti scientifici: vedi link
- Enciclopedia della Medicina Italiana - UTET - Ed. 2004 - Ideatore coordinatore scientifico Prof. Luciano Vella
- Nuova Enciclopedia Medica - Edizioni Garzanti Libri - Ed. 1987 - AA.VV.
- Trattato di Medicina Legale e Scienze Affini - Editore CEDAM - Ed. 2009 - Autori: Giusti Giusto





Commenti

Attenzione per poter inviare il tuo commento devi effettuare l'accesso con le tue credenziali oppure Registrati
Commenta anche tu

Articoli

lascia la tua e-mail per ricevere aggiornamenti e notizie



Desidero ricevere comunicazioni promozionali e newsletter da parte di ABCsalute s.r.l. come specificato all' art.3b


   Iscriviti alla Newsletter   
Grazie per esserti registrato alla newsletter di ABCsalute.it

ABCsalute S.r.l. - Registrazione al Tribunale di Milano n. 491 del 24.07.2008 - Copyright 2008-2017
© Tutti i diritti riservati - P.I. 06355610962 - Per Informazioni 02.97383387 - info@abcsalute.it - Direttore

Società a socio unico, soggetta a direzione e coordinamento da parte di axélero S.p.A

Progetto di fusione per incorporazione di abcsalute s.r.l. in axélero S.p.A. ai sensi degli artt. 2501-ter e 2505 c.c.

Aggiornato al 28/02/2017