Indietro

Violenza di genere evidente violazione dei diritti umani

clicca per votare







Scritto da

Scripta Firenze Agenzia di comunicazione


Pubblicato il 16/09/2015

Modificato il 03/12/2009

La violenza di genere è diretta contro le donne e i minori ed è basata sul sesso (maschile o femminile) come discriminante ed è un’evidente violazione dei diritti umani.

 

I maschi prevaricanti. Una dichiarazione dell’ONU del 1993 detta: «Parlare di violenza di genere in relazione alla diffusa violenza su donne e minori significa mettere in luce la dimensione “sessuata” del fenomeno in quanto […] manifestazione di un rapporto tra uomini e donne storicamente diseguali che ha condotto gli uomini a prevaricare e discriminare le donne» e quindi come «[…] uno dei meccanismi sociali decisivi che costringono le donne a una posizione subordinata agli uomini».

 

La Dichiarazione delle Nazioni Unite del 1993, nell'art.1, descrive la violenza contro le donne come «Qualsiasi atto di violenza, per motivi di genere, che provochi o possa verosimilmente provocare danno fisico, sessuale o psicologico, comprese le minacce di violenza, la coercizione o privazione arbitraria della libertà personale, sia nella vita pubblica che privata».

 

Le ricerche compiute negli ultimi dieci anni dimostrano che la violenza contro le donne è endemica, nei paesi industrializzati come in quelli in via di sviluppo.
Le vittime di questa violenza di genere e i loro aggressori appartengono a tutte le classi sociali o culturali e a tutti i ceti economici.
Secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità, almeno una donna su cinque ha subito abuso fisico o sessuale da parte di un uomo nel corso della sua vita. E il rischio maggiore sono i familiari, mariti e padri, seguiti dagli amici: vicini di casa, conoscenti stretti e colleghi di lavoro o di studio.
Una situazione drammatica spesso ferocemente tragica che non dà segni di ridimensionamento.

 

Il dibattito. La violenza contro le donne solo da pochi anni è diventato tema e dibattito pubblico ma sono rare le politiche, le ricerche, i progetti di sensibilizzazione e di formazione che contrastano la violenza di genere.
Il mondo è ancora troppo affetto da maschilismo.



Fonti:

- Enciclopedia Giuridica - Ist. della Enciclopedia Italiana fondata da Giovanni Treccani - Ed. 2009 - Autori e riferimenti scientifici: vedi link
- Enciclopedia della Medicina Italiana - UTET - Ed. 2004 - Ideatore coordinatore scientifico Prof. Luciano Vella
- Nuova Enciclopedia Medica - Edizioni Garzanti Libri - Ed. 1987 - AA.VV.
- Trattato di Medicina Legale e Scienze Affini - Editore CEDAM - Ed. 2009 - Autori: Giusti Giusto





Commenti

Attenzione per poter inviare il tuo commento devi effettuare l'accesso con le tue credenziali oppure Registrati
Commenta anche tu

Articoli

lascia la tua e-mail per ricevere aggiornamenti e notizie



Desidero ricevere comunicazioni promozionali e newsletter da parte di ABCsalute s.r.l. come specificato all' art.3b


   Iscriviti alla Newsletter   
Grazie per esserti registrato alla newsletter di ABCsalute.it

ABCsalute S.r.l. ora axélero S.p.A. Copyright 2009 - 2017 ©Tutti i diritti riservati - C.F./Partita IVA IT 07731860966
Sede Legale: via Cartesio, 2 20124 Milano - Cap. Soc. € 68.000,00 i.v - R.E.A. Milano n. 1978319 - N.Telefono +39 02 84161616 - info@axelero.it

Aggiornato al 28/05/2017