Indietro

La Medicina preventiva sul lavoro è responsabile anche della profilassi vaccinale

clicca per votare







Scritto da

Scripta Firenze Agenzia di comunicazione


Pubblicato il 16/09/2015

Modificato il 07/12/2009

Il Servizio di Medicina Preventiva sul lavoro è gestito dalle A.S.L. territoriali e si prefigge di:
- informare gli operatori sui principali rischi lavorativi
- monitorare l’andamento degli infortuni lavorativi analizzandone le dinamiche
- realizzare l’intervento successivo all’esposizione al rischio biologico
- favorire l’inserimento del lavoratore che presenta limitazioni all’idoneità lavorativa
- partecipare alla definizione dell’indice di salubrità degli ambienti di lavoro
- tutelare la salute delle lavoratrici madri e dei nascituri.

 

I Dirigenti Medici del Servizio di Medicina preventiva sul lavoro garantiscono anche lo svolgimento di quanto previsto per la figura del “Medico Competente”, come indicato dagli articoli 25 e 41 del Decreto Legislativo 81/2008, che effettua la “sorveglianza sanitaria”, che comprende esami clinici e indagini diagnostiche, strumentali e di laboratorio, ritenuti necessari ai fini del giudizio di idoneità alla mansione specifica.

 

Gli accertamenti. Sono effettuati in fase di assunzione del prestatore d’opera e, successivamente, con periodicità stabilita in base ai livelli di esposizione al rischio. Il lavoratore tuttavia può chiedere un controllo clinico ogni qual volta pensi di avere problemi di salute correlabili con il lavoro svolto (art.41 c. 1 lettera “c” D.Lgs. 81/2008).

 

I controlli obbligatori. Per legge il lavoratore ha l’obbligo di sottoporsi ai controlli sanitari, proposti dal Medico Competente, a tutela della propria e dell’altrui salute (art. 20, comma 2, lettera “d” del D. Lgs 81/2008).

 

Il ricorso. È possibile ricorrere nei confronti del giudizio del Medico Competente, entro 30 giorni dalla data di comunicazione del giudizio medesimo, rivolgendosi all'organo di Vigilanza territoriale (art.41, comma 9, D. Lgs. 81/2008).

 

Profilassi vaccinale. Il Personale Infermieristico del Servizio di Medicina preventiva sul lavoro è un utile punto di riferimento per la valutazione e l’aggiornamento della situazione vaccinale del lavoratore.



Fonti:

- Enciclopedia Giuridica - Ist. della Enciclopedia Italiana fondata da Giovanni Treccani - Ed. 2009 - Autori e riferimenti scientifici: vedi link
- Enciclopedia della Medicina Italiana - UTET - Ed. 2004 - Ideatore coordinatore scientifico Prof. Luciano Vella
- Nuova Enciclopedia Medica - Edizioni Garzanti Libri - Ed. 1987 - AA.VV.
- Trattato di Medicina Legale e Scienze Affini - Editore CEDAM - Ed. 2009 - Autori: Giusti Giusto





Commenti

Attenzione per poter inviare il tuo commento devi effettuare l'accesso con le tue credenziali oppure Registrati
Commenta anche tu

Articoli

lascia la tua e-mail per ricevere aggiornamenti e notizie



Desidero ricevere comunicazioni promozionali e newsletter da parte di ABCsalute s.r.l. come specificato all' art.3b


   Iscriviti alla Newsletter   
Grazie per esserti registrato alla newsletter di ABCsalute.it

ABCsalute S.r.l. ora axélero S.p.A. Copyright 2009 - 2017 ©Tutti i diritti riservati - C.F./Partita IVA IT 07731860966
Sede Legale: via Cartesio, 2 20124 Milano - Cap. Soc. € 68.000,00 i.v - R.E.A. Milano n. 1978319 - N.Telefono +39 02 84161616 - info@axelero.it

Aggiornato al 22/09/2017