Indietro

Lo psichiatra forense valuta l'imputabilità

clicca per votare







Scritto da

Scripta Firenze Agenzia di comunicazione


Pubblicato il 16/09/2015

Modificato il 04/12/2009

Lo psichiatra forense presenta in giudizio la sua perizia professionale, focalizzata prevalentemente sulla neurofisiologia encefalica e, solo dopo, sull'individualità dell’imputato.

 

Nel procedimento penale il giudice, se sospetta che esista una psicopatologia dell’imputato, può ricorrere allo psichiatra forense, che deve esprimere la propria valutazione circa la capacità d’intendere o di volere dello stesso imputato. In mancanza di tale capacità il reo, anche se confesso, non è più imputabile.

 

L'imputabilità. È la capacità d’intendere o di volere al momento del fatto delittuoso che rende il soggetto imputabile. Questa si manifesta nella sua capacità di conoscere la realtà esterna e di cogliere il valore sociale positivo o negativo dei suoi atti.

 

Il concetto di infermità psichica. Attualmente lo psichiatra forense considera che il disturbo mentale non sia solo una patologia ma qualcosa di assai più complesso e con poche certezze.
In essa convergono infatti: il patrimonio genetico, la costituzione fisica, le vicende di vita, gli stress, l’ambiente, le caratteristiche dell'encefalo, le reazioni psicodinamiche, il modo di reagire opponendosi o difendendosi.

 

Il procedimento della perizia psichiatrica dipende in grande misura dalle teorie che ha il perito psichiatra circa la personalità, specie se questo usa un metodo deduttivo.
I risultati delle perizie, per il loro carattere empirico, sono spesso considerati più che altro dichiarazioni di probabilità.

 

La responsabilità professionale dello psichiatra forense prevede il rischio di denuncia per sequestro di persona. Ciò può avvenire nel caso che il professionista visiti l’imputato senza una prescrizione diretta dell’autorità giudiziaria.



Fonti:

- Enciclopedia Giuridica - Ist. della Enciclopedia Italiana fondata da Giovanni Treccani - Ed. 2009 - Autori e riferimenti scientifici: vedi link
- Enciclopedia della Medicina Italiana - UTET - Ed. 2004 - Ideatore coordinatore scientifico Prof. Luciano Vella
- Nuova Enciclopedia Medica - Edizioni Garzanti Libri - Ed. 1987 - AA.VV.
- Trattato di Medicina Legale e Scienze Affini - Editore CEDAM - Ed. 2009 - Autori: Giusti Giusto





Commenti

Attenzione per poter inviare il tuo commento devi effettuare l'accesso con le tue credenziali oppure Registrati
Commenta anche tu

lascia la tua e-mail per ricevere aggiornamenti e notizie



Desidero ricevere comunicazioni promozionali e newsletter da parte di ABCsalute s.r.l. come specificato all' art.3b


   Iscriviti alla Newsletter   
Grazie per esserti registrato alla newsletter di ABCsalute.it

ABCsalute S.r.l. ora axélero S.p.A. Copyright 2009 - 2017 ©Tutti i diritti riservati - C.F./Partita IVA IT 07731860966
Sede Legale: via Cartesio, 2 20124 Milano - Cap. Soc. € 68.000,00 i.v - R.E.A. Milano n. 1978319 - N.Telefono +39 02 84161616 - info@axelero.it

Aggiornato al 29/05/2017