Indietro

Il vaccino antitetanico e quello anti-pertosse sono somministrati in forma trivalente

clicca per votare







Scritto da Scripta Firenze Agenzia di comunicazione

Pubblicato il 16/09/2015

Modificato il 03/12/2009

Il vaccino anti-tetanico interessa una tossinfezione dovuta alla tossina di Clostridium tetani, bacillo anerobio obbligato gram positivo, sporigeno.

 

L’obbligatorità. In Italia il vaccino anti-tetanico è stato introdotto nel 1963, inizialmente per alcune categorie professionali (lavoratori agricoli, sportivi). Nel 1968 è stato reso obbligatorio per tutti i bambini nel 2° anno di vita in associazione con il vaccino anti-difterico. In risposta a queste misure preventive c'è stata una diminuzione notevole dei casi di malattia ma non una totale scomparsa.

 

La formulazione. Il vaccino anti-tetanico consiste nel tossoide tetanico inattivato con formaldeide.

 

La protezione. A vaccinazione conclusa la durata dell'immunizzazione è di almeno 10 anni. L'efficacia è del 90%.

 

Il vaccino anti-Pertosse riguarda un'infezione batterica acuta dell'albero tracheo-bronchiale, causata dalla Bordetella Pertussis, un batterio gram negativo, immobile e asporigeno, che nel soggetto non immune si manifesta con un quadro tipico di accessi di tosse spasmodica.

 

Il pericolo. La gravità della malattia è accentuata nel primo anno di vita soprattutto nei primi mesi, dove la mortalità è elevata. Senza dubbio però la malattia è diffusa anche nei bambini in età prescolare e adolescenziale, che di per sé non hanno un rischio di morte ma la possono attaccare ai fratellini.

 

Le due tipologie di vaccino. Esiste il vaccino a cellule intere e il vaccino acellulare. Il primo ha un'efficacia protettiva dell'80% circa, che si riduce al 50% dopo 3 anni. Il vaccino acellulare, attualmente usato in Italia e negli USA, che contiene frazioni antigeniche purificate, ha un'efficacia protettiva che si avvicina all'85% ed è più tollerato del preparato a cellule intere.

 

La somministrazione è effettuata nella modalità trivalente: insieme al vaccino anti-difterico e anti-tetanico.



Fonti: - Enciclopedia Giuridica - Ist. della Enciclopedia Italiana fondata da Giovanni Treccani - Ed. 2009 - Autori e riferimenti scientifici: vedi link
- Enciclopedia della Medicina Italiana - UTET - Ed. 2004 - Ideatore coordinatore scientifico Prof. Luciano Vella
- Nuova Enciclopedia Medica - Edizioni Garzanti Libri - Ed. 1987 - AA.VV.
- Trattato di Medicina Legale e Scienze Affini - Editore CEDAM - Ed. 2009 - Autori: Giusti Giusto




Commenti

Attenzione per poter inviare il tuo commento devi effettuare l'accesso con le tue credenziali oppure Registrati
Commenta anche tu

lascia la tua e-mail per ricevere aggiornamenti e notizie



Desidero ricevere comunicazioni promozionali e newsletter da parte di ABCsalute s.r.l. come specificato all' art.3b


   Iscriviti alla Newsletter   
Grazie per esserti registrato alla newsletter di ABCsalute.it

ABCsalute S.r.l. - Registrazione al Tribunale di Milano n. 491 del 24.07.2008 - Copyright 2008-2017
© Tutti i diritti riservati - P.I. 06355610962 - Per Informazioni 02.97383387 - info@abcsalute.it - Direttore

Società a socio unico, soggetta a direzione e coordinamento da parte di axélero S.p.A

Progetto di fusione per incorporazione di abcsalute s.r.l. in axélero S.p.A. ai sensi degli artt. 2501-ter e 2505 c.c.

Aggiornato al 25/02/2017